Sony e Fon offrono connettività WiFi per PSP

Sony e Fon offrono connettività WiFi per PSP

Per il momento l'accordo riguarda solamente il Giappone.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:51 nel canale Videogames
Sony
 
Sony ha raggiunto un accordo con il provider WiFi spagnolo Fon per garantire la connettività wireless agli utenti del Giappone di PSP. L'accesso a internet sarà offerto gratuitamente e reso possibile tramite i 44.000 hot spot (2.000 solo a Tokyo) di cui Fon può disporre in Giappone.

Sony, inoltre, rilascerà un nuovo web browser per PSP che potrà essere utilizzato da chi si collega a internet usando una connessione WiFi Fon. Chi usa il servizio riceverà anche i temi di Dissidia: Final Fantasy, l'ultimo episodio dell'infinita serie di giochi di ruolo che arriverà su PSP nel prossimo dicembre. In futuro, i giocatori che usano le reti Fon potranno usufruire anche di demo, wallpaper, temi e clip dei videogiochi.

Per il momento l'accordo riguarda solamente il Giappone. Sony non chiarisce se iniziative del genere saranno adottate anche per gli altri territori.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
g_i_n_u_x27 Agosto 2008, 09:19 #1
secondo me entro 15 anni in italia ci saranno circa 5hotspot, il 100% di essi saranno dei router domestici
Stigmata27 Agosto 2008, 09:21 #2
Originariamente inviato da: g_i_n_u_x
secondo me entro 15 anni in italia ci saranno circa 5hotspot, il 100% di essi saranno dei router domestici


Quoto, la situazione italiota è tra il vergognoso e l'imbarazzante.
g_i_n_u_x27 Agosto 2008, 09:23 #3
io già vedo tutti i bambini che camminano per strada con le psp sotto i palazzi cercando di scroccare un po' di rete wifi da qualche povero sfortunato senza wpa
(il mio qtek 2020 ne sa qualcosa)
blackshard27 Agosto 2008, 09:31 #4
Più che altro sarebbe simpatico conoscere i termini dell'accordo.
Potrei immaginare una situazione in cui gli utenti di Sony PSP possono sfruttare gratuitamente gli hot spot fon, tanto alla fine fon intasca i soldi dell'accordo con sony e i simpatici utenti che hanno deciso di condividere la connessione vedranno mangiarsi la banda senza guadagnarci un fico secco...
Eh fon fon... sono furbetti quelli di fon...
Therinai27 Agosto 2008, 10:43 #5
Originariamente inviato da: g_i_n_u_x
secondo me entro 15 anni in italia ci saranno circa 5hotspot, il 100% di essi saranno dei router domestici


Neeee Io vivo in un quartiere popolare, conosco gente che non ha i soldi per il pane, eppure tutti (non sto sto scherzando, non conosco nessuno qui della zona che non ce l'ha!) hanno la rete wifi (o meglio "uaifai" o "uirelesssss" hehe )
Catan27 Agosto 2008, 11:06 #6
ma ragazzi non capisco xè qualche sfortunato senza la rete wpa, io personalmente il mio router wifi è senza pass aperto a tutti, è una scelta, tanto la flat a infostrada la si paga sempre, se io ho il torrente o il muletto accesso la banda me la mangio tutta io, che mi costa condividere quelle 16 ore che il wifi è acceto quella poca banda per permettere a qualcuno come me che magari ha il suo pda o il suo palmare di potersi vedere un attimo la posta al volo?
lo stesso invece quando magari esco e lascio il router accesso ma il pc no, alla fine sempre il solito discorso la flat va pagata sempre, almeno cosi qualcuno si sfrutta parte della banda che io non uso...
certo fermo restando che cmq i router domestici oltre tot portata non ne hanno e quelli che passano sotto casa mia tiè avranno poca recezione quindi sufficiente ad aprire si e no il web browser e a vedere la posta, sicuramente non si installano per strada a tirar giu pornazzi con il mulo...

purtroppo la situazione in italia è scandalosa per gli hotspot, e se non ci pensa il governo o la regione a sto punto qualche privato che se lo può permettere xè nn dovrebbe farlo?
pierpixel27 Agosto 2008, 11:12 #7
Al tuo posto metterei la password: conos co un tizio che si connette col torrent a scrocco, facendo decadere le prestazioni del povero utente dal cuore d'oro come te...senza contare la possibilità di commettere reati informatici (truffe, pedoporno ecc) utilizzando la tua linea...poco piacevole credo...
LNdemon27 Agosto 2008, 11:18 #8
Originariamente inviato da: pierpixel
Al tuo posto metterei la password: conos co un tizio che si connette col torrent a scrocco, facendo decadere le prestazioni del povero utente dal cuore d'oro come te...senza contare la possibilità di commettere reati informatici (truffe, pedoporno ecc) utilizzando la tua linea...poco piacevole credo...


Quoto in pieno, qualsiasi utente potrebbe usufruire della linea illegalmente e far ricadere la colpa sul benefattore Per non parlare poi del fatto che potrebbe avere accesso alle tue shared folder
E la banda può anche ciucciarsela tutta
marck7727 Agosto 2008, 15:13 #9
la soluzione ai problemi di sicurezza di cui parlate ce l'ha proprio la FON, e si può fare anche in Italia. Acquistando a prezzo bassissimo il suo Access Point (La Fonera) si può condividere la propria adsl dedicando una rete wifi a se stessi (inaccessibile) ed un'altra agli utenti FON che devono autenticarsi prima di poter navigare. A chi condivide la propria wifi con la Fonera è concesso l'accesso gratuito (ma sempre autenticato) a tutte le Fonere del mondo. Chi non ha la Fonera può accedere alle Fonera degli altri autenticandosi e pagando un tot (una parte di questo tot va al possessore della Fonera).
blackshard27 Agosto 2008, 15:42 #10
Originariamente inviato da: marck77
la soluzione ai problemi di sicurezza di cui parlate ce l'ha proprio la FON, e si può fare anche in Italia. Acquistando a prezzo bassissimo il suo Access Point (La Fonera) si può condividere la propria adsl dedicando una rete wifi a se stessi (inaccessibile) ed un'altra agli utenti FON che devono autenticarsi prima di poter navigare. A chi condivide la propria wifi con la Fonera è concesso l'accesso gratuito (ma sempre autenticato) a tutte le Fonere del mondo. Chi non ha la Fonera può accedere alle Fonera degli altri autenticandosi e pagando un tot (una parte di questo tot va al possessore della Fonera).


C'è solo da dire che condividere la propria connessione ad Internet è reato in italia, e si può essere perseguiti a norma di legge.

All'atto pratico probabilmente è tutto diverso: una volta, nella sezione networking, per aver detto che dopotutto si può fare quello che si vuole perchè i controlli da parte dello stato sono latitanti come risultato ho ottenuto che i miei post venissero cancellati dalla discussione!

Poi la rete fon funziona in modo "strano": 1 ora di connessione costa mi pare 3 euro, di cui la metà va' a fon e l'altra metà all'hot spot dove ho comprato l'accesso a internet. Fon è felice perchè guadagna 1,5 euro all'ora sfruttando la connessione altrui a costo praticamente nullo. La stessa cifra poi non è detto che vada all'utente che condivide la connessione...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^