Sonic Mania, data di rilascio confermata tramite un nuovo trailer

Sonic Mania, data di rilascio confermata tramite un nuovo trailer

Sonic 2D è tornato in una nuova avventura! Gioca nei panni di Sonic, Tails, e Knuckles correndo attraverso scenari nuovi e classici completamente rielaborati, arricchiti con emozionanti sorprese e potenti boss

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 11:21 nel canale Videogames
 

Sonic Mania, il videogioco in 2D con protagonista Sonic the Hedgehog e i suoi amici, finalmente ha ricevuto una data di uscita. Un nuovo trailer, con le animazioni firmate dall'artista Tyson Hesse e la nuova musica creata da Hyper Potions, comunica che la data di rilascio sarà il prossimo 15 Agosto.

SEGA ha confermato che Sonic Mania sarà disponibile per PC, PlayStation 4, Xbox e Nintendo Switch; il prezzo è di 19.99 € con uno sconto del 10 % se si effettua il preordine già disponibile sul sito dedicato e valido fino al 22 giugno.

Per la gioia dei più nostalgici e magari per la curiosità dei gamer più giovani, Sonic, Tails, Knuckles tornano a rivivere i classici scenari completamente aggiornati e ad affrontare nuove avventure e temibili inedditi boss: il tutto rigorosamente in 2D.

“Sonic 2D è tornato in una nuova avventura! Gioca nei panni di Sonic, Tails, e Knuckles correndo attraverso scenari nuovi e classici completamente rielaborati, ciascuno di essi arricchito con emozionanti sorprese e potenti boss. Prova di nuovo il Drop Dash di Sonic, il volo di Tails e le arrampicate di Knuckles contro i robot del malefico Dr. Eggman. Scopri una miriade di percorsi nascosti e segreti mai visti!”

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8401 Giugno 2017, 11:47 #1
giuro che non sono mai riuscito a capirlo
pur avendoci giocato spesso all'epoca (parlo da 30enne) sia su MasterSystem che MegaDrive, e riprovato piu volte negli anni con gli emulatori.

sarà anche stato graficamente piu potente rispetto ad un Super Mario, ma il gioco in se non l'ho mai capito e non lo capisco ancora adesso.

eppure di successo ne ha avuto, quindi evidentemente non ho ben compreso qualcosa io.
Braccop01 Giugno 2017, 12:26 #2
e' un platform. uno di quelli che ha fatto la storia.

magari non e' il tuo genere, ma oggettivamente negli anni 90 non c'era nulla con un gameplay cosi' fluido e veloce
chichino8401 Giugno 2017, 12:44 #3
Per me, invece è IL platform. Ogni tanto ci gioco ancora su game gear, mai riuscito a ricreare quel feeling con nessun gamepad o emulatore
astaroth201 Giugno 2017, 14:53 #4
all'epoca (parlo da quarantenne) era il platform più veloce che ci potesse essere, imitato più volte , ma mai eguagliato ( vedi zool);rappresentava il passaggio da 8 a 16 bit , differenza all'epoca mostruosa, aggiungici la giocabilità che in un platform moderno non troverai mai e capirai perchè è tutt'oggi un must! Purtroppo quando un buon gioco vende diventa un brand fino a far dimenticare la vera qualità ormai passata. E' successo lo stesso con crash bandicoot , spyro e tanti altri.
inited01 Giugno 2017, 16:18 #5
Francamente, trovo che le prime tre risposte alla domanda di aqua84 non colgano nel segno. E' evidente che non gli è ignoto. E' altresì evidente che sa di che tipo di gioco stiamo parlando. Rispondere "è un platform" è fuori luogo, direi. Che sia uno che "ha fatto la storia" idem, non è certo quel che contesta. Il feeling non è una quantificazione che si può presentare davanti alla sua perplessità, è letteralmente come dire "non puoi capire". E commentare come fosse fluido e veloce che lode sarebbe? Sono quarantenne anche io, personalmente i miei ricordi di Sonic sono corri-corri-sbam, fermo e anelli persi. Ripetere. Fermarsi e considerare di non sapere più in che punto del livello si è. Francamente, la fluidità e velocità non sono il criterio che mi fa gradire o meno un platform, mi divertivo di più con Jill of the Jungle, personalmente, e quello soffriva dello scrolling mcga ed era così non-veloce da essere in effetti un adventure, più che un platform.

Ho l'impressione che aqua84 si avvicini in qualche modo alla mia scuola di pensiero, se non per Jill, quantomeno per Sonic. Che comunque retroattivamente è il nome di uno che ha preso le nocche di Saitama sul pacco. >:P (Lo so che non c'entra niente)
Fos01 Giugno 2017, 20:07 #6
Originariamente inviato da: inited
Francamente, trovo che le prime tre risposte alla domanda di aqua84 non colgano nel segno. E' evidente che non gli è ignoto. E' altresì evidente che sa di che tipo di gioco stiamo parlando. Rispondere "è un platform" è fuori luogo, direi. Che sia uno che "ha fatto la storia" idem, non è certo quel che contesta. Il feeling non è una quantificazione che si può presentare davanti alla sua perplessità, è letteralmente come dire "non puoi capire". E commentare come fosse fluido e veloce che lode sarebbe? Sono quarantenne anche io, personalmente i miei ricordi di Sonic sono corri-corri-sbam, fermo e anelli persi. Ripetere. Fermarsi e considerare di non sapere più in che punto del livello si è. Francamente, la fluidità e velocità non sono il criterio che mi fa gradire o meno un platform, mi divertivo di più con Jill of the Jungle, personalmente, e quello soffriva dello scrolling mcga ed era così non-veloce da essere in effetti un adventure, più che un platform.

Ho l'impressione che aqua84 si avvicini in qualche modo alla mia scuola di pensiero, se non per Jill, quantomeno per Sonic. Che comunque retroattivamente è il nome di uno che ha preso le nocche di Saitama sul pacco. >:P (Lo so che non c'entra niente)
Quoto.

L'ho anche finiti e restano comunque giochi di spessore, però, anche chiamarli platform... pare più un siluro, un gioco di guida... e le fasi veramente platform sono legnose a dir poco. Se prendi Mario capisci subito la "flessibilità" in più nei controlli, e cosa dovrebbe essere un platform.

Ah, non era affatto graficamente più potente di mario, anzi, semmai era più veloce (vecchia diatriba SNES-Genesis ).

Lo SNES, tecnicamente stava una spanna sopra al Genesis (palette di colori nettamente superiore), aveva chip aggiuntivi, a volte messi nelle cartucce (chi si ricorda il Super FX?), che permettevano giochi tipo StarFox, Mario Kart, Yoshi's Island, Donkey Kong Country ecc...

Ecco, già i titoli citati sopra dovrebbero marcare la netta differenza (sul Genesis, niente di lontanamente paragonabile).

Si vede che ho ne ho 40 suonati anch'io...?
Braccop01 Giugno 2017, 20:17 #7
Originariamente inviato da: inited
Francamente, trovo che le prime tre risposte alla domanda di aqua84 non colgano nel segno. E' evidente che non gli è ignoto. E' altresì evidente che sa di che tipo di gioco stiamo parlando. Rispondere "è un platform" è fuori luogo, direi. Che sia uno che "ha fatto la storia" idem, non è certo quel che contesta. Il feeling non è una quantificazione che si può presentare davanti alla sua perplessità, è letteralmente come dire "non puoi capire". E commentare come fosse fluido e veloce che lode sarebbe? Sono quarantenne anche io, personalmente i miei ricordi di Sonic sono corri-corri-sbam, fermo e anelli persi. Ripetere. Fermarsi e considerare di non sapere più in che punto del livello si è. Francamente, la fluidità e velocità non sono il criterio che mi fa gradire o meno un platform, mi divertivo di più con Jill of the Jungle, personalmente, e quello soffriva dello scrolling mcga ed era così non-veloce da essere in effetti un adventure, più che un platform.

Ho l'impressione che aqua84 si avvicini in qualche modo alla mia scuola di pensiero, se non per Jill, quantomeno per Sonic. Che comunque retroattivamente è il nome di uno che ha preso le nocche di Saitama sul pacco. >:P (Lo so che non c'entra niente)


mi domando che cosa tu possa aspettarti come risposta. se non ti piace non ti piace.

e che non ti piaccia e' palese dal tuo "corri corri-sbam fermo e anelli persi".

inoltre, lui non ha chiesto che qualcuno lo convincesse che e' bello, semplicemente ha detto che non capisce il perche' sia ritenuto tale, e gli e' stato spiegato con i successivi reply.
marco_iol01 Giugno 2017, 23:01 #8
Ha fatto storia perché all'epoca era incredibile. C'ero, non avevo un Megadrive (ero un "commodoriano" convinto!), ed in un'epoca dove giocando si perdeva una vita dopo pochi secondi oppure neanche si capiva cosa si doveva fare, rappresentava comunque una rivoluzione a livello di giocabilità, grafica, ecc. Una pietra miliare, niente da dire.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^