Ricerca: la maggior parte dei videogiochi viene venduta su supporto fisico

Ricerca: la maggior parte dei videogiochi viene venduta su supporto fisico

Secondo dati forniti da Npd, il 79% degli utenti americani continua a comprare i videogiochi su supporto fisico invece che in via digitale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Videogames
 

I supporti ottici rimangono i preferiti dagli utenti americani di videogiochi. Lo rivela un'indagine di mercato realizzata da Npd Group, che evidenzia come il 79% degli utenti americani preferisca acquistare su supporto fisico piuttosto che in via digitale. Si tratta di utenti di tutte le piattaforme, console, PC e Mac inclusi. L'indagine è basata su un sondaggio sottoposto a un panel di 8 mila utenti, selezionati in modo da essere rappresentativo della popolazione americana.

Se si limita il dato alle sole console, la percentuale di utenti che fa acquisti su supporto fisico sale al 90%. La maggior parte delle spese (40% sul totale) è dovuta a coloro che acquistano sia su supporto fisico che in digitale. Si tratta del 19% dell'utenza. In questo gruppo il 70% degli utenti ha un'età inferiore ai 35 anni. Tra coloro che acquistano solamente in digitale, invece, coloro che hanno meno di 35 anni sono il 46%.

L'indagine riguarda anche la pirateria: il 4% dei giocatori ha dichiarato che scarica il software dai circuiti peer to peer. Questa percentuale cresce fino al 72% se si limita il dato ai soli utenti di PC/Mac, invece che considerare l'intero panel, composto anche da chi gioca abitualmente su console.

Le piattaforme con cui giocano di più gli utenti intervistati sono PC/Mac e le console domestiche. Seguono le console portatili e i telefoni cellulari. Coloro che sono abituati a giocare abitualmente su più piattaforme preferiscono la combinazione XBox 360 e PlatStation Portable o DSi.

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13514 Gennaio 2010, 14:37 #1
ci starebbe bene un grazie al.... XD
a patto che il gioco piaccia veramente
come dire vuoi la discografia di michael jackson su file zippato o in cofanetto cd?
Ratatosk14 Gennaio 2010, 14:48 #2
Non mi stupisce per niente. Se compro il gioco con la scatola mi costa una cifra e se lo compro in digital delivery spendo uguale. Perché dovrei rinunciare a scatola e manuale cartaceo se tanto costa uguale. Che si sveglino e facciano sconti cospicui sulla versione in download, vedrai quanto cambia lo scenario...
SwatMaster14 Gennaio 2010, 14:48 #3
L'unico modo per abbassare la pirateria è proporre i giochi a prezzi decenti.
Personalmente, da quando conosco Steam e Play.com, non mi è più capitato di scaricare giochi illegalmente... Se non giusto per provarli e valutarne l'acquisto (Vedi Dirt2/MW2 che ho cestinato e Serious Sam HD che ho comprato).
Redvex14 Gennaio 2010, 14:48 #4
Il fascino del supporto fisico con gadget e manuali vari è sempre alto.
ghiltanas14 Gennaio 2010, 14:49 #5
cacchio c'è voluta persino una ricerca

vuoi mettere avere il gioco ( o qualunque altro prodotto simile)con le custodie? nettamente meglio, e poi costa assai meno del dd (incompresibilmente)
Paganetor14 Gennaio 2010, 14:51 #6
in effetti spesso il prezzo è molto simile, e a quel punto (a parte casi rari) compro il gioco su supporto "fisico"...

La stessa cosa accadrà con gli e-book: un libro cartaceo te lo fanno pagare 20 euro, l'e-book 14.90!? a quella stregua prendo la versione su carta!
shake14 Gennaio 2010, 14:51 #7
per la musica il discroso è diverso per la qualità, per il software farei veramente a meno del supporto fisico, basta che mi si dia la possibilità di scaricare il software quando e come mi pare però. Avrebbe senso che il supporto fisico sia relegato in maggior parte alle collector. Ma finchè non c'è un vero risparmio a scaricare il software è normale che la situazione non cambierà. A natale volevo regalare dei giochi, su steam costavano circo il 20 % in più rispetto al supporto fisico nelle catene di vendita.
ignatech14 Gennaio 2010, 14:53 #8
a me delle patacche poco interesserebbe, se potessi risparmiare tramite il download legale.
solo che appunto i costi online sono spesso similari alle confezioni boxate.
il web può aiutare a trovare nei negozi online giochi "rari" o difficili da trovare e questo può far comodo.
in Italia però la banda larga non c'è dappertutto e il gamestop o mediamondo diventano d'obbligo..
i
ghiltanas14 Gennaio 2010, 14:58 #9
Originariamente inviato da: ignatech
a me delle patacche poco interesserebbe, se potessi risparmiare tramite il download legale.
solo che appunto i costi online sono spesso similari alle confezioni boxate.
il web può aiutare a trovare nei negozi online giochi "rari" o difficili da trovare e questo può far comodo.
in Italia però la banda larga non c'è dappertutto e il gamestop o mediamondo diventano d'obbligo..
i


ma assolutamente no. In italia è d'obbligo acquistare in uk, come fanno molti suquesto forum per esempio
Ratatosk14 Gennaio 2010, 15:02 #10
Originariamente inviato da: ghiltanas
ma assolutamente no. In italia è d'obbligo acquistare in uk, come fanno molti suquesto forum per esempio


Già, spesso si arriva a spendere la metà...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^