PS 3: 400 $ per produrre un'unità

PS 3: 400 $ per produrre un'unità

Secondo l'analista di mercato Kota Ezawa, il costo di produzione di una singola unità di PlayStation 3 sarebbe diminuito di circa la metà rispetto al momento del lancio.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:04 nel canale Videogames
PlaystationSony
 
Il costo di produzione di una singola unità di Sony PlayStation 3 si aggirerebbe sui $ 400. È quanto sostiene Kota Ezawa, analista di mercato di Nikko Citigroup. Se questi dati fossero validi, Sony sarebbe riuscita a diminuire della metà i costi di produzione della console rispetto al lancio di PlayStation 3 del novembre 2006 (Stati Uniti e Giappone).

Secondo una ricerca eseguita da iSuppli, infatti, in quel momento PlayStation 3 aveva un costo di produzione di circa $ 840,35. Questa cifra riguarda il modello della console con hard disk da 60 GB. Dunque, si trattava di una perdita per Sony di circa $ 300 per ogni unità di PlayStation 3 venduta. Ulteriori dettagli sono reperibili in questa news.

Quel che è certo è che Sony ha affinato in maniera sensibile la fase di produzione della sua console di nuova generazione. Con il lancio del modello con hard disk da 40 GB si sono ridotti sensibilmente i costi grazie all'introduzione della CPU a 45 nanometri. Inoltre, è adesso molto più semplice e meno dispendiosa la produzione dei lettori Blu-ray per la console.

Sempre stando all'analisi di Ezawa, tutto ciò consentirà a Sony di ridurre le perdite della divisione giochi nell'anno fiscale in corso. Si passerà, infatti, dai 2,1 miliardi di perdite dello scorso anno fiscale a perdite per 1,4 miliardi per ciò che concerne l'attuale anno fiscale. Sony nelle scorse settimane dichiarava di aspettarsi profitti a partire dal prossimo anno fiscale (vedi qui).

Fonte: BusinessWeek

107 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Solido18 Gennaio 2008, 12:15 #1
Tutto rosa e fiori insomma
e questo nonostante la grande ripresa...
trovo cmq che in questa generazione ci sia molta + lotta e ciò è un bene
Dexther18 Gennaio 2008, 12:15 #2
29Leonardo18 Gennaio 2008, 12:22 #3
Sinceramente non ci credo, nessuno produce per andare in perdita...
PATOP18 Gennaio 2008, 12:23 #4
Se è tutto veritiero non credo che SONY non avesse previsto tutto ciò....a breve tempo rientrerà il margine!

Fray18 Gennaio 2008, 12:24 #5
nessuno tranne sony e microsoft
extremelover18 Gennaio 2008, 12:26 #6
Originariamente inviato da: 29Leonardo
Sinceramente non ci credo, nessuno produce per andare in perdita...


Si chiama investimento...
dwfgerw18 Gennaio 2008, 12:26 #7
x 29leonardo

in questo particolare mercato i profitti si fanno nel medio lungo termine.
patroclo12318 Gennaio 2008, 12:27 #8
comunque ha del paradossale che siamo arrivati a questo punto:
produrre una console non sostenibile nei primi anni di produzione, dovendola quindi vendere pesantemente sottocosto per cercare di guadagnare un buon bacino di utenza e pianificare di iniziare a fare ricavi solo dopo 2 anni dal lancio della console.se qualcosa va storto son cazzi amari!
una rincorsa che alla fine produce solo vittime, i consumatori che troppo spesso si trovano con macchine nate male e i produttori che rischiano di non rientrare nei costi.
Wee-Max18 Gennaio 2008, 12:27 #9
guardate che vendere sottocosto che ci crediate o no è una strategia usata da moltissimi produttori, se non mi sbaglio sony aveva venduto anche le ps2 perdendoci un pò nei primi tempi ma poi...beh tutti sanno come è andata con la ps2...
gallo8518 Gennaio 2008, 12:30 #10
Originariamente inviato da: 29Leonardo
Sinceramente non ci credo, nessuno produce per andare in perdita...


si potrebbero fare molti esempi di produzione in perdita... e che rimane comunque in perdita anche nel lungo termine


vedi produzioni per sfavorire il concorrente... o x manterere "alto" il marchio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^