Ford Mustang Need for Speed Payback, dal videogioco alla realtà

Ford Mustang Need for Speed Payback, dal videogioco alla realtà

L'iniziativa porta all’estremo una delle caratteristiche che da anni appassiona di più i giocatori di tutto il mondo, ovvero il tuning delle auto

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:21 nel canale Videogames
Electronic ArtsFord
 

EA ha voluto evidenziare la personalizzazione dei veicoli, che ormai da anni rappresenta il cuore pulsante di Need for Speed, con un'iniziativa portata avanti con la collaborazione di Garage Italia Customs, l’officina di restyling e personalizzazione più rinomata del settore automotive.

Ford Mustang Need for Speed Payback vanta una livrea esclusiva che richiama l'atmosfera del videogioco ormai in dirittura d'arrivo: il rilascio è infatti previsto per il 10 novembre.

La cura per i dettagli alla base di questa personalizzazione emerge dal meticoloso lavoro artigianale che ha interessato la carrozzeria e gli interni dell’abitacolo, dai sedili al cruscotto brandizzato Need for Speed.

A partire dal 10 novembre, l’esemplare di Ford Mustang personalizzato Need for Speed Payback sarà protagonista su DMAX e su Dplay.com, il servizio OTT gratuito del gruppo Discovery Italia, dove si potranno scoprire tutte le fasi della trasformazione del veicolo, con contenuti esclusivi e approfondimenti. Sarà possibile vedere da vicino lo studio dell’auto da parte di Garage Italia Customs e scoprire i trucchi del wrapping attraverso gli occhi dei professionisti.

I dettagli su Need for Speed Payback si trovano qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^