Dust2: una delle mappe più famose nella storia del multiplayer cambia aspetto

Dust2: una delle mappe più famose nella storia del multiplayer cambia aspetto

Valve ha dettagliato le novità apportate all'iconica mappa, ne ha rilasciato le immagini e aperto il beta test all'interno di Counter-Strike: Global Offensive

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:01 nel canale Videogames
ValveSteam
 

La maggior parte dei cambiamenti sono di tipo visivo: Valve ha migliorato le texture, quadruplicandone la risoluzione, e ha cambiato leggermente la palette di colori, che adesso verte su tonalità più chiare. C'è maggiore dettaglio poligonale per quanto riguarda lo sfondo dove si intravedono una Kasbah, un bazar e un albergo.

In questo modo si cerca di rafforzare maggiormente la contestualizzazione nordafricana di Dust2, una delle mappe più famose nella storia del gaming multiplayer che adesso si presenta in forma più chiara e al tempo stesso dà l'idea di un posto maggiormente fatiscente, con pareti alterate e colonne sgretolate.

Dust2

Abbiamo affrontato il fenomeno CS:GO in questo speciale
I cambiamenti non solo estetici sono minimi. Per quanto riguarda il sito B l'area che prima era sopraelevata in concomitanza con l'angolo posteriore è stata abbassata in modo da essere sullo stesso livello del resto della zona (prima c'erano degli scalini).

Nella versione precedente di Dust2, inoltre, in questa zona era presente un'auto rotta e immobile, adesso spostata lateralmente per offrire ai giocatori più spazio di manovra. Il famoso spiraglio tra le ante del portone è stato ingrandito, in modo da migliorare la visuale, e il tunnel di collegamento presenta un tetto con delle fessure che consentono alla luce di penetrare in maniera più agile e di migliorare la visibilità nel tunnel. I giocatori possono usare le nuove fessure per realizzare degli attacchi con le granate.

La parte centrale della mappa è più luminosa per svantaggiare i "camper" intenzionati a sfruttare le zone più scure. Una scala è stata aggiunta nell'angolo fra "mid ramp" e "short".

Per quanto riguarda il sito A, invece, Valve ha cambiato meno: fondamentalmente ha rimosso delle porte solo estetiche e tolto qualcuno degli oggetti che si trovava in giro, e che finiva per bloccare la corsa dei giocatori. Valve ha migliorato le illuminazioni e ha cambiato le texture dei terroristi, per dare l'idea che si tratti di veterani segnati dal conflitto.

A questo indirizzo trovate altri dettagli e una serie di confronti tra la precedente e la nuova versione di Dust2.

Ambientata in Medio Oriente, Dust2 è ancora oggi la più giocata delle mappe di CS:GO. Di tipo Bomb Defusal, è stata introdotta con la patch 1.1 dell'originale Counter-Strike. Graficamente è migliorata molto con la versione Source e poi successivamente nella sostanza riconfermata.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ciack13 Ottobre 2017, 08:50 #1
RUSH B
Titanox213 Ottobre 2017, 09:13 #2
madonna che palle anni e anni a giocare sulla stessa mappa..ma la gente non si stanca?
Gnubbolo13 Ottobre 2017, 11:02 #3
la gente dopo 100 anni non si stanca mai di giocare sempre su quel rettangolo in terra rossa con una rete in mezzo ?
VanCleef13 Ottobre 2017, 11:33 #4

Intramontabile

No, la gente non si stanca... Le passioni sono dure a morire. E io ci gioco pure su Urban Terror.
yukon14 Ottobre 2017, 15:50 #5
io avrò fatto un centinaio di ore ma effettivamente si giocava sempre sulla stessa mappa, alla fine l'ho trovato ripetitivo e noioso e ho iniziato a giocare ad altro..

un vero peccato perchè il gioco mi piaceva..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^