Distribuiti 10.000 kit di sviluppo di PlayStation 3

Distribuiti 10.000 kit di sviluppo di PlayStation 3

Sony annuncia di aver raggiunto la cifra di 10.000 kit di sviluppo di PlayStation 3 distribuiti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:23 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 
L'apporto dei produttori esterni risulterà fondamentale nella gara tra le console di nuova generazione. Se dopo un avvio complicato, Nintendo sembra riacquisire posizioni da questo punto di vista, certamente Sony non vuole perdere il primato che ha ottenuto con le due precedenti generazioni di console.

Pertanto, risulta decisamente importante l'annuncio perfezionato da Sony e relativo al numero di kit di sviluppo di PlayStation 3 già distribuiti presso le software house interessate. Questo numero tocca la ragguardevole cifra di 10.000, a detta di Sony ben più alta di quelle raggiunte con le prime due PlayStation. Le compagnie interessate sono 208 e sono distribuite in 11 paesi differenti.

Sony ha anche presentato i risultati finanziari relativi al periodo fiscale che si concludeva il 30 giugno. Sony è nuovamente in crescita, visto che fa registrare introiti per 32,29 miliardi di yen, ovvero circa 220 milioni di euro. Ma non ci sono solamente buone notizie, visto che la sezione videoludica del colosso nipponico, ovvero Sony Computer Entertainment, è in perdita.

Quest'ultima ha, infatti, fatto registrare un decremento degli introiti pari al 29,1%. Ciò è dovuto in parte agli altalenanti risultati di PSP e PlayStation 2. La prima apporta un grande sostegno grazie al software commercializzato, ma le unità hardware vendute sono in diminuzione. Per quanto concerne PlayStation 2 vi è, invece, un netto, ma prevedibilissimo, calo delle vendite sia per quanto concerne l'hardware che il software.

La stessa Sony, tuttavia, ammette che tali difficoltà economiche sono generate primariamente dagli sforzi compiuti dalla compagnia per preparare il lancio di PlayStation 3. Da una parte, quindi, sono da associare ai costi di pubblicizzazione della console, dall'altra alle elevatissime spese del settore ricerca e sviluppo.

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bluknigth28 Luglio 2006, 08:36 #1
Questa volta la Sony sembra aver cercato di dare gli strumenti agli sviluppatori, anche se un po' in ritardo.

Il fatto che un'azienda che investe su un progetto di cui ancora non ha ricavi abbia delle perdite anche ingenti è abbastanza normale.

I conti si fanno alla fine dei 10 anni di vita della console.

Poi credo che dopo aver tenuto su il resto dei reparti di Sony, quello videoludico si può anche prendere una pausa...
Kintaro7028 Luglio 2006, 08:38 #2
La PSP vende meno, perchè DS gli stà mordendo le chiappe, PSP non ha un HW sufficientemente potente per il 3D estremo ma non ha neanche dei giochi interessanti quanto quelli del DS. Secondo me chi si porta la consolle in giro non si aspetta di giocare a qualità estreme, ma chiede giochi più immediati da mordi e fuggi.
Speriamo almeno che dai 10000 Kit esca qualche cosa di buono, non sempre quantità significa qualità.
raptus28 Luglio 2006, 08:39 #3
Mi sembra normale che per lanciare un prodotto si investa a lungo termine!
In altre parole quel settore, negli ultimi anni, sarà in perdita per poi vedere (si spera!) la crescita che riprende e gli utili che superanole perdite.
Ma siccome si sviluppa sempre (tranne in Italia) penso che l'attivo dovrebbe essere fatto dalla PS2 e PSP.

O mi sbaglio?
Kintaro7028 Luglio 2006, 08:41 #4
Originariamente inviato da: raptus
Mi sembra normale che per lanciare un prodotto si investa a lungo termine!
In altre parole quel settore, negli ultimi anni, sarà in perdita per poi vedere (si spera!) la crescita che riprende e gli utili che superanole perdite.
Ma siccome si sviluppa sempre (tranne in Italia) penso che l'attivo dovrebbe essere fatto dalla PS2 e PSP.

O mi sbaglio?


No non sbagli, ma se il target della PSP non è particolarmente centrato e la PS2 ha una percentuale di versioni taroccate (per leggere i masterizzati) prossima al 100% è logico che anche lì i risultati non sono brillanti.
slimshady91128 Luglio 2006, 08:49 #5
e basta cn sti commenti .in continuazione... manco mettono una news e fanno commenti inopportuni e poi a ora di risp nei forum nn sanno neanche il perche una skeda video riavvia il pc..quando gioca...se era per voi manco il pc avevo a casa.....!!!
Catan28 Luglio 2006, 08:53 #6
orami con la ps2 a 120E hanno saturato il mercato ormai è diventatouno strumento di uso quasi comune quindi nessuno la prende +.
psp è veramente altalenante e se vogliamo sminuita dal DS.
lavorando in un engozio che tratta queste cose psp ha avuto un picco di vendite solo tra la pausa della commercializazione del DS e del DSlite.
in + nonostante con psp si puo hack manca il supporto videoludico sono tutte trasposizioni o giochi che posso tranquillamente giocare dalla ps2 a casa.hanno puntanto tutto in giappone su un film advent child ma nsomma puntare su un umd per fare il successo di una console videoludica dove i film sono un di + è quantomeno un azzardo
Kintaro7028 Luglio 2006, 08:56 #7
Originariamente inviato da: slimshady911
e basta cn sti commenti .in continuazione... manco mettono una news e fanno commenti inopportuni e poi a ora di risp nei forum nn sanno neanche il perche una skeda video riavvia il pc..quando gioca...se era per voi manco il pc avevo a casa.....!!!


OT
La scheda video può riavviare il PC per diversi motivi:
- Se è una Ati nuova generazione è meglio aggiornare il Bios (della MB)
- L'alimentatore può risultare inadeguato nei picchi di consumo (quando si gioca si ha uno dei momenti di maggior stress energetico)
- Potrebbe essere un problema di drivers poco aggiornati o con un Bug
Se è con un gioco in particolare:
- Se il gioco non è originale è un problema di crack
- Se il gioco è originale potrebbe esserci un Bug (cerca delle patch)
comunque se si vogliono info è meglio essere più precisi
fine OT
LeaderGL228 Luglio 2006, 09:17 #8
Riguardo alla Sony ed al relativo fallimento pre-produzione/vendita della PlayStation 3 credo semplicemente che questa si era un po troppo agiata negli anni ad avere una concorrenza Videoludica pressocchè prossima allo zero ed al fatto che la sua PlayStation fosse in assoluto la console più venduta ed usata.

Basti pensare che dalla PlayStation (anno 1995), poi clonata nella PSOne, alla PlayStation 2 (anno 2000)sono passati parecchi anni per quello che è oggi un mondo in continua evoluzione.

Lanciare una nuova PlayStation ogni cinque anni è un lusso che adesso non può più permettersi data l'ottima concorrenza di XBOX/XBOX360 e la buona concorrenza della NINTENDO, si trova quindi costretta a sfornare una console all'anno o ogni due anni questo ovviamente aumenta notevolmente il carico di lavoro...

io credo che Sony sia solo stata trovata un po impreparata al buon successo delle sue rivali che l'hanno portata a dover integrare una componentistica harware molto più sofisticata...

si pensi al nuovo modello della PlayStation 2 (anno 2004) che è grande il 75% in meno di quella PS2 originale...
DevilsAdvocate28 Luglio 2006, 09:33 #9
Addirittura fallimento pre-produzione/vendita PS3????
Avevo letto da qualche parte che hanno gia' 3 milioni di PS3 preordinate......
Kintaro7028 Luglio 2006, 09:38 #10
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Addirittura fallimento pre-produzione/vendita PS3????
Avevo letto da qualche parte che hanno gia' 3 milioni di PS3 preordinate......


Per il fallimento è un po' azzardato, non sono certo 3ML di ordini a decretare l'attivo (visto che sono vendute sottocosto) l'unica certezza di successo la faranno le vendite di SW è li si vedrà cosa esce da questi 10000 Kit

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^