Destiny 2 arriverà quest'anno: lo conferma Activision con i risultati finanziari

Destiny 2 arriverà quest'anno: lo conferma Activision con i risultati finanziari

A margine della pubblicazione dei risultati finanziari di Activision Blizzard sono emersi diversi dettagli sui franchise del publisher americano.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:21 nel canale Videogames
ActivisionBlizzard
 

Activision Blizzard ha confermato ufficialmente l'esistenza del progetto Destiny 2 durante la conference call sui risultati finanziari. Al momento non è dato sapere se sarà un titolo indirizzato alle sole console, come successo con il suo predecessore, visto che negli ultimi mesi si sono diffuse molte voci a proposito dell'esistenza della versione PC.

Le slidheshow con cui Destiny 2 è stato annunciato da una parte confermano la fine del supporto alle piattaforme di precedente generazione, Xbox 360 e PS3, dall'altra che l'obiettivo di Activision Blizzard con Destiny 2 è "ampliare il pubblico potenziale del gioco", che sembra dunque un riferimento al PC.

Destiny

Si è parlato anche di Call of Duty che, secondo il senior vice president of investor relations Amrita Ahuja, con la prossima versione "tornerà alle origini". Anche qui non ci sono altri dettagli, ma suona come un abbandono allo scenario sci-fi che ha tenuto banco con le ultime edizioni e il ripristino dell'ambientazione della seconda guerra mondiale. "Il combattimento tradizionale riconquisterà la scena", ha detto Ahuja ma non è dato sapere cosa intenda con queste parole.

Ammette, però, che qualcosa non è andato come previsto con Infinite Warfare che, sebbene rimanga uno dei titoli più venduti in assoluto nel 2016, ha venduto circa la metà rispetto al suo predecessore, Black Ops III. Il Call of Duty di quest'anno viene sviluppato da Sledgehammer Games, che torna a lavorare sulla serie da Advanced Warfighter.

Quanto ai risultati finanziari, Activision Blizzard ha presentato un prospetto brillante che ha portato le azioni della compagnia a guadagnare 10 punti percentuali nelle ore subito successive alla pubblicazione del trimestrale. Il calo di Call of Duty e di Skylanders è stato più che compensato dalle vendite, gli abbonamenti e gli acquisti in-app di World of Warcraft: Legion, oltre che di Overwatch, il quale è l'unico nuovo franchise ad apparire nella classifica dei 10 videogiochi più venduti del 2016.

Per quanto riguarda l'anno fiscale conclusosi il 31 dicembre Activision Blizzard presenta un dato record per il fatturato, che aumenta del 42% rispetto all'anno fiscale precedente, da 4,66 a 6,61 miliardi di dollari. Le vendite legate ai canali digitali sono aumentate del 94%. Ma il dato record è quello sugli utili per azione diluita, pari a $1,28, il che rappresenta un miglioramento del'8% rispetto $1,19 del 2015.

Limitatamente al Q4 2016, Activision Blizzard fa registrare il record per il fatturato, di 2,01 miliardi di dollari, con un incremento addirittura del 49% rispetto al corrispondente periodo dell'anno fiscale precedente. A sostenere questa crescita ancora una volta le vendite digitali. Overwatch, in particolare, fa segnare il record di vendite al lancio per un gioco Blizzard, battendo la performance di Diablo III nel 2012. Gli utenti mensili di World of Warcraft, inoltre, sono aumentati del 10% nel 2016 per effetto del lancio della nuova espansione Legion. Gli utenti mensili di tutti i giochi Blizzard nel 2016 hanno fatto segnare un altro record, attestandosi su 36 milioni, in crescita del 37% rispetto al 2015 e addirittura dell'87% rispetto al 2014.

Ricordiamo che di Activision Blizzard fa parte anche King e il brand Candy Crush Saga. Anche in questo caso il dato sugli acquisti in-app è in rialzo rispetto ai precedenti esercizi fiscali. Il fatturato di Activision Blizzard dovuto agli acquisti in-app si attesta sui 3,6 miliardi nel 2016, più del doppio rispetto ai 1,6 miliardi fatti segnare nel 2015. Escluso ciò che proviene da King, il fatturato legato ai contenuti in-game è comunque cresciuto del 30% rispetto al precedente anno fiscale. Questo per via del fatto che Blizzard gioca un ruolo altrettanto rilevante grazie ai contenuti interni ai giochi World of Warcraft e Overwatch.

Altri dettagli si trovano qui.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LordPBA10 Febbraio 2017, 13:04 #1
Grande gioco

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^