Cambio di rotta per lo shooter next-gen Dark Sector

Cambio di rotta per lo shooter next-gen Dark Sector

Vengono divulgati nuovi dettagli su Dark Sector, tramite i quali si apprende del cambio di rotta che il progetto sta subendo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:33 nel canale Videogames
 
Dark Sector è un gioco d'azione in terza persona in fase di sviluppo presso Digital Extremes. Il progetto subisce adesso degli importanti cambiamenti, soprattutto per quanto concerne l'ambientazione e i meccanismi di base del gameplay. Da un'ambientazione fantascientifica (riportata in questa news) si passa a uno scenario collocato nell'immediato futuro in cui l'utilizzo di armi biologiche ha sovvertito il naturale ordine delle cose.

Dark Sector

Il giocatore impersona l'agente speciale Hayden Tenno. Tra le caratteristiche più interessanti del gameplay troviamo la possibilità di trasformare il proprio alter ego in esseri differenti, in modo da incentivarne le doti da combattimento. Le nuove caratteristiche e la nuova ambientazione sono, peraltro, testimoniate dalle foto rilasciate negli ultimi giorni e dal trailer che potete vedere seguendo questo link.

Come precedentemente annunciato, Dark Sector si baserà su un motore grafico di nuova generazione, sviluppato internamente a Digital Extremes. Come potete vedere dalle foto in questa pagina si tratta di un motore assolutamente competitivo. Digital Extremes ha chiamato il proprio motore Sector Engine.

Dark Sector

Il tutto è ambientato in un edificio fatiscente collocato in un'ipotetica nazione facente parte di un redivivo blocco Sovietico. Dark Sector comprenderà sia la campagna single player che una cospicua modalità multiplayer.

Quanto a Digital Extremes, è un team di sviluppo fondamentale per la storia recente (e non solo) dei videogiochi. Al di là della serie Unreal Tournament, Digital Extremes ha firmato l'indimenticabile primo episodio di Unreal (unitamente a Epic Games) e i meno roboanti Pariah e WarPath.

Dark Sector

Dark Sector sarà pubblicato nel corso del 2007 su piattaforme XBox 360, PlayStation 3 e PC. La produzione è affidata a D3 Publisher. Ulteriori informazioni sul gioco sono reperibili in questo blog ufficiale.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Fx24 Novembre 2006, 15:41 #1
io devo ancora capire bene che cosa fa un "motore grafico": è una sorta di middleware che sta tra il gioco e le librerie grafiche (directx, opengl)? quanto è complesso? a naso a me verrebbe da pensare che, dato che tutto quello che concerne il rendering 3d è delegato alle librerie grafiche già belle che pronte, si occupa fondamentalmente della "gestione" del mondo 3d (che so, ad es. si occupa di fornire le primitive per le animazioni dei personaggi)...

qualcuno più esperto di me mi chiarisce le idee? grazie!
Niiid24 Novembre 2006, 15:46 #2
dalle imagini promete bene
ChiHuaHua8624 Novembre 2006, 15:54 #3
peccato ke le immagini vengono tratte sempre da filmati o cose simili e non dal gioco vero e proprio altrimenti sarebbe fico
DevilsAdvocate24 Novembre 2006, 16:02 #4
Originariamente inviato da: Fx
io devo ancora capire bene che cosa fa un "motore grafico": è una sorta di middleware che sta tra il gioco e le librerie grafiche (directx, opengl)? quanto è complesso? a naso a me verrebbe da pensare che, dato che tutto quello che concerne il rendering 3d è delegato alle librerie grafiche già belle che pronte, si occupa fondamentalmente della "gestione" del mondo 3d (che so, ad es. si occupa di fornire le primitive per le animazioni dei personaggi)...

qualcuno più esperto di me mi chiarisce le idee? grazie!

Sta tra il gioco e le librerie, esattamente, le librerie forniscono
solo funzioni di basso livello (es:crea scena, metti oggetto nella
scena,etc.etc.) mentre il motore grafico viene comandato dal gioco
con istruzioni di piu' alto livello (qui c'e' un orco e devi caricare il file,
metterlo nella scena, animarlo, farlo muovere, etc.etc.).

La complessita' dipende dal motore grafico, i meno complessi
ovviamente hanno molte meno features (ed in genere son
piu' lenti perche' molto meno ottimizzati), i piu' complessi possono
essere enormi (sopra i 10 Mb di codice compilato per il solo motore,
cioe' decine di migliaia di linee di codice).

Se vuoi approfondire l'argomento puoi dare un'occhiata ai sorgenti
o al forum di Ogre3d (si , lo so che non e' l'Unreal engine 3,
ma leggerne i sorgenti costa qualche centinaio di migliaio di dollari in meno.....)
dsajbASSAEdsjfnsdlffd24 Novembre 2006, 16:10 #5
l'engine si occupa di gestire le risorse grafiche: come la gestione della memoria l'ordine con il quale gli oggetti vengono disegnati e capire quali oggetti bisogana disegnare e quali no, inoltre questo tipo di engine gestisce le animazioni e in parte l'illuminazione.
il discorso delle animazioni va a braccetto con la fisica ormai, pertanto spesso si parla di engine grafico in senso lato descrivendo tutta la struttura che sta dietro al gioco.

Da tenere conto anche il processo di caricamento dei livelli.
Sempre in senso lato gli engine si occupano pure di far funzioanre il gioco in rete e di dare un apparenza di continuità a chi gioca del "mondo" che sta vedendo

le librerie grafiche fanno poco e cmq cose molto di base, non è che gli puoi dire "renderizza il gioco" e loro fan tutto.. magari fosse cosi (ma allora i giochi sarebbero tutti uguali...).
p4ever24 Novembre 2006, 16:19 #6
Originariamente inviato da: ChiHuaHua86
peccato ke le immagini vengono tratte sempre da filmati o cose simili e non dal gioco vero e proprio altrimenti sarebbe fico


Ad occhio però non mi sembra che sia questo il caso...sembrano immagini tratte dal gioco, certo magari un attimo contornate....quello che frega è che vengono sempre scattare in momenti di gioco "particolari" che fanno risaltare un pò tutto, grafica, ambiente, ecc....mentre magari in realtà è tutto molto più semplice durante il gioco in movimento vero e proprio...cmq non sembra affatto male, anche se si è visto di meglio. (GOW)
nudo_conlemani_inTasca24 Novembre 2006, 16:29 #7
Porca miseria.. ma li hanno fatti tutti loro quei titoli lì?
Mi è piaciuto pure Pariah.. (non eccelso, ma godibile).

Peccato per Dark Sector, hanno proprio stavolto lo storyline e non solo l'ambientazione futuristica.. prima era davvero "fantastico".. in tutti i sensi,
a mio modo di vedere, ihmo.
jappilas24 Novembre 2006, 16:38 #8
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate]Sta tra il gioco e le librerie, esattamente, le librerie forniscono solo funzioni di basso livello (es:crea scena, metti oggetto nella
scena,etc.etc.) [/QUOTE]nonchè
mentre il motore grafico viene comandato dal gioco con istruzioni di piu' alto livello (qui c'e' un orco e devi caricare il file,
metterlo nella scena, animarlo, farlo muovere, etc.etc.).
poi c'è ad esempio tutta la problematica di costruire e ottimizzare la scena in funzione del tipo di ambiente, del numero di oggetti e poligoni, del punto di osservazione (problematica che già inficia parecchio la progettazione della parte "visuale" dell' engine, le sue strutture dati e algoritmi)...
Se vuoi approfondire l'argomento puoi dare un'occhiata ai sorgenti
o al forum di Ogre3d (si , lo so che non e' l'Unreal engine 3,
ma leggerne i sorgenti costa qualche centinaio di migliaio di dollari in meno.....)
poi se non ricordo male c'è sempre quello di quake3 rilasciato come open source e riutilizzato da svariati progetti
fukka7524 Novembre 2006, 16:49 #9
Originariamente inviato da: nudo_conlemani_inTasca
Peccato per Dark Sector, hanno proprio stavolto lo storyline e non solo l'ambientazione futuristica.. prima era davvero "fantastico".. in tutti i sensi,
a mio modo di vedere, ihmo.

Quoto in toto: avevo visto un vecchio filmato in sui si vedeva l'ambientazoine futristica e il personaggio in una "armatura" davvero cool: la nuova ambientazione non mi garba molto, speriamo bene
JohnPetrucci24 Novembre 2006, 17:43 #10
Interessante l'utilizzo di un motore proprietario, che dalle immagini promette bene, ma ciò dovrà poi essere confermato anche dalla fluidità o meno del gioco sul campo e quindi dalle risorse richieste.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^