Bethesda perde la battaglia legale su Fallout

Bethesda perde la battaglia legale su Fallout

La corte federale del Maryland ha emesso la sua sentenza a favore di Interplay.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:15 nel canale Videogames
Bethesda
 

Bethesda Softworks, la società di proprietà di Zenimax che detiene i diritti su Fallout, ha perso la causa legale che aveva intentato contro Interplay nello scorso settembre. Secondo Bethesda, Interplay avrebbe violato i termini dell'accordo di licenza raggiunto tra le due software house nell'aprile del 2007 a proposito del brand Fallout. Stando alla querela, Interplay avrebbe infranto gli accordi con il tentativo di mettere sul mercato la compilation Fallout Trilogy, che comprende i vecchi classici PC Fallout, Fallout 2 e Fallout Tactics, senza avvertire Bethesda.

Interplay è adesso libera di commercializzare singolarmente i tre giochi della serie Fallout, oltre che la compilation Fallout Trilogy in cui sono presenti contemporaneamente Fallout, Fallout 2 e Fallout Tactics. Nell'accordo di licenza dell'aprile del 2007, Bethesda consente a Interplay di rimettere sul mercato i vecchi capitoli di Fallout, ma la obbliga a informare Bethesda sul packaging, sulla pubblicità e sui materiali promozionali dei nuovi prodotti prima che questi vengano messi sul mercato. Secondo Bethesda, a causa di questa infrazione degli accordi, gli utenti avrebbero potuto confondere il produttore dei vecchi capitoli, appunto Interplay, con quello di Fallout 3, realizzato e prodotto proprio da Bethesda.

La corte federale si è espressa anche sul MMOG ambientato nell'universo Fallout che Interplay sta sviluppando, e attualmente conosciuto con il nome in codice di Project V13. Bethesda aveva chiesto alla corte di indagare sullo stato dello sviluppo di questo progetto, visto che aveva imposto a Interplay una lista di limiti stringenti che considera non rispettati. I limiti riguardavano la necessità di escludere qualsiasi modalità single player, la commercializzazione solo su PC e Mac e non su console, l'obbligo di finire i lavori entro il 2010. La corte federale ritiene che Interplay può continuare liberalmente lo sviluppo di Project V13.

Bethesda ha acquisito i diritti su Fallout nell'aprile del 2007 (vedi qui) proprio da Interplay. Il costo dell'operazione è stato di 5,75 milioni di dollari. Interplay era stata costretta a vendere a causa dell'instabile situazione finanziaria che attraversa negli ultimi anni. Bethesda ha poi concesso in licenza a Interplay i diritti per realizzare un MMOG ambientato nell'universo Fallout. Lo sviluppo del MMOG è proceduto a rilento e Interplay ha fornito pochissimi dettagli. Ha annunciato di voler stanziare 75 milioni di dollari su questo progetto e lo ha affidato al creatore di Fallout, Chris Taylor.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jägerfan14 Dicembre 2009, 14:36 #1
Sentenza più che giusta. Sono un fan di Bethesda, ma in questo caso sono dalla parte di Interplay. Quel che è giusto è giusto.
k-Christian2714 Dicembre 2009, 14:36 #2
Figuratevi in ItaGlia come sarebbe stata affrontata legalmente una cosa simile... :_)
BigBug14 Dicembre 2009, 14:57 #3
... senza considerare i tempi
mau.c14 Dicembre 2009, 15:06 #4
5 milioni per utilizzare il brand e poi volevano contargli i peli del sedere... mi pare esagerato, potevano comprarsi tutto se avevano questa necessità... stanno facendo gli squali per cercare di assorbirli senza pagare...
Pitagora14 Dicembre 2009, 17:16 #5
Certo che pure Interplay... 'Sta vittoria suona un po' come ultimo rantolo...

Prima cercano disperatamente di fare cassa con meno di 6 milioni poi dicono che investono 75 milioni nell'mmorpg più fantasma della storia...

Mah... Speriamo bene, io li ho giocati tutti i fallout della interplay... e ogni tanto ancora ricarico tactics...

Mi dispiacerebbe se implodesse, ma i presupposti non mi paiono buoni
Luk3D14 Dicembre 2009, 17:40 #6
Originariamente inviato da: k-Christian27
Figuratevi in ItaGlia come sarebbe stata affrontata legalmente una cosa simile... :_)


Con i tempi italiani non sapremmo tutt'ora come sarebbe andata...
GLaMacchina14 Dicembre 2009, 20:10 #7
Ma cosa gliene fregava alla Bethesda se la Interpaly ribullicava tre giochi vecchi prodotti da lei?
mau.c14 Dicembre 2009, 21:27 #8
Originariamente inviato da: GLaMacchina
Ma cosa gliene fregava alla Bethesda se la Interpaly ribullicava tre giochi vecchi prodotti da lei?


se la vogliono assorbire senza pagare una lira.
nj15 Dicembre 2009, 08:26 #9
Originariamente inviato da: mau.c
se la vogliono assorbire senza pagare una lira.



mi sembra anche giusto.
Se non ci fosse stata bethesda a rilanciare il marchio Fallout, la Interplay sarebbe svanita nel nulla. Quelli di Interplay non hanno più le capacità tecniche nè i soldi, evidentemente, per restare nel libero mercato. Si stanno solo aggrappando al successo di altri.
london2315 Dicembre 2009, 13:31 #10

Commento # 8 di: mau.c pubblicato il 14 Dicembre 2009, 21:27

Originariamente inviato da: GLaMacchina
Ma cosa gliene fregava alla Bethesda se la Interpaly ribullicava tre giochi vecchi prodotti da lei?


se la vogliono assorbire senza pagare una lira.



Secondo me il problema è nato dal nome.. chiamando il pacchetto Fallout Trilogy sembrava un po' un nome civetta e alcuni utenti avrebbero potuto comprare quel DVD scambiandolo per Fallout 3.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^