Attacco alla software house di Clash of Clans: un milione di account compromessi

Attacco alla software house di Clash of Clans: un milione di account compromessi

La software house finlandese ha fatto sapere che un milione di account del suo forum sono stati compromessi nel corso di un attacco hacker dello scorso settembre.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:21 nel canale Videogames
Supercell
 

Supercell, lo studio autore del gioco mobile in assoluto più popolare, ha rilasciato un comunicato ufficiale con cui fa sapere che c'è stata una fuoriuscita di dati sensibili in seguito a un attacco hacker perpetrato nello scorso settembre. L'attacco ha riguardato il forum di Supercell, mentre non ci sono tracce, o perlomeno comunicazioni ufficiali, su compromissioni inerenti gli account di gioco.

Clash of Clans

"Stiamo esaminando il rapporto sulla vulnerabilità che ha permesso agli hacker di ottenere illegalmente l'accesso ad alcune informazioni sugli utenti che si trovavano sul forum, tra cui un certo numero di email e password criptate", si legge nel comunicato di Supercell. "Le nostre indagini preliminari rivelano che la violazione è accaduta a settembre 2016 e che la vulnerabilità è stata risolta".

"Prendiamo tali violazioni con grande serietà e seguiamo politiche molto severe quando si tratta di sicurezza. Vi invitiamo a notare che la violazione riguarda unicamente il forum e non gli account di gioco".

La compagnia finlandese, che produce diversi giochi di grande successo come Clash of Clans, Hay Day, Clash Royale e Boom Beach, raccomanda a tutti i propri utenti di cambiare la password usata nel forum e il login a servizi di terze parti in cui eventualmente sono state usate le stesse credenziali. "Come regola generale, stesse credenziali di accesso non devono essere usate su servizi differenti".

Supercell non rivela quanti account sono stati coinvolti nella violazione, ma secondo le ricostruzioni di LeakBase e di Motherboard si tratta di un milione di utenti.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^