Fifa 15, hands-on: il primo Fifa di nuova generazione

Fifa 15, hands-on: il primo Fifa di nuova generazione

Al GamesCom di Colonia Electronic Arts ha parlato di tutta una serie di novità riguardanti Fifa 15, che si vanno ad aggiungere ai nuovi elementi di gioco rivelati in sede di annuncio. Si va dall'intelligenza artificiale dei portieri alle nuove caratteristiche del Fifa Ultimate Team.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Modalità perfezionate

Si ripresenteranno le principali modalità di gioco, con alcune interessanti limature.

Anzitutto, l'intero gioco sarà graziato da un'interfaccia completamente nuova che, anche se non pare perfetta, sembra decisamente elegante. Per quanto riguarda l'Ultimate Team, le novità principali riguardano i Concept Teams e i prestiti.

I Concept Teams sono delle vere e proprie simulazioni tattiche: tramite questa feature, infatti, potremo testare l'inserimento di qualsiasi giocatore nella nostra rosa (verificandone livello di intesa e funzionalità allo schema adottato), ma resterà una squadra virtuale. Non potremo infatti giocare effettivamente con il Concept Team. Queste formazioni 'ideali' potranno essere condivise con gli amici, che potranno salvarle, editarle e commentarle.

I prestiti, invece, rappresentano la possibilità di accedere con maggior facilità ai top player (quelli 'rari'), anche se per un numero limitato di partite. Per chiarire: potremo avere in squadra Messi senza esborsi sanguinosi, ma il suo contratto scadrà dopo un numero ridotto di impieghi e non sarà possibile in alcun modo rinnovarglielo. I giocatori potranno essere presi in prestito direttamente dal catalogo del EA Football Club.

La Modalità Pro Club, invece, godrà di un deciso cambio di ritmo: l'idea è quella di rendere i tempi di attesa tra un match e l'altro molto ridotti, senza dover cercare ogni volta nuove sessioni ma rimanendo in una lobby di gioco, un po' come avviene per gli shooter.

 
^