Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 1

Videogiochi: cosa aspettarsi dal 2010 - parte 1

I titoli più importanti, in fatto di gameplay e di tecnologia, dell'anno che sta per entrare. Le caratteristiche, i dettagli tecnici e le aspettative sui 22 videogiochi più promettenti tra quelli che saranno rilasciati nel 2009. Si parla, tra gli altri, di God of War III, Mass Effect 2, Star Wars The Old Republic e Alan Wake.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Star Wars
 

BioShock 2 (PC, PS3, 360)

L'atteso seguito di BioShock arriva con diverse novità sul piano del gameplay e la presenza della modalità multiplayer. Il giocatore impersona il primo Big Daddy creato, che ha caratteristiche differenti rispetto ai grossi robot che si vedevano nel primo capitolo e con cui si giocava nella parte finale del gioco. Il primo Big Daddy è più veloce e più agile e inoltre è dotato di libero arbitrio: dunque, non essendo condizionato, può agire come vuole. Inoltre, è libero di scegliere se proteggere le sorelline o se usarle per catturare l'energia Adam, un po' come faceva il protagonista del primo BioShock.

Il Big Daddy è dotato di trapano e di fucile Rivet. Queste sono le armi che il giocatore si troverà a utilizzare all'inizio dell'avventura, ma in seguito avrà accesso ad altro armamentario, più potente. Il trapano ha bisogno di carburante per funzionare. Vengono confermati i plasmidi, attraverso i quali è possibile scagliare vere e proprie magie che, combinate con gli scenari di gioco, hanno effetti catastrofici. La novità di BioShock 2 è che il Big Daddy è in grado di scagliare i plasmidi e di usare le armi nello stesso tempo, il che lo rende notevolmente più efficiente.

Diversamente dal primo BioShock, il giocatore adesso può abbandonare la struttura Rapture e nuotare nell'oceano. Qui può imbattersi con nuovi oggetti, magari provenienti dai combattimenti che si sono verificati fuori dalla struttura. I nemici più agguerriti di BioShock 2 sono le Big Sisters, ovvero le versioni femminili dei Big Daddy. A differenza di questi ultimi, sono velocissime e attaccano a sorpresa, anche se il giocatore è dotato di un macchinario che segnala la presenza di una Big Sister nelle vicinanze. Le Big Sisters sono in grado di estrarre l'Adam, ovvero l'energia che serve per usare i plasmidi, e sono dotate di abilità speciali.

Come dicevamo, il giocatore può decidere se sacrificare le sorelline per ottenere più Adam o se sarvarle e portarle con sé. In questo secondo caso il robot le prenderà e le adagierà sulla propria spalla. Portandosi dietro una sorellina si ottiene che sia lei ad andare in giro alla ricerca di Adam, e una volta trovato lo consegnerà al Big Daddy. Purtroppo, nel momento in cui una sorellina è sulla spalla dell'alter ego del giocatore il suo modello poligonale non sarà visibile dalla prospettiva in prima persona.

Gli avvenimenti di questo secondo BioShock sono conteastualizzati dieci anni dopo quelli raccontanti nel primo capitolo, per cui la struttura Rapture è ancora più invecchiata e decaduta. Viene confermata l'atmosfera onirica e surreale del primo capitolo. Rapture è adesso sotto il controllo di una donna che si chiama Sophia Lamb, che è in contrasto con gli ideali del fondatore di Rapture, Andrew Ryan. Mentre questi esaltava il genio dell'individuo, la Lamb fonda la sua politica sulla collettività e sulla cooperazione.

Per mantenere l'ordine su Rapture, la Lamb ha aggiunto le Big Sisters ai Big Daddy, in modo da reprimere qualsiasi azione che possa generare instabilità. Inoltre, la nuova signora di Rapture ha mandato le Big Sisters nei villaggi in modo da rapire delle bambine e ripopolare la struttura di nuove sorelline. In tutto questo, il primo Big Daddy creato si sveglia dal suo letargo senza ricordarsi ciò che è avvenuto nei dieci anni precedenti. Il Big Daddy inizia a cercare la sorellina alla quale era stato associato ma non la trova, e capisce quindi che la situazione è molto differente da quella che aveva in mente. Durante l'avventura avrà modo di coalizzarsi con la società che produce i plasmidi e con il suo capo, Augustus Sinclair, per fermare l'esercito di Sophia Lamb.

Quanto alla modalità multiplayer, anche questa ha una precisa collocazione storica visto che è ambientata un anno prima delle vicende del BioShock originale. La componente multiplayer di BioShock 2 introduce diversi elementi della trama di BioShock e spiega alcuni punti bui legati al fallimento dell'esperimento che sta alla base di Rapture. Ad esempio, consentirà di capire i motivi del fallimento del progetto Rapture e il perché dell'abbandono della struttura.

Il giocatore può accedere al multiplayer con una delle sei skin disponibili. Sono l'operaio Jacob Norris, la casalinga Barbara Johnson, la star del football Danny Wilkins, l'uomo d'affari Buck Raleigh, il pilota Naledi Atkins, e lo stregone indiano Suresh Sheti. Nel multiplayer si può acquisire esperienza e procedere nella storia, come se fosse una campagna alternativa. Ci sono sei modalità di gioco: Survival of the Fittest, Civil War, Last Splicer Standing, Adam Grab, Team Adam Grab e Turf War.

Survival of the Fittest è il classico deathmatch, mentre Civil War è il team deathmatch. In Last Splicer Standing i giocatori non tornano in partita dopo una morte, e vince l'ultimo giocatore che rimane in vita. Capture the Sister assomiglia al classico Capture the Flag, ma invece di catturare e proteggere la bandiera bisogna catturare e proteggere una sorellina. In Adam Grab e in Team Adam Grab bisogna imposessarsi del territorio attorno a una sorellina e proteggerlo il più a lungo possibile. Infine, Turf War è il classico dominio con alcuni punti della mappa da conquistare e difendere.

Lo sviluppatore principale di BioShock è 2K Marin, ma altri tre team sono coinvolti nel progetto. Arkane Studios sta curando alcuni livelli di gioco, mentre 2K Australia si occupa del beta testing. Digital Extremes, infine, sta sviluppando la componente multiplayer. Il gioco verrà rilasciato il 9 febbraio nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360.

 
^