I migliori videogiochi del 2007: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2007: la parola ai lettori

Attraverso un sondaggio organizzato sul nostro forum, i lettori di Hardware Upgrade hanno espresso le proprie preferenze sui migliori titoli di gioco del 2007. Viene fuori così una classifica comprendente giochi per tutte le piattaforme di nuova generazione e per PC. Si procede dalla decima posizione fino alla prima e le sorprese non mancano

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

9a posizione

Unreal Tournament III

Produttore: Midway
Sviluppatore: Epic Games
Distributore: Leader
Piattaforme: PC
Rilascio: novembre
Percentuale di voti conseguita: 3,03%

Torna la serie di sparatutto multiplayer per eccellenza, per la prima volta con la tecnologia di nuova generazione Unreal Engine 3. Diciamo subito che le principali introduzioni riguardano la componente tecnica, mentre sul piano del gameplay Epic ha preferito confermare le caratteristiche dei predecessori. D'altronde, Unreal Tournament è un prodotto riservato prevalentemente agli hardcore gamers della serie che difficilmente avrebbero digerito dei cambiamenti sostanziali.

Le armi sono del tutto identiche a quelle del precedente episodio della serie. Il fuoco secondario del mini-gun ha un rate differente rispetto al passato e si caratterizza per una maggiore potenza di fuoco. Il rocket launcher, inoltre, è adesso in grado di lanciare fino a tre razzi per volta. UT III comprende 11 armi.

La modalità di riferimento del nuovo episodio di UT è Warfare, che soppianta la vecchia Onslaught. Si tratta di una sorta di incrocio tra le modalità Assault e Onslaught di Unreal Tournament 2004. Il fulcro della struttura di gioco è basato sulla cattura di avamposti e sulla creazione di una rete di nodi collegati tra di essi. La conquista di un avamposto consente di ricevere nuovi veicoli da schierare sul campo di battaglia. Una novità è costituita da una piccola sfera, chiamata capture orb, che può essere controllata da un singolo giocatore per volta che è così in grado di catturare i nodi istantaneamente. L'unico veicolo su cui possono salire i giocatori con la sfera è l'hoverboard.

Come tradizione per la serie, un ruolo importante negli equilibri di gioco delle partite multiplayer è riservato ai veicoli. Al di là dei tradizionali veicoli Axon visti in Unreal Tournament 2004, sono stati introdotti i veicoli alieni Necris. I veicoli Axon presentano delle novità che influiscono sul gameplay. Inoltre, tutti i giocatori sono dotati di un hoverboard che consente rapidi spostamenti sulla mappa di gioco.

Epic ha pensato anche ad una campagna single player, decisamente più approfondita rispetto a quelle presenti nei predecessori. La storia segue le vicende di Reaper (una sorta di Marcus Fenix, Gears of War, ma gli elementi in comune tra i due giochi sono più di uno, coinvolgendo la grafica e non solo) e della sua squadra d'assalto. Si narra della guerra tra umani e Necris attraverso cinque capitoli.

Risultano affinati anche gli elementi relativi a intelligenza artificiale e motore fisico. Per quanto concerne il primo dei due aspetti, benché il progetto resti prioritariamente multiplayer, si annovera il controllo vocale dei personaggi guidati dalla CPU e un affinamento generale riguardo il comportamento dei vari bot. L'intelligenza artificiale di Unreal Tournament III, pertanto, è su livelli senz'altro superiori alla media. Il motore fisico utilizzato è, invece, il Novodex di AGEIA.

 
^