Visor, l'intelligenza artificiale per il coaching in-game in tempo reale su Overwatch

Visor, l'intelligenza artificiale per il coaching in-game in tempo reale su Overwatch

Attualmente disponibile in forma di beta e solo per il titolo Blizzard, potrà essere estesa in futuro su altri titoli: analizza frame-by-frame le sessioni di gioco e fornisce consigli utili e contestuali

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Videogames
Overwatch
 

La frenesia che caratterizza una normale partita a Overwatch (non ne parliamo poi se si tratta di una ranked o competitiva) non lascia spazio alla possibilità di consultare guide strategiche nel bel mezzo di uno scontro, per provare a capire quale possa essere la miglior tattica da mettere in gioco. Il giocatore di Overwatch deve basarsi solamente sulle sue abilità, sulla conoscenza del gioco e sulla rapidità decisionale.

Proprio il processo decisionale potrebbe essere migliorato ed allenato grazie ad un servizio di analitica basato su intelligenza artificiale che prende il nome di Visor ed è attualmente disponibile in forma di beta aperta. La società, che è riuscita a raccogliere 4,7 milioni di dollari in un round di finanziamenti, ha sviluppato il sistema allo scopo di comprendere ed analizzare in tempo reale ciò che accade nel gioco e fornire suggerimenti contestuali durante le partite.

Visor va ad esaminare ogni singolo frame delle sessioni di gioco, osservando oltre 150 mila elementi per comprendere che cosa stia accadendo. Per quanto riguarda Overwatch, i fattori presi in considerazione sono il registro delle kill, lo stato di carica della Ultimate, la salute, i cooldown, eventuali indizi audio e la chat testuale. Compresa la situazione, il sistema propone una serie di consigli come ad esempio la protezione degli healer o l'uso della Ultimate se viene conservata per troppo tempo. Visor è in grado di analizzare anche le posizioni dei giocatori suggerendo di attaccare nel caso in cui il team avversario sia sparpagliato o, al contrario, di raggruppare il nostro team nel caso fossimo noi a non tenere una formazione ottimale.

Sono stati impiegati mezzo miliardo di frame di gioco per allenare la AI di Visor, che dopo essere stato installato inizia a personalizzare i dati già dopo una singola partita. Una volta completate varie sessioni di gioco sarà possibile consultare le statistiche e compararle con le prestazioni precedenti così da tenere traccia di quanto si stia effettivamente migliorando.

Visor afferma che gli sviluppatori Blizzard non considerano il servizio come "cheating", poiché non va ad intervenire sul codice di gioco ma funziona semplicemente come un normale strumento di registrazione delle sessioni di gioco, al pari di quanto accade con i comuni programmi utilizzati da youtuber e streamer.

Pur avendo offerto un minimo supporto nella fase di alpha testing anche ai giocatori console (che potevano caricare i video delle partite ed ottenre un riscontro sulle loro prestazioni), Visor è attualmente disponibile solo per PC. E per adesso il servizio è compatibile solo con Overwatch, anche se la società ha dichiarato che la piattaforma è "game-agnostic" e che può essere velocemente estesa a qualsiasi titolo.

Non è comunque da escludere che Visor possa essere, in futuro, reso a pagamento, magari con pacchetti specifici a seconda dei risultati che si è prefissi di ottenere. Per il momento, comunque, è gratuito: presso il sito ufficiale di Visor è possibile trovare tutte le informazioni del caso e scaricare la beta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^