Tencent ha aiutato la polizia cinese ad arrestare 120 cheater di PUBG

Tencent ha aiutato la polizia cinese ad arrestare 120 cheater di PUBG

Tencent si è assicurata i diritti di distribuzione del fortunatissimo titolo multiplayer per la Cina nello scorso mese di novembre

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Videogames
PUBG
 

Dopo aver provato ad acquisire Bluehole/PUBG Corp, ovvero il produttore di PlayerUnknown's Battlegrounds, Tencent è riuscita ad assicurarsi i diritti di distribuzione per la Cina del popolare titolo multiplayer. Sebbene la distribuzione di questa versione inizierà più avanti nel corso del 2018, il colosso cinese ha già iniziato a collaborare con le autorità locali per fermare i cheater, una vera e propria piaga per PUBG in molti altri territori oltre che in Cina.

Secondo quanto riporta Bloomberg, Tencent ha lavorato con le autorità di polizia per assicurare alla giustizia 30 organizzazioni che si occupavano di sviluppare software di cheating, all'interno di un'operazione che ha comportato complessivamente l'arresto di 120 persone.

PUBG

Questi software avrebbero consentito ai giocatori di operare in maniera illecita: per esempio, vedendo al di là dei muri o da un punto privilegiato sopra il campo di battaglia o, ancora, prendendo automaticamente la mira sui bersagli. I malintenzionati usavano le leaderboard interne al gioco per promuovere le applicazioni di cheating.

In attesa della versione di Tencent, che rispetterà i valori fondanti della cultura cinese, PUBG è giocabile attualmente in Cina tramite Steam. La Cina annovera circa 10 milioni di giocatori attivi di PUBG nelle ultime due settimane, un dato notevole se si considera che i giocatori attivi che risiedono nel resto del mondo sono 8 milioni, mentre 2 milioni e 1 milione abitano rispettivamente negli Stati Uniti e in Corea del Sud.

Proprio l'alto livello di adozione di PUBG in Cina spiega il dato circa la provenienza dei cheater del titolo multiplayer: nella quasi totalità dei casi, infatti, risiedono in Cina e sfruttano software sviluppati in Cina.

Non ci sono solamente dati incoraggianti a proposito di PUBG, e proprio il fenomeno del cheating rappresenta l'altra faccia della medaglia. PUBG conta infatti 5 milioni di vendite, ma i giocatori attivi quotidianamente sono in media 130 mila. Dunque, molti giocatori si allontanano dal gioco subito dopo averlo acquistato. Se si considera che BattlEye, partner di BlueHole che si occupa del software di anticheat interno a PUBG, ha provveduto a bannare 1,5 milioni di giocatori, ovvero circa il 6% della community complessiva del gioco rispetto alla versione Early Access introdotta nello scorso marzo, diventa evidente come proprio il cheating sia un fattore importante per spiegare questo elevato tasso di abbandono.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

74 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13517 Gennaio 2018, 19:27 #1
la galera è il minimo.
e tutti gli altri si devono vergognare. ma quanto si puo' far schifo ?
StePunk8117 Gennaio 2018, 21:21 #2
scusatemi, sará la stanchezza, ma i conti non mi tornano. pubg ha venduto 18 milioni (10 cina + 8 resto del mondo); poi invece ne ha venduti 5 milioni (bho?) con 130 mila attivi( quando steam dá invece 3.2 milioni di giocatori contemporanei). Giuro non capisco, forse vi riferite a piattaforme differenti?
29Leonardo17 Gennaio 2018, 23:03 #3
il titolo lascia un pò a desiderare facendo capire che chi usava i cheat fossero stati arrestati e non i programmatori degli stessi..
Avatar017 Gennaio 2018, 23:04 #4
quindi mo vieni arrestato se produci programmi per cheattare ad i videogames ??
ventofreddo18 Gennaio 2018, 00:47 #5
@avatarO non è la prima volta che programmatori di cheater (cioè gente che guadagna dal modificare file di gioco che non gli appartengono) vengono arrestati e/o si vedono arrivare multe stratosferiche
kamon18 Gennaio 2018, 01:09 #6
Originariamente inviato da: Avatar0
quindi mo vieni arrestato se produci programmi per cheattare ad i videogames ??


Si anch'io sono caduto dal pero, non avevo idea che si potesse essere arrestati per cose del genere... Ma allora come cavolo fa gta 5 ad essere ridotto così?
Goofy Goober18 Gennaio 2018, 08:38 #7
Ma che stronzata è?
Stanno più che male tutti in particolare le autorità che permettono l'esistenza di "norme" che prevedano l'arresto per casi simili.

Incredibile

Originariamente inviato da: ventofreddo
@avatarO non è la prima volta che programmatori di cheater (cioè gente che guadagna dal modificare file di gioco che non gli appartengono) vengono arrestati e/o si vedono arrivare multe stratosferiche


ci sono realtà come Cheathappens che vanno avanti da anni vivendo sui guadagni derivanti dai trainer.
e li producono anche per giochi dove è previsto il multiplayer, semplicemente specificando che se ti bannano dal gioco sono fatti tuoi.
Notturnia18 Gennaio 2018, 09:26 #8
guadagnano illegalmente.. mi pare normale finiscano in carcere.. mi stupisco di chi si stupisce che commettendo atti illegali ci sia il carcere
sniperspa18 Gennaio 2018, 10:00 #9
Credo si tratti semplicemente di violazione del copyright quindi è illegale....non ci vedo nulla di strano, questi producono software violando il copyright e poi lo vendono illegalmente e quindi vengono arrestati.

Cosa ci sarebbe di strano?

Fosse per me arresterei pure chi li usa
frankbald18 Gennaio 2018, 11:20 #10
Originariamente inviato da: sniperspa
Credo si tratti semplicemente di violazione del copyright quindi è illegale....non ci vedo nulla di strano, questi producono software violando il copyright e poi lo vendono illegalmente e quindi vengono arrestati.

Cosa ci sarebbe di strano?

Fosse per me arresterei pure chi li usa


stai dando ragione a un bel sistema repressivo come quello cinese? Ma la galera deve esistere solo per reati di tipo penale, e direi che questo è di tipo civile, e comunque il carcere si deve usare solo in caso di pericolo per qualcun altro, qui quale sarebbe? che uno non vince una partita a un gioco? ma stiamo scherzando? se uno viola dei termini di un contratto deve pagare delle multe, siamo alla follia più totale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^