Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Tencent diventa azionista di maggioranza di Techland, sviluppatore di Dying Light

Tencent diventa azionista di maggioranza di Techland, sviluppatore di Dying Light

La cinese Tencent è diventata principale azionista di Techland, lo studio di sviluppo polacco autore di Dying Light, Call of Juarez e Dead Island. La software house rimarrà però libera di agire come vuole.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
TechlandDying Light 2
 

Techland, lo sviluppatore di Dying Light, è finito sotto il controllo del colosso cinese Tencent. In un post, il fondatore Pawel Marchewka, ha annunciato l'importante sviluppo. "Oggi sono felice di annunciare la partnership con Tencent, che sta per diventare l'azionista di maggioranza di Techland".

"La collaborazione con Tencent ci consentirà di procedere a tutta velocità con l'esecuzione della visione per i nostri giochi. Abbiamo scelto un alleato che ha già collaborato con alcune delle migliori società di videogiochi del mondo e le ha aiutate a raggiungere nuove vette rispettando il loro modo di fare le cose", sottolinea Marchewka.

Il CEO, che rimarrà in carica, sottolinea che lo studio manterrà il pieno controllo delle sue proprietà intellettuali, ma soprattutto la libertà creativa e continuerà a operare "nel modo in cui riteniamo corretto".

Si apre quindi un nuovo capitolo per la società fondata oltre 30 anni fa in Polonia, al momento impegnata nello sviluppo di un nuovo gioco fantasy, un mondo aperto con elementi RPG che ripone grande attenzione a storia e gameplay. "Si preannuncia come qualcosa di veramente speciale, e l'obiettivo è assicurarci che la nostra prima nuova IP in quasi un decennio sia all'altezza delle aspettative", afferma il CEO.

Per farlo Techland ritiene di aver bisogno di aiuto, economico e non solo, da qui l'accordo con Tencent. "I sogni migliori e più audaci possono essere realizzati solo lavorando fianco a fianco con amici che la pensano allo stesso modo e partner forti, che condividono la stessa visione, passione e hanno la volontà di sostenerla con la loro conoscenza, esperienza e capacità", conclude Marchewka.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^