System Shock 3: gli sviluppatori di OtherSide stanno abbandonando il progetto

System Shock 3: gli sviluppatori di OtherSide stanno abbandonando il progetto

Stando alle ultime voci di corridoio, lo sviluppo di System Shock 3 sarebbe entrato in una fase di stallo: molti sviluppatori avrebbero già abbandonato il progetto, lasciando ufficialmente gli studi di OtherSide Entertainment. Warren Spector e soci non hanno ancora commentato i rumor.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
 

Dopo più di 20 anni, l'attesa per l'agognato sequel di System Shock 2 (1999) sarebbe presto giunta al termine. Sarebbe, perché l'ultimo progetto di OtherSide Entertainment sembra essersi scontrato con un ostacolo di non poco conto: le principali figure chiave del team di sviluppo hanno abbandonato System Shock 3. Stando ad altre indiscrezioni, sarebbe l'intero team a non essere più al lavoro sul gioco. Tra dubbi e incertezze, la situazione legata a System Shock 3 è a dir poco preoccupante, ma cerchiamo di fare chiarezza.

OtherSide Entertainment: alla ricerca di un publisher... e di sviluppatori?

Nel 2017, Starbreeze Studios annunciava di aver stretto un ambizioso accordo con OtherSide Entertainment per la pubblicazione di System Shock 3. Poco più di due anni dopo, tuttavia, lo stesso publisher rivende i diritti a OtherSide, a causa del fallimento di Overkill's The Walking Dead. Insomma, la software house americana - fondata da Paul Neurath e guidata da Warren Spector - si è ritrovata senza un publisher che potesse finanziare il progetto, ma OtherSide non voleva mollare: avrebbe pubblicato lei stessa System Shock 3, nel peggiore dei casi.

Arriviamo al febbraio 2020. Poche ore fa il portale VGC ha diffuso un report alquanto allarmante, secondo cui diversi membri di OtherSide avrebbero abbandonato i lavori relativi a System Shock 3 negli ultimi cinque mesi. Tra gli sviluppatori che avrebbero dato forfait troviamo il writer e director del gioco, il senior designer, il lead programmer e il senior environment artist

Anche il game designer Chase Jones, storico collaboratore di Spector, avrebbe lasciato OtherSide, come confermato sui suoi profili social.

Nel report di VGC viene segnalato il post di un utente anonimo su RPGCodex, un ex membro di OtherSide che confermerebbe le preoccupazioni circa lo stato dei lavori di System Shock 3.

Secondo l'informatore, il team di sviluppo avrebbe già lasciato OtherSide, e aggiunge: "Se Starbreeze non fosse entrato in crisi penso che avremmo realizzato qualcosa di interessante, con un gameplay fresco e innovativo, ma anche un gioco molto più piccolo di quello che la gente si aspettava e inevitabilmente deludente per un sequel di un franchise così amato".

La fonte ha dunque raccontato di "sperimentazioni costose" che avrebbero portato il team a scommettere sulla creatività, l'unico fattore che avrebbe permesso a System Shock 3 di sfidare i titoli più immersivi del mercato. "[...] E stavamo per creare qualcosa di unico e divertente, forse, ma non quello che il pubblico attendeva con ansia", conclude il presunto ex membro di Otherside.

System Shock 3 era stato mostrato durante l'ultima edizione del GDC, nel marzo 2019: in tale occasione, Warren Spector annunciava l'utilizzo di Unity come motore grafico del gioco. Spector e colleghi non hanno ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali circa i recenti rumor. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max_R11 Febbraio 2020, 09:25 #1
Il loro Underworld Ascendant è stato piuttosto scarso
tony7311 Febbraio 2020, 09:52 #2
Peccato ma se dovevano rovinarmi un brand che amo con una chiavica meglio così
inited11 Febbraio 2020, 10:14 #3
E' un vizio con questo brand... come Nightdive dovette praticamente ricominciare il remake di SS da zero quando, dopo aver passato un anno intero a fare esperimenti di innovazione sul gameplay si ritrovò che era fuori dal budget del Kickstarter senza nulla di concreto, e allora mestamente dovette riprendere l'adattamento dell'originale e cambiare motore grafico per non dover fare troppo lavoro da zero. A malapena si cosparse il capo di cenere Stephen Kick, il CEO, ma almeno hanno tirato fuori un prototipo interessante. Qui invece siamo alla disintegrazione spontanea...
Max_R11 Febbraio 2020, 13:30 #4
Inoltre ad Otherside ci saranno pure dei nomi storici ma un tempo non c'erano grandi tool da utilizzare, bensì bisognava scriverli ed arrangiarsi. Probabilmente non sanno nemmeno da dove iniziare con gli editor e le tecnologie attuali. Come dicevo con Underworld Ascendant lo hanno dimostrato: è un lavoro da inesperti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^