Obsidian conferma che Pillars of Eternity II in sviluppo

Obsidian conferma che Pillars of Eternity II  in sviluppo

Partendo da Kickstarter, Pillars of Eternity potrebbe diventare un franchise consolidato del mondo dei videogiochi.

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Videogames
 

Feargus Urquhart, CEO di Obsidian e veterano dello sviluppo di giochi di ruolo vecchio stile, ha confermato che il suo studio si appresta ad annunciare il seguito dell'rpg che cos tanto successo ha riscosso nel 2015, e che si classificato al terzo posto della classifica dei videogiochi preferiti dalla community di Hardware Upgrade.

Pillars of Eternity

La conferma arriva attraverso un'intervista rilasciata a Gamepressure.com e poi ribadita con il tweet che riportiamo anche in questa pagina, che a sua volta cita PC Gamer.

L'originale Pillars of Eternity aveva raccolto su Kickstarter quasi 4 milioni di dollari e ha ottenuto valutazioni d'eccellenza sulle testate videoludiche di tutto il mondo. Si contraddistingue soprattutto per una storia scritta in maniera eccellente e per la grafica isometrica vecchio stile.

Pillars of Eternity II non l'unico gioco in sviluppo presso Obsidian, visto che poco tempo fa stato annunciato anche Tyranny.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marezza19 Maggio 2016, 10:59 #1
GODO.
PaulGuru19 Maggio 2016, 12:54 #2
ancora con grafica medioevale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^