L'industria dei videogiochi toccherà i 135 miliardi di dollari entro la fine dell'anno

L'industria dei videogiochi toccherà i 135 miliardi di dollari entro la fine dell'anno

L'industria dei videogiochi nel suo complesso genererà in tutto il 2018 134,9 miliardi di dollari, secondo le ultime ricerche di mercato

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
 

Secondo gli analisti di mercato di Newzoo nel 2018 si verificherà una crescita del 10,9% rispetto al 2017. Il 47% del fatturato del settore deriva dai giochi per dispositivi mobili, un segmento che ormai traina l'intera industria dei videogiochi e che sta crescendo del 12,8 per cento rispetto allo scorso anno, per complessivi 63,2 miliardi di dollari. Incidono soprattutto gli smartphone, quotati a 50 miliardi (+ 14,2%), ma crescono anche i tablet (+7,8%, 11,4 miliardi).

Il videogioco mobile più scaricato è Helix Jump con 328 milioni di download, ma il più redditizio è stato Monster Strike, che ha generato 691 milioni di dollari. Il settore PC ha risultati più complessi da analizzare: si tratta di una crescita anche in questo caso, per la precisione del 3,2% rispetto all'anno precedente, ma i giochi per browser fanno segnare un decremento nell'interesse. Il PC gaming rappresenta il 25% del mercato e ha raggiunto 33,4 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i giochi Tripla A per PC, la crescita è moderata, del 6,5% a 29,2 miliardi di dollari.

Crescono di più le console, con un miglioramento del 15,2% rispetto allo scorso anno e un mercato complessivo di 38,3 miliardi di dollari. Sony PlayStation è in crescita, con il 44% del mercato nel Regno Unito per quanto riguarda i giochi nel formato scatolato. Seguono Xbox One con il 31,8% del mercato e Nintendo Switch con il 19,6%.

I dati si trovano su GamesIndustry.biz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^