L'idea di Electronic Arts di Game Streaming

L'idea di Electronic Arts di Game Streaming

Il CEO dell'azienda Andrew Wilson ha tenuto un interessante meeting a margine della pubblicazione dei risultati finanziari

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:21 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni nel suo discorso agli investitori a margine della pubblicazione dei risultati finanziari del gruppo, secondo quanto riporta GamesIndustry.biz.

"Se per molte delle nuove tecnologie di cui sentiamo parlare nell'ultimo periodo l'orizzonte temporale è superiore ai cinque anni, per i settori del cloud e dello streaming l'orizzonte temporale è di 2-5 anni", ha detto Wilson, rimarcando l'importanza della distribuzione digitale nel campo dei videogiochi. "A proposito degli abbonamenti, ad esempio, stiamo già registrando dei profitti e in combinazione con lo streaming potrebbero rappresentare un incremento significativo in termini di fatturato per noi entro 2-5 anni".

Andrew Wilson

"All'interno del settore dell'intrattenimento negli ultimi anni il principale cambiamento ha riguardato proprio abbonamenti e streaming", ha continuato Wilson. "Hanno cambiato la televisione e la musica, ma anche il nostro stesso modo di pensare. Crediamo che anche nell'ambito dei videogiochi questi due aspetti siano destinati a cambiare molte cose, e per questo abbiamo deciso di investire molto su di essi. Alcuni anni fa abbiamo iniziato i nostri test di streaming, e ancora oggi ci stiamo lavorando, collaborando con i partner per migliorare il nostro approccio allo streaming e per capire come possa contribuire al nostro business. Abbiamo lanciato EA Access e Origin Access e continueremo su questa strada. Dobbiamo migliorare le opportunità legate agli abbonamenti e aggiungere ancora più valore in entrambi i vettori".

Per quanto riguarda i risultati finanziari relativamente al periodo Q1 FY18 con termine al 30 giugno 2017 EA ha visto un incremento del 23% proprio alla voce digitale, che è salita fino a 3,147 miliardi di dollari in relazione agli ultimi 12 mesi. Le vendite digitali incidono per il 63% rispetto al computo complessivo delle vendite di EA. I giocatori di Ultimate Team sono aumentati dell'11% rispetto al corrispondente periodo del precedente anno fiscale, mentre Battlefield 1 è stato giocato da più di 21 milioni di giocatori durante il trimestre in esame.

Aumentano anche i giocatori di The Sims 4 (del 20%), mentre Fifa Mobile ha ormai 95 milioni di giocatori e NBA LIVE Mobile 70 milioni. Il fatturato complessivo per quanto riguarda il trimestre fiscale ammonta a 1,449 miliardi di dollari, contro gli 1,271 miliardi dello scorso anno fiscale. Altri dettagli sui risultati finanziari EA si trovano qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djmatrix61931 Luglio 2017, 15:10 #1
Curioso come l'unica cosa di cui sanno parlare, sono i loro profitti.

Good job EA!
Titanox231 Luglio 2017, 15:30 #2
quello è l'obiettivo dell'azienda.
Se la gente li arricchisce ogni anno comprando sempre gli stessi giochi con il nome +1 fanno solo che bene
djmatrix61931 Luglio 2017, 15:32 #3
Originariamente inviato da: Titanox2
quello è l'obiettivo dell'azienda.
Se la gente li arricchisce ogni anno comprando sempre gli stessi giochi con il nome +1 fanno solo che bene


Completamente d'accordo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^