Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Caso Fortnite: prima sentenza a favore di Epic, interviene anche Microsoft

Caso Fortnite: prima sentenza a favore di Epic, interviene anche Microsoft

Il giudice incaricato del caso 'Apple vs Epic Games' si è espresso nella prima sentenza preliminare. Per lo sviluppatore ci sono buone e cattive notizie per quanto riguarda Unreal Engine e Fortnite. Nel frattempo è intervenuta anche Microsoft, schieratasi dalla parte di Epic

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
EpicAppleFortnite
 
38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pachainti26 Agosto 2020, 07:53 #11
Originariamente inviato da: maxsona
Su Android e IOS non c'è modo di installare un'app senza passare dallo store?


Su android è semplice, basta avere il file .apk e abilitare l'installazione da sorgenti sconosciute nelle impostazioni. Oppure utilizzare un catalogo di terze parti come f-droid (FOSS), aptoide, etc.

Su iOS, puoi installare un file .ipa tramite servizi come appBox (FOSS), diawi o installOnAir. In questo caso, senza jailbreak, non puoi utilizzare un catalogo di terze parti.
mattewRE26 Agosto 2020, 08:43 #12

IPA Sideloading

Lo dico giusto per completezza visto che pare che molti di voi, nonostante siate tecnicamente informati, lo ignorano:

su iOS il Sideloading di IPA è fattibile e si usa in molte situazioni, come ad esempio installazione di emulatori non approvati da Apple sullo store.

L’attuale modalità non è molto praticabile per un utilizzo da parte della massa, quindi non lo considero una soluzione al preciso problema Epic. Il mio è solo un riferimento informativo generico.
Cfranco26 Agosto 2020, 08:50 #13
Originariamente inviato da: demon77
Ma scusate.. forse mi manca qualche pezzo..
Ma se Apple (o qualsiasi ditta "PIPPO" produce il proprio device e relativo ecosistema, store, e via dicendo.. lo fa con le SUE regole e le SUE condizioni.

Se ti stanno bene entri nello store e vai sui relativi device, se non ti stanno bene saluti.
Epic con questa valuta virtuale all'interno del gioco ha di fatto aggirato e violato le condizioni poste da Apple per il suo Appstore, quindi GIUSTAMENTE Apple l'ha rimossa.

Cioè.. cacchio vuole?
Pretende di stare nello store alle sue condizioni ed alle sue regole?


Ti sfugge un piccolo particolare :
Il telefono non è di proprietà di Apple ma dell' acquirente

E l' acquirente dovrebbe decidere cosa e come installare
cronos199026 Agosto 2020, 09:03 #14
Originariamente inviato da: coschizza
Si ti mancano molti pezzi la valuta virtuale non c’entra nulla
La valuta virtuale centra, anche se probabilmente è solo un pretesto creato ad hoc per "obbligare" Apple (secondo il loro stesso contratto) a rimuovere Fortnite dal loro Store. Fortinite che è stato rimosso anche da Android per lo stesso motivo.

Il nodo del discorso riguarda semmai l'UE e l'uso che se ne fa per sviluppare altri giochi, ed è li che (da quanto capito) che la cosa si fa più "nebulosa".
Originariamente inviato da: Cfranco
Ti sfugge un piccolo particolare :
Il telefono non è di proprietà di Apple ma dell' acquirente

E l' acquirente dovrebbe decidere cosa e come installare
Già detto nell'altro topic. Il dispositivo Hardware sarà dell'acquirente, ma il sistema operativo iOS NO. E il software lo installi prima di tutto sul sistema operativo.

E dato che Apple ha tutto il diritto di decidere cosa si possa installare sul suo OS, il cliente non può farci nulla. Perchè il cliente ha solo una licenza d'uso dell'OS, non lo possiede. Lo stesso store è un'applicazione software di proprietà della Apple di cui il possessore dell'iPhone ha solo una licenza d'uso.

iOS permette di installare solo applicazioni presenti sul suo store, e il possessore dell'iPhone non ci può far nulla. Per lo stesso motivo, nessuno a parte Apple può decidere cosa ci sia o non ci sia sul suo store (ovviamente in base alla licenza d'uso fornita dalla stessa Apple).
Originariamente inviato da: mmorselli
Cosa che Epic ovviamente sapeva dall'inizio, senza necessità che si pronunciasse un giudice. Se violo una clausola contrattuale perché il contratto mi sta stretto so benissimo di aver provocato la lite, con premeditazione, e questo mi conferisce un vantaggio.

Ora la domanda è, chi ha più da rimetterci? Epic in termini di minori vendite, o Apple in termini di immagine sul lungo termine? Una cosa è certa, Epic prima di fare questa mossa ha potuto fare i suoi calcoli, Apple no.
Si tratta palesemente di una mossa strategica di Epic. Quale che sia il fine poi è un altro discorso, ho letto diverse teorie (quella che più mi affascina è il fatto che quasi il 50% di Epic è detenuto da Tencent, azienda cinese, e tutto questo rientra nelle politiche di guerra all'America; dato che Apple è americana).
demon7726 Agosto 2020, 09:08 #15
Originariamente inviato da: Cfranco
Ti sfugge un piccolo particolare :
Il telefono non è di proprietà di Apple ma dell' acquirente

E l' acquirente dovrebbe decidere cosa e come installare


Occhio che qui le finezze legali si sprecano.
L'hardware del telefono è tuo, ma il software e tutto il resto no. C'è tutta la pappardella sui termini di utilizzo.
cronos199026 Agosto 2020, 09:13 #16
Originariamente inviato da: mmorselli
Questo era una volta, con le vecchie versioni di Android, e la procedura era volutamente resa complicata per favorire le installazioni da Google Play.

Oggi, molto probabilmente per anticipare e prevenire accuse di abuso di posizione dominante, la procedura è molto più snella. Scarichi un APK da un sito, lo apri, esce un pop-up che ti chiede se ti fidi di questa fonte, rispondi di sì e l'applicazione si installa.
Per Android torna utile per applicazioni ufficiali che però non si trovano nello store del proprio paese.

Per dire, sul mio smartphone ho un gioco che viene venduto in America e Giappone sullo store ufficiale Android, ma non in Europa. Mi sono procurato l'apk (ci sono siti al di fuori dello store in cui trovi gli apk di tutte le app Android) e via. Li sei relativamente tranquillo di avere un'app che non sia un malware.

Discorso diverso è andare a cercare app che invece sullo store non esiste affatto, io in linea di massima eviterei a meno di non essere sicuri al 100% della fonte.
Cfranco26 Agosto 2020, 09:23 #17
Originariamente inviato da: demon77
Occhio che qui le finezze legali si sprecano.
L'hardware del telefono è tuo, ma il software e tutto il resto no. C'è tutta la pappardella sui termini di utilizzo.

Ricordo che per la UE la pappardella non ha alcun valore legale
gd350turbo26 Agosto 2020, 09:31 #18
Originariamente inviato da: cronos1990
Discorso diverso è andare a cercare app che invece sullo store non esiste affatto, io in linea di massima eviterei a meno di non essere sicuri al 100% della fonte.

Io ho una schermata di app che non ci sono sullo store...
Avrei un grosso danno/limite ad avere un telefono che non me lo permette !
In gran parte app che vengono moddate per aggiungere/modificare funzioni, qualche app fornita direttamente dal produttore, e qualcosa di sviluppatori indipendenti, ovviamente roba di una certa reputazione.

Detto questo, trovo che tutta questa attenzione che viene riservata a questo gioco di *beeep* sia assolutamente indice della devoluzione del genere umano.
eeWee7226 Agosto 2020, 09:39 #19

Epic ha torto. Apple ha alzato il tiro.

"inadimplenti non est adimplendum".

Hai firmato un contratto per avere più transazioni economiche perché utenti iOS avrebbero installato il tuo gioco; il gioco si scarica gratis e tu guadagni con le transazioni per acquistare v-buck; il contratto prevede che ogni transazione abbia una percentuale che va al gestore dello STORE (Apple o Android).
Tu, per cupidigia o perché non ci stai dentro con le spese, infrangi il contratto.
Io, gestore dello STORE ti considero inadempiente e perciò sono svincolato dal dovere di fare la mia parte (= permetterti di far scaricare il tuo gioco dal mio STORE).

Plain and easy, dal punto di vista legale.

I soldi che Epic ha speso per fare le campagne contro la Apple, i video (farlocchi, 1984 era una cosa diversa), raccontare di "battaglia contro il monopolio" (che non c'è: è duopolio, se proprio vogliamo, e loro comunque sono multipiattaforma) per ora non stanno fruttando, secondo me.

Perfino mio figlio 11enne ha capito che Epic ha torto.
Cfranco26 Agosto 2020, 10:03 #20
Originariamente inviato da: eeWee72
Plain and easy, dal punto di vista legale.

Ma anche no

Ti ricordo che un contratto deve rispettare le leggi altrimenti le clausole sono nulle

E che il contratto che Apple impone sia illegale non è solo Epic a dirlo
https://ec.europa.eu/commission/pre...l/en/ip_20_1073

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^