Anche il PC Engine avrà la sua retro-console

Anche il PC Engine avrà la sua retro-console

Viene prodotta da Konami e include una serie di classici del passato come R-Type, New Adventure Island e Ninja Spirit

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Videogames
KonamiHalifax
 

PC Engine Core Grafx mini< è una versione compatta della classica console anni ’80 che includerà una line-up di classici retro game di cui una prima parte è svelata all'E3 di Los Angeles. Ancora più compatta della console originale, PC Engine Core Grafx mini potrà stare tranquillamente nel palmo di una mano e sarà equipaggiata con un controller di dimensioni regolari.

Gli appassionati troveranno fra i titoli pre-installati: R-Type, New Adventure Island, Ninja Spirit, Ys Book I & II, Dungeon Explorer e Alien Crush, ma altri titoli supportati verranno annunciati nelle prossime settimane.

PC Engine Core Grafx mini

PC Engine Core Grafx mini verrà rilasciata in una selezione di paesi europei, due varianti addizionali verranno rilasciate in Nord America e in Giappone e si chiameranno rispettivamente TurboGrafx-16 mini e PC Engine mini.

Il PC Engine è una console molto bene conosciuta tra gli appassionati per aver introdotto per la prima volta sul mercato diverse soluzioni innovative - il lettore CD-ROM e il supporto multi-tap fino a cinque giocatori - e per la grande qualità dei giochi della sua line-up, moti dei quali verranno inclusi in questa nuova edizione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited13 Giugno 2019, 16:54 #1
Perché non dovrebbe arrivare la versione 16bit da noi, poi...
grendizer7313 Giugno 2019, 19:07 #2
Originariamente inviato da: inited
Perché non dovrebbe arrivare la versione 16bit da noi, poi...


Semplicemente perchè non esiste, il PCE era una console ad 8 bit con il co-processore grafico a 16 bit... Chi ha scritto l'articolo probabilmente il PCE non l'ha neanche visto in fotografia
Slater9113 Giugno 2019, 19:34 #3
Originariamente inviato da: grendizer73
Semplicemente perchè non esiste, il PCE era una console ad 8 bit con il co-processore grafico a 16 bit... Chi ha scritto l'articolo probabilmente il PCE non l'ha neanche visto in fotografia


O forse perché Turbografx-16 era il nome in Nord America della console ed era stato criticato anche all'epoca perché faceva presumere che fosse una console a 16 bit mentre era a 8 bit.
Verrebbe da dire, facendoti il verso, che chi ha scritto il tuo commento non si è nemmeno dato la pena di aprire una pagina di Wikipedia e verificare che quanto scritto nell'articolo è corretto. Come consiglio generale: prima di lanciare accuse verso il prossimo, assicurarsi di avere ragione (parafrasando un tale: "guarda prima la trave nel tuo occhio...".
Bradiper13 Giugno 2019, 20:13 #4
'ancora più compatta della console originale'? E Ci mancherebbe.. Dopo 40 anni...
grendizer7313 Giugno 2019, 20:41 #5
Originariamente inviato da: Slater91
.
Verrebbe da dire, facendoti il verso, che chi ha scritto il tuo commento non si è nemmeno dato la pena di aprire una pagina di Wikipedia e verificare che quanto scritto nell'articolo è corretto. Come consiglio generale: prima di lanciare accuse verso il prossimo, assicurarsi di avere ragione (parafrasando un tale: "guarda prima la trave nel tuo occhio...".


Ce l'avevo ben prima che tu nascessi ( se il numero di fianco al tuo nick è la data di nascita) e non ho bisogno di aprire Wikipedia per sapere cos'è un PCE, anche perchè all'epoca queste console con CPU a 8 bit e GPU a 16 bit, si chiamavano (propriamente o impropriamente) console "16 bit custom", proprio per via della natura ibrida dei processori, pur essendo console 8 bit (infatti basta paragonare qualsiasi gioco del PCE ad uno per Master System o NES, per rendersi conto che questa console era comparabile ad un Mega Drive o ad un Super Famicom) e ribadisco che chi si dovrebbe informare su wikipedia è l'autore dell'articolo.
biometallo14 Giugno 2019, 08:26 #6
Giusto per mettere i puntini sulle i, in vero nell'articolo non mi pare si accenni da nessuna parte a quanti bit abbia il pce, suppongo che inited si sia fatto traviare appunto dal nome della versionie "Yankee" che poi la versione 16 bit "vera" è esistita anche se fun un flop https://it.wikipedia.org/wiki/SuperGrafx

Inoltre nemmeno troppi mesi fa avevo partecipato ad un diabbito su dove sia giusto collocare la console Nec se fra gli 8 o i 16 bit, segno che la questione non è mai stata del tutto risolta.

Il PCE allora purtroppo potevo solo guardarne i giochi in fotografia e alcuni erano davvero incredibili, certe conversioni da Coin OP erano praticamente trasposizioni 1:1 (e come si diceva qualche anno fa Arcade Perfect) sol che da noi, anche per via del fatto che arrivavano tramite importazione parallela, avevano prezzi stellari... di fatto solo sua maestà il NEO-GEO poteva fare di più... sia come grafica che come prezzi


Peccato che poi dopo il successo del primo modello si siano un po' persi e del PC-FX (il successore del PC-e) si faccia perfino fatica a ricordare l'esistenza, nonché ultima console NEC

Ora comunque tra le macchine di quella generazione chi manca?
Il Master System! Master System mini, dove diamine è il mio Master System mini?
inited14 Giugno 2019, 09:51 #7
In realtà, quel che ho fatto è stato scrivere mentre ero distratto a pensare ad altro, cosa che andrebbe sempre evitata. Il PC Engine all'epoca era più che altro qualcosa menzionato sulla sezione console di Zzap! e TGM, non di visto di persona, ma sì, sapevo del fatto che il TurboGrafx 16 fosse la variante americana, non so nemmeno perché mi sia venuto da pensare diversamente, probabilmente è stata la menzione, su articoli di testate USA, dei titoli previsti e l'attenzione posta su alcuni di essi, che non riflettevano quelli che in seguito avrei visto con mano brevemente, e considerato fra i più appetibili: non mi pare si sia parlato delle incarnazioni per la piattaforma di New Zealand Story, Adventure (qui menzionato invece) Island e gli altri giochi di Bub e Bob, non ricordo di aver letto dei Bomber Man, Gradius, Forgotten Worlds... insomma dato che parlavano di altri giochi che non erano quelli familiari a me mi devo essere convinto che fosse un'improbabile altra console. Distrazione
Slater9119 Giugno 2019, 14:12 #8
Originariamente inviato da: grendizer73
Ce l'avevo ben prima che tu nascessi ( se il numero di fianco al tuo nick è la data di nascita) e non ho bisogno di aprire Wikipedia per sapere cos'è un PCE, anche perchè all'epoca queste console con CPU a 8 bit e GPU a 16 bit, si chiamavano (propriamente o impropriamente) console "16 bit custom", proprio per via della natura ibrida dei processori, pur essendo console 8 bit (infatti basta paragonare qualsiasi gioco del PCE ad uno per Master System o NES, per rendersi conto che questa console era comparabile ad un Mega Drive o ad un Super Famicom) e ribadisco che chi si dovrebbe informare su wikipedia è l'autore dell'articolo.


Come appunto hanno scritto lo stesso inited e biometallo, il buon Rosario non ha scritto da nessuna parte che la console è a 16 bit. L'errore è partito (in buona fede) da inited. Capita a tutti di sbagliare, ma c'è chi lo ammette e chi invece si scaglia per partito preso contro gli altri. Ribadisco: meglio guardare prima la trave nel proprio occhio (e rileggere l'articolo).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^