The Banner Saga torna su Kickstarter

The Banner Saga torna su Kickstarter

Stoic intende produrre tramite Kickstarter anche il terzo capitolo che chiude la trilogia di giochi di ruolo ad ambientazione vichinga.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
 

42 giorni per raccogliere 200 mila dollari: è questo l'obiettivo di Stoic con la nuova campagna su Kickstarter: come aveva fatto con i precedenti due The Banner Saga, infatti, intende produrre il capitolo conclusivo della serie con il crowdfunding. A distanza di 5 anni dalla prima campagna di Stoic su Kickstarter, The Banner Saga 3 è infatti adesso in sviluppo per PC e Mac e arriverà su Steam e GOG.com.

The Banner Saga è stato concepito sin dall'inizio come una trilogia e racconta un'emozionante e innovativa storia ad ambientazione vichinga. Si caratterizza per bellissimi fondali 2D disegnati a mano. Le scelte dei giocatori hanno delle conseguenze sulla storia, mentre il sistema di combattimento è a turni. I giocatori devono prendere delle decisioni difficili e determineranno il destino di personaggi e storie, il tutto nello scenario della mitologia Norrena e con una storia che riguarda la cultura vichinga.

I giocatori hanno modo di costruire il proprio roster di 40 personaggi, ognuno con le proprie abilità e il proprio stile di combattimento. Un roster ben assemblato vale di più rispetto al valore di tutti i membri che lo compongono. The Banner Saga, infatti, continua a mettere enfasi sulla tattica piuttosto che sulla forza bruta.

Come al solito, The Banner Saga rimane un gioco destinato a chi ama l'arte, la storia e la strategia.

“Torniamo alle origini e a Kickstarter, dove tutto è cominciato. Nel 2012, i sottoscrittori sono stati essenziali per dare vita alla saga, sfondando il tetto minimo di finanziamento che ci eravamo dati e permettendoci di aumentare le dimensioni, la fidelizzazione e i valori di produzione di Banner Saga”, spiega John Watson, co-fondatore e direttore tecnico di Stoic. “Siamo orgogliosi di essere indipendenti, e nonostante il fantastico supporto fornitoci dal nostro editore, Versus Evil, non accettiamo finanziamenti esterni per la nostra saga, e vorremmo che il supporto di Kickstarter ci permettesse di aggiungere funzionalità non accessibili con il nostro budget attuale.”

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^