Ottengono finanziamenti dai giocatori ma spendono tutto in alcool e spogliarelli e cancellano il progetto

Ottengono finanziamenti dai giocatori ma spendono tutto in alcool e spogliarelli e cancellano il progetto

Il caso sta letteralmente facendo il giro della rete come esempio di inadeguatezza del modello del crowdfunding.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:29 nel canale Videogames
 

Ant Simulator è un gioco che era stato finanziato in crowdfunding e che è stato cancellato perché i leader del team di sviluppo hanno speso tutto in liquori, ristoranti e spogliarelliste, invece di spendere quanto ottenuto per completare lo sviluppo del gioco.

Gli sviluppatori avevano raccolto i finanziamenti tramite questo sito e avevano pubblicato su YouTube diversi video che ragguagliavano circa i progressi del progetto, che però dopo si è arenato definitivamente.

Ant Simulator

Uno dei responsabili di Ant Simulator, Eric Tereshinski, ha spiegato nel video che riportiamo in questa stessa pagina i motivi della rinuncia allo sviluppo del gioco. "Ho scoperto che alcuni dei miei ex-colleghi rubavano soldi dell'azienda per sperperarli in liquori, ristoranti, bar e persino spogliarelliste", dice Tereshinski, puntando il dito nello specifico verso Tyler Monce e Devon Staley.

"Mi dissocio nella maniera più netta rispetto al comportamento di queste persone e vorrei che la mia carriera non venisse condizionata dalle loro azioni", ha aggiunto il programmatore di Ant Simulator. Dopo un anno e mezzo di lavoro, quindi, il progetto viene definitivamente cancellato. In questo gioco si sarebbe dovuto impersonare una formica e vedere, quindi, il mondo tramite gli occhi dell'insetto.

I nomi dei due sviluppatori incriminati si possono leggere sul sito web della software house ETeeski. Tereshinski sostiene di aver lavorato con loro per 11 anni e che per questo si fidava ciecamente dei due. Oltretutto, Monce e Staley lo avrebbero avvisato di non rilasciare Ant Simulator senza il loro consenso, perché in caso contrario lo avrebbero denunciato.

Ant Simulator non è mai stato proposto su Kickstarter, ma sul noto sito di crowdfunding si trova un altro progetto dello stesso gruppo. In questo caso Tereshinski e soci chiedevano $4,000 e ne ottenevano $4,459.

"Ho perso più di un anno di lavoro", ha detto ancora Tereshinski. "Ero orgoglioso di questo progetto e impaziente di rilasciarlo su Steam e PS4. Doveva essere il primo mio passo nella carriera di sviluppatore di videogiochi, ma adesso devo ricominciare tutto da capo".

La storia è ancora da verificare, ma sta già facendo il giro della rete. Se venisse confermata getterebbe nuovi dubbi sul finanziamento dei videogiochi tramite crowdfunding e sulle garanzie date dai team di sviluppo ai giocatori che finanziano i progetti.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo02 Febbraio 2016, 14:35 #1
geni
adapter02 Febbraio 2016, 14:38 #2
Va bhè...Trovo peggio quelli che vincono milioni di euro perché baciati dalla fortuna e poi si bruciano tutto in pochissimo tempo...
sopress02 Febbraio 2016, 14:39 #3
Grandi!
Rubberick02 Febbraio 2016, 14:45 #4
Questo è un motivo molto semplice del perchè esistono i conti dove per prelevare somme e fare operazioni ci vuole l'approvazione di tutti gli interessati.

Follia pura non usarli in un caso del genere.
AlexSwitch02 Febbraio 2016, 14:50 #5
Originariamente inviato da: adapter
Va bhè...Trovo peggio quelli che vincono milioni di euro perché baciati dalla fortuna e poi si bruciano tutto in pochissimo tempo...


Vaghe almeno quelli si sfrusciano soldi che hanno lecitamente vinto....

Ma questi proprio.... vabhè... 'zi loro!!
DjLode02 Febbraio 2016, 14:56 #6
Si parla di 4000$... ci hanno fatto mezza serata
marchigiano02 Febbraio 2016, 14:58 #7
ricordo una cosa simile quando un produttore italiano diede dei soldi a un regista per fare un film simil-alien

questo fece la bella vita con questi soldi e alla fine riuscì a girare due scene neanche male visti i pochi soldi rimasti

edit:

trovato

https://it.wikipedia.org/wiki/Alien_2_sulla_Terra
iutuber02 Febbraio 2016, 15:28 #8
Spogliarelliste? Posso capire escorts che almeno le pompi ma spogliarelliste che non te la fanno nemmeno annusare che senso ha?
fires8902 Febbraio 2016, 16:02 #9
Originariamente inviato da: marchigiano
ricordo una cosa simile quando un produttore italiano diede dei soldi a un regista per fare un film simil-alien

questo fece la bella vita con questi soldi e alla fine riuscì a girare due scene neanche male visti i pochi soldi rimasti

edit:

trovato

https://it.wikipedia.org/wiki/Alien_2_sulla_Terra


La storia del depliant delle grotte usato per far finta di aver creato una scenografia ha del grottesco!
Er Monnezza02 Febbraio 2016, 16:17 #10
Originariamente inviato da: fires89
La storia del depliant delle grotte usato per far finta di aver creato una scenografia ha del grottesco!


dulcis in fundo

Gli effetti speciali furono realizzati in una cantina di Roma dove però, a causa delle innumerevoli urla sia maschili sia femminili che si udivano e del forte odore di carne putrida che fuoriusciva dallo scantinato, i coinquilini chiamarono la polizia, la quale arrestò tutta la troupe cinematografica per sospetto di omicidio e occultamento di cadavere.[4][7] Gli effetti sonori del mostro vennero realizzati mischiando un rantolo e una registrazione audio del tecnico di scena Alberto Tinebra mentre russava.[4] La colonna sonora del film venne composta dai musicisti Guido e Maurizio De Angelis e firmata con il nome del loro gruppo Oliver Onions.[8] La colonna sonora è rimasta inedita.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^