Nuovo Zelda: differenze tra versioni Nintendo Switch e Wii U

Nuovo Zelda: differenze tra versioni Nintendo Switch e Wii U

The Legend of Zelda: Breath of the Wild girerà su Nintendo Switch a 900p e a 30fps.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:51 nel canale Videogames
NintendoWii USwitch
 

Avrà una grafica migliore su Switch, ma non in maniera così netta. The Legend of Zelda: Breath of the Wild è un gioco molto atteso dai fan, con hype alle stelle dopo la visione dell'ultimo trailer rilasciato in occasione della presentazione di Nintendo Switch.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Gli utenti Nintendo non sono così attenti agli aspetti tecnici, ma fanno ugualmente discutere i dettagli sul nuovo Zelda recentemente comunicati da Nintendo. Per quanto riguarda la modalità con Switch collegata alla TV, verrà renderizzato a 900p mentre la versione Wii U a 720p. Su entrambe le console, inoltre, girerà a 30fps.

Su Switch, inoltre, il nuovo Zelda offrirà un audio ambientale più ricco e di maggiore qualità. Grazie alle tecnologie NVIDIA su cui è basata Switch, i suoni dei passi, dell’acqua, dell’erba e i suoni direzionali saranno più definiti e facilmente distinguibili.

La versione fisica per Wii U richiederà 3GB di memoria per l’installazione. Ci saranno delle minime differenze alle icone, per meglio trasmettere le peculiarità di interfacciamento delle due console. Entrambe le versioni saranno disponibili dal 3 marzo, data di lancio di Nintendo Switch, ma la Special Edition e la Master Edition saranno disponibili esclusivamente per la nuova console.

Nel caso di PS4 e Xbox One le differenze nella risoluzione nativa di rendering fanno sempre discutere molto, a favore quasi sempre della console Sony. Per quanto riguarda il nuovo capitolo di Zelda si ripete lo stesso anche se qui, nonostante Switch arrivi sul mercato 5 anni dopo Wii U, la differenza sarà minima e sostanzialmente impercettibile.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
goku4liv19 Gennaio 2017, 14:47 #1
Il problema di wiiu non era la wiiu............. il problema che nintendo ha fatto uscire la wiiu sperando che vivesse di rendita della wii, e facendo uscire pochi giochi, se questo zelda fosse uscito con la wiiu assime a mario oddisey e magari a un nuovo metroidnon ci sarebbe stato bisogno di nessuna switch........ Comunque la politica nintendo inizia a rompere le pale che ogni pochi anni per giocare a un titolo che ha le stesse caratteristiche grafiche che poteva fare la wiiu devi spendere 300 eur per una nuova console , se diventassere una societa come sega che fa solo giochi sarebbe meglio.... io la switch a 320 eur col cavolo che la prendo e mi gioco lo zeldone sulla wiiu
aqua8419 Gennaio 2017, 15:11 #2
Originariamente inviato da: goku4liv
Comunque la politica nintendo inizia a rompere le pale che ogni pochi anni per giocare a un titolo che ha le stesse caratteristiche grafiche che poteva fare la wiiu devi spendere 300 eur per una nuova console , se diventassere una societa come sega che fa solo giochi sarebbe meglio.... io la switch a 320 eur col cavolo che la prendo e mi gioco lo zeldone sulla wiiu
se è per questo io ci aggiungerei che Nintento continua a campare (non so come fa) sempre con Super Mario e Zelda.
Bestio19 Gennaio 2017, 15:19 #3
Qualche anno fa avrei ucciso per un nuovo Zelda (e avrei comprato la console anche solo per giocarci), ora mi passa quasi indifferente...
Ormai con le sue politiche Nintendo mi ha fatto passare tutta la stima che un tempo nutrivo nei suoi confronti.

Tra l'altro pur non essendo un graphic whore, è assurdo che una console che esce nel 2017 non riesca nemmeno a gestire i 1080p nativi.
Poi da smoothness whore continuo a non tollerare i 30fps, ma purtroppo con le console è quasi sempre così.
nickmot19 Gennaio 2017, 15:21 #4
Originariamente inviato da: aqua84
se è per questo io ci aggiungerei che Nintento continua a campare (non so come fa) sempre con Super Mario e Zelda.


Semplice!
I personaggi sono gli stessi, i giochi sono diversi, spesso molto diversi.

Uno Zelda Ocarina of Time ha meccaniche molto diverse da "A Link between worlds", o da Wind Waker, o da Spirit Tracks, etc.

I Mario un po' meno, ma il gameplay di Mario 64 non è quello di Mario Sunshine, che a sua volta è diverso da Mario Galaxy e sarà diverso da Mario Odissey.
matsnake8619 Gennaio 2017, 15:48 #5
Il canto del cigno della wiiu
Bestio19 Gennaio 2017, 16:04 #6
Originariamente inviato da: matsnake86
Il canto del cigno della wiiu


Spero che almeno si trovi per WII-U, non come ai tempi di Twilight Princess che era uscito per sia per GameCube che per Wii, ma la vesione GC era praticamente introvabile!
nickmot19 Gennaio 2017, 16:13 #7
Originariamente inviato da: Bestio
Spero che almeno si trovi per WII-U, non come ai tempi di Twilight Princess che era uscito per sia per GameCube che per Wii, ma la vesione GC era praticamente introvabile!


Io lo acquistai tranquillamente in un Mediaworld e nemmeno al day one.
Ton90maz19 Gennaio 2017, 17:06 #8
Originariamente inviato da: aqua84
se è per questo io ci aggiungerei che Nintento continua a campare (non so come fa) sempre con Super Mario e Zelda.


Campa con mario E campa con zelda E campa con smash bros E campa con pokemon E campa con animal crossing E campa con fire emblem (ormai vende pure lui) E campa con splatoon E campa con tomodachi life E campa con donkey kong E campa con splatoon E campa con tutta la serie di giochi meno venduti ma che nell'insieme fanno ingrassare l'azienda.

Campa con un po' troppa roba mi pare di vedere.
Rodin20 Gennaio 2017, 02:18 #9
Originariamente inviato da: Bestio
Qualche anno fa avrei ucciso per un nuovo Zelda (e avrei comprato la console anche solo per giocarci), ora mi passa quasi indifferente...
Ormai con le sue politiche Nintendo mi ha fatto passare tutta la stima che un tempo nutrivo nei suoi confronti.

Tra l'altro pur non essendo un graphic whore, è assurdo che una console che esce nel 2017 non riesca nemmeno a gestire i 1080p nativi.
Poi da smoothness whore continuo a non tollerare i 30fps, ma purtroppo con le console è quasi sempre così.


1) non sappiamo ancora se 900p è la res definitiva

2) hanno usato dell'AA, quindi la differenza tra 900p+AA e 1080p no AA non sarebbe poi così grossa da farsi passare la voglia di giocare (fermo restando che non giocare un titolo per un motivo simile è ai limiti del "cambia hobby" se qualcuno dovesse mai dire una cosa del genere). Ricordo ancora i commenti della community videoludica su Rise of the Tomb Raider in versione One, dove la gente si lamentava perché CD aveva targettato i 1080p su One (scelta che comportava cali di frame rate piuttosto fastidiosi) anziché 900p con un buon AA che avrebbe restituito un'iq paragonabile, se non superiore, risultando al contempo meno pesante per l'hardware.

3) bisogna capire che ci sono dei casi in cui, considerando che stiamo parlando di un porting da una macchina completamente diversa nel suo funzionamento, si potrebbe incorrere in alcuni limiti (di banda per gestire determinati effetti ad esempio, considerando le differenze di gestione del memory subsystem) che non ci sarebbero in un gioco costruito da zero per la console. Oltretutto Aonuma giusto oggi ha detto che lo sviluppo della versione Switch è iniziato la scorsa primavera, quindi non hanno in ogni caso avuto tempo di trarre il massimo dall'hardware nemmeno considerando i probabili limiti di cui sopra. Voglio dire, i Naughty Dog sono impazziti per oltre un anno per portare The Last of Us su PS4, un sistema 10x più potente del precedente, senza neanche riuscire a mantenere il target dei 60fps.

Originariamente inviato da: aqua84
se è per questo io ci aggiungerei che Nintento continua a campare (non so come fa) sempre con Super Mario e Zelda.


Questo commento denota solo un'enorme ignoranza riguardo le IP Nintendo (sia su quante nuove ne abbiano create di recente, anche grosse, sia su come gestiscono quelle storiche), nonché una tendenza a farsi influenzare da alcune correnti di hating e cameratismo sul web relative a multinazionali e pezzi di plastica.
CrapaDiLegno26 Gennaio 2017, 13:01 #10
Originariamente inviato da: Rodin
Voglio dire, i Naughty Dog sono impazziti per oltre un anno per portare The Last of Us su PS4, un sistema 10x più potente del
precedente, senza neanche riuscire a mantenere il target dei 60fps.

La PS4 non è 10 volte più potente della PS3 e quest'ultima necessita di una programmazione ben diversa di quella possibile per PS4, quindi il motore di ND che è nato, sviluppato e super ottimizzato per l'HW particolare della PS3 non può in nessun modo essere portato sulla PS4 così come è. Deve essere riscritto da zero.
La differenza invece tra la WiiU e la Switch è decisamente inferiore.

Originariamente inviato da: Rodin
Questo commento denota solo un'enorme ignoranza riguardo le IP Nintendo (sia su quante nuove ne abbiano create di recente, anche grosse, sia su come gestiscono quelle storiche), nonché una tendenza a farsi influenzare da alcune correnti di hating e cameratismo sul web relative a multinazionali e pezzi di plastica.

Boh, sarà, ma la WiiU ha dimostrato che Nintendo con le sole sue IP non campa più. Le serve che le altre SH facciano giochi moderni per le sue console, o continuerà a vendere il 3Ds ai bambini con mario e Co e null'altro, visto che chi è un po' più cresciutello dispone di uno smartphone, probabilmente di un tablet, quasi sicuramente di un PC e qualcuno anche una console fissa della concorrenza. E ha libero accesso a giochi che sono di una complessità un po' superiore a quella di una puntata della Pimpa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^