Nuovi rumor Xbox next-gen: Always online, Kinect e installazioni obbligatorie

Nuovi rumor Xbox next-gen: Always online, Kinect e installazioni obbligatorie

Le ultime informazioni non autorizzate su Durango inducono a pensare che la nuova console di Microsoft includerà delle misure per bloccare il mercato dell'usato.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:41 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Una delle fonti più affidabili su tutto ciò che riguarda la prossima generazione di console, VGLeaks, ha pubblicato informazioni fresche sul kit di sviluppo della Xbox next-gen. Secondo questa documentazione, i kit di sviluppo Durango sono basati su un design "Always online", per cui la console necessita di rimanere costantemente collegata a internet per l'esecuzione dei giochi e delle altre funzionalità.

Xbox next-gen

Microsoft sostiene nella documentazione che questa caratteristica è studiata per consentire l'accesso veloce e il più semplice possibile alle esperienze di intrattenimento online, evitando che ci sia la necessità di riavviare il sistema per l'installazione degli update. D'altronde, pare che questa caratteristica, se confermata nella versione definitiva della console, possa essere sfruttata anche per limitare il mercato dell'usato.

Se Microsoft confermasse delle caratteristiche volte a contrastare il mercato dell'usato si metterebbe in una posizione critica nei confronti del rivale Sony, che ha già confermato che i giochi PS4 funzioneranno anche offline.

Secondo la documentazione in possesso di VGLeaks, inoltre, la prossima Xbox richiederà obbligatoriamente l'installazione dei giochi. Una volta avviata la procedura d'installazione, però, sarà possibile sin da subito iniziare a giocare, mentre la copia dei file procederà in background.

Ogni unità della nuova Xbox, inoltre, conterrà un disco rigido di dimensione sufficientemente grande per accogliere un alto numero di giochi. Non sarà più possibile giocare da supporto ottico, come accade attualmente con Xbox 360.

I supporti ottici, di tipo Blu-ray secondo la documentazione, continueranno ad essere usati per motivi di distribuzione, anche se non continueranno a essere letti durante il gameplay. Questo sistema sarebbe stato pensato proprio per evitare lunghe attese ai giocatori, che quindi potranno iniziare a giocare non appena inizierà la procedura di installazione.

VGLeaks conferma altre precedenti indiscrezioni a proposito dell'obbligatorietà di Kinect. Il sensore di movimento sarà incluso nella confezione della nuova console e sarà indispensabile per il funzionamento di base del sistema.

Nella documentazione si parla anche di controller: secondo Microsoft supererà l'attuale controller per Xbox 360 in termini di reattività e di ergonomia. Le interazioni con il sistema attraverso il controller verranno, inoltre, semplificate, per rendere l'esperienza più immediata per i giocatori noncore.

Xbox di prossima generazione dovrebbe essere definitivamente svelata nella parte conclusiva del mese di aprile. Secondo altri rumor, disporrà di processore AMD 8 core x64 1.6GHz, di una soluzione video D3D11.x 800MHz e di 8GB di RAM DDR3.

Nelle ultime ore, inoltre, Microsoft ha confermato che un certo numero di account Xbox Live di suoi impiegati senior sono stati presi di mira dagli hacker. "Siamo a conoscenza che un gruppo di hacker usa delle tecniche di ingegneria sociale per compromettere gli account di alcuni dipendenti di alto profilo di Microsoft", si legge in un comunicato ufficiale.

"Stiamo lavorando con le forze dell'ordine e le altre società colpite dall'attacco per rendere inefficiente questo tipo di attacco. La sicurezza è di vitale importanza per noi e lavoriamo quotidianamente per aggiungere nuove forme di tutela per i nostri membri".

La notizia segue i report dei giorni scorsi che facevano riferimento a un altro problema di sicurezza per Xbox Live. Microsoft ha infatti recentemente lanciato il nuovo programma Xbox Entertainment Awards, mentre pare che alcune informazioni sensibili dei votanti siano state a loro volta compromesse. Le votazioni sono state sospese e il programma messo offline per manutenzione.

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
callalla20 Marzo 2013, 15:49 #1
Always online? Awlays scaffal !
obogsic20 Marzo 2013, 16:02 #2
con limitazioni del genere tutto dipenderà dal prezzo a cui venderanno la console/giochi.
Io una console in cui dovrei comprare i giochi tutti nuovi non me la potrei permettere, a meno di aspettare un paio di anni ed avere un parco titoli più datato ma sufficientemente ampio a cui attingere a prezzi bassi.
Non posso avere il problema di aver bisogno di una connessione pure se mmi porto la console al mare... spero che almeno sia sufficiente anche una banale connessione 3g, in modo da poter sfruttare il thethering degli smartphone che oramai quasi tutti hanno.
Pat7720 Marzo 2013, 16:12 #3
Che porcata, nel confronto con Sony così prenderà diverse mazzate imho.
les220 Marzo 2013, 16:24 #4

se se...

si diceva anche che avrebbero messo palladium nei computer prima di win7... non credo siano davvero così pazzi.
Paganetor20 Marzo 2013, 16:25 #5
ma solo a me alcune funzionalità sembrano assolutamente poco utili?
Always on per aggiornare ed evitare il riavvio? Come se si dovessero scaricare 8 aggiornamenti al giorno...

Si può giocare mentre nel frattempo il gioco viene instllato da BR ad hard disk? E che sarà mai! Aspetterò anche quei 15-20 minuti!

Il supporto serve solo per l'installazione? ok, ma allora facciamo una politica dei "resi": se ti ridò un disco (che puoi dare a un altro utente) mi offri un bonus o qualcosa di simile...

boh, come features non mi sembra che "stuzzichino" particolarmente il potenziale acquirente...
emiliano8420 Marzo 2013, 16:33 #6
... rumors rumors rumors ...
ciocia20 Marzo 2013, 17:11 #7
Bisogna attendere che venga ufficializzata. Se fosse confermato l'always online, niente usato, minor potenza rispetto alla play4, avrebbe vita dura.
Se mai dovessi ricomprare una console, preferirei microsoft volendo ritrovare alcuni amici di gioco, ma non se saranno queste le specifiche.
dobermann7720 Marzo 2013, 17:19 #8
Per me la nextgen pigliera' un sacco di mazzate.
Che sia Nintendo, Sony, Microsoft, l'era delle console è finita,
distrutte dai PC in ambito home e dagli smartphone in ambito mobile.
kirylo20 Marzo 2013, 17:26 #9

.. si suicidano?

Se lo fanno praticamente si suicidano.
JOT20 Marzo 2013, 17:29 #10

microsoft e l'usato

secondo me prima o poi uscirà una console "anti usato".
Se fossi in ms però farei la cosa gradualamente tipo:
gioco nuovo 60 euro da legare al tuo account xbox e quindi lo usi solo tu.
Lo vuoi vendere? Lo vendi a 25 euro e la persona che lo riceve però sarà costretta a riattivare il codice pagando 5 euro sul market microsoft pagando in totale 30 euro, ci guadagnano più o meno tutti così.
Ovviamente se il gioco poi comincia a costare 20 euro perché è passato tanto tempo riattivare il codice magari costerà solo 1 euro oppure è gratis perchè il sistema sa che il gioco esiste da 3 anni.
Che ne pensate?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^