L'infallibile sistema di comunicazione dei terroristi ISIS è... una PS4

L'infallibile sistema di comunicazione dei terroristi ISIS è... una PS4

Uno dei sistemi di comunicazione più preoccupanti usati dai terroristi è la PS4. La console Sony si presta a varie forme estremamente efficaci per scambiare segretamente piani d'attacco e messaggi

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:01 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

PlayStation 4 è la console di riferimento per milioni di giocatori in tutto il mondo e, stando alle nuove rivelazioni del primo ministro belga è anche uno dei canali di comunicazione più diffusi fra i militanti europei dell'ISIS. Al risveglio dalla notte degli attacchi terroristici di Parigi Jan Jambon ha avvisato della crescente popolarità della console di Sony fra le reti del terrore, che usano la PS4 per comunicare e probabilmente anche pianificare gli attacchi a venire.

"È molto, troppo difficile per i nostri servizi decifrare le comunicazioni effettuate con la console"

"Quello che mi tiene sveglio la notte è il ragazzo dietro al suo computer in attesa di messaggi provenienti dallo Stato Islamico ed altri predicatori dell'odio", ha dichiarato Jambon al settimanale Bulletin di Bruxelles. "La comunicazione più difficile [da individuare e decifrare] fra questi terroristi è via PlayStation 4", ha poi specificato. "È molto, troppo difficile per i nostri servizi, sia belga che internazionali, decifrare le comunicazioni effettuate con la console. La PlayStation 4 è più difficile da monitorare anche rispetto a WhatsApp".

Dopo la serie di attentati di venerdì scorso, di cui l'ISIS ha rivendicato la responsabilità, le autorità belga hanno effettuato alcune indagini e ricerche per stanare la rete di esecutori, verificando fra di essi l'uso di "almeno una" PlayStation 4 per comunicare con le altre reti sparse per il mondo. Ci sono molti modi con cui i terroristi possono comunicare sfruttando il dispositivo di Sony.

Gli utenti PS4 possono infatti comunicare attraverso il servizio di gioco PlayStation Network, usare anche servizi di comunicazione vocale oppure addirittura attraverso videogiochi specifici. È chiaro che un giocatore che parla di bombe o atti violenti all'interno di un videogioco sul tema non può destare sospetti, ed è chiaro anche che monitorare tutti i giocatori che utilizzano certi termini diventa un'impresa enorme, impossibile da attuare senza indagini più approfondite e capillari.

Un giocatore che parla di bombe o atti violenti all'interno di un videogioco sul tema non desta sospetti

Del resto non è una storia nuova. Documenti del 2013 divulgati da Snowden all'interno dello scandalo NSA parlavano dell'importanza della sorveglianza anche all'interno di videogiochi come World of Warcraft e Second Life, che dispongono di varie tecnologie di comunicazione evolute. La paura era la stessa che oggi ha il primo ministro belga, ovvero che i terroristi possano usare i mondi virtuali sfruttando il loro gergo per comunicare segretamente.

Ma PS4 è più difficile da monitorare se comparata ad un telefono cellulare o un computer tradizionale. Gli utenti possono mandare messaggi anche senza parlare o scrivere messaggi usando sistemi estremamente elaborati: pensate ad esempio i fori che lasciano i proiettili sui muri dei livelli di Call of Duty o su qualsiasi altro shooter. Scrivere un messaggio, una destinazione o delle coordinate diventa subito facilissimo, e il messaggio scompare definitivamente dopo pochi istanti.

Non è comunque chiaro se i militanti che hanno partecipato all'ignobile massacro di venerdì scorso abbiano effettivamente usato il sistema di comunicazione della console di Sony, con il primo ministro belga che comunque ha lanciato l'allarme in attesa di strumenti ancora più validi per la raccolta dei dati ed informazioni per far sì che si possano prevenire attentati così gravi, eclatanti, ma soprattutto ben organizzati.

108 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
floc16 Novembre 2015, 13:36 #1
trovo piu' fattibile bloccare davvero le frontiere piuttosto che cercare di capire chi tra quelli che giocano a cod parlino di bombe vere o finte... E' un problema senza soluzione.
sopress16 Novembre 2015, 13:38 #2
bhe un buon sistema...

si potrebbe anche aprire una pasticceria per parlare di bombe
rattopazzo16 Novembre 2015, 14:01 #3
I fori coi proiettili si possono lasciare anche nei giochi per PC
non ci vedo proprio alcuna differenza sotto questo punto di vista tra PC e console.
Ora non voglio certo sminuire questi atti e sono anche off topic
ma il massacro è ignobile solo quando a essere colpiti sono peasi occidentali come gli USA o la Francia?
quando vanno a fare le guerre in quei paesi e muoiono migliaia di persone tra cui moltissimi bambini anche per le conseguenze della stessa guerra, allora quelle sono morti giustificate?
Quando vedo Youtube ad esempio uscirsene con un "We stand with Paris" anzichè con un "We stand for the peace" mi viene un nodo alla gola indescrivibile...E' troppo facile dare tutta la colpa all'Isis e ai terroristi, qui il vero problema è che i media ci sguazzano e non fanno altro che fomantere l'odio.
battilei16 Novembre 2015, 14:16 #4
Un altro attentato sventato, e un altro brillante risultato della NSA, GCHQ, e tutti gli altri servizi segreti di tutti i paesi, che dimostra che la sistematica violazione della privacy dei cittadini è necessaria per garantirci la sicurezza.

Oh no, wait...
Eress16 Novembre 2015, 14:28 #5
Originariamente inviato da: rattopazzo
I fori coi proiettili si possono lasciare anche nei giochi per PC
non ci vedo proprio alcuna differenza sotto questo punto di vista tra PC e console.
Ora non voglio certo sminuire questi atti e sono anche off topic
ma il massacro è ignobile solo quando a essere colpiti sono peasi occidentali come gli USA o la Francia?
quando vanno a fare le guerre in quei paesi e muoiono migliaia di persone tra cui moltissimi bambini anche per le conseguenze della stessa guerra, allora quelle sono morti giustificate?
Quando vedo Youtube ad esempio uscirsene con un "We stand with Paris" anzichè con un "We stand for the peace" mi viene un nodo alla gola indescrivibile...E' troppo facile dare tutta la colpa all'Isis e ai terroristi, qui il vero problema è che i media ci sguazzano e non fanno altro che fomantere l'odio.

Sagge parole. Senza contare che poi alla fine, dopo questa ennesima strage, i politicanti europei e i loro superiori d'oltre oceano, che insieme sono i primi responsabili di questa situazione, continueranno sulla fallimentare falsariga politica degli ultimi anni. E niente cambierà. Ad ogni guerra sbagliata seguiranno catastrofi umanitarie e stragi e infine vuote parole di circostanza, ma nessuna azione concreta. Ma innanzitutto si dovrebbe iniziare da chi protegge, addestra e finanzia questi tagliagole, cioè dai veri mandanti che tutti più o meno conosciamo, per poi continuare eliminando tutti gli associati a questo pseudo stato islamico, che di islamico non ha proprio nulla. Ma intanto tutte le nazioni occidentali ad iniziare dagli USA, invece di ostacolare, dovrebbero sostenere l'iniziativa russa in Siria. Ma evidentemente non hanno interesse a farlo.
Noir7916 Novembre 2015, 14:34 #6
Originariamente inviato da: Eress
Ma innanzitutto si dovrebbe iniziare da chi protegge, addestra e finanzia questi tagliagole, cioè dai veri mandanti che tutti più o meno conosciamo, per poi continuare eliminando tutti gli associati a questo pseudo stato islamico, che di islamico non ha proprio nulla. Ma intanto tutte le nazioni occidentali ad iniziare dagli USA, invece di ostacolare, dovrebbero sostenere l'iniziativa russa in Siria. Ma evidentemente non hanno interesse a farlo.


Perché non sarebbe Islamico? Io ho studiato la biografia di Maometto, incluse le sue guerre e gli omicidi di innocenti vari da lui orchestrati - mi sembra che l'ISIS sia del tutto coerente alla dottrina Islamica, in maniera sia politica che - soprattutto - religiosa.
Notturnia16 Novembre 2015, 15:27 #7
Originariamente inviato da: Noir79
Perché non sarebbe Islamico? Io ho studiato la biografia di Maometto, incluse le sue guerre e gli omicidi di innocenti vari da lui orchestrati - mi sembra che l'ISIS sia del tutto coerente alla dottrina Islamica, in maniera sia politica che - soprattutto - religiosa.


Concordo con te Noir.. anche io ero curioso di capire questa religione e mi sono documentato un pò.. non ci ho studiato ma sono andato a leggermi la vita di Maometto e la nascita dell'Islam e ho capito velocemente che quello che fanno oggi è ne più ne meno di quello che ha fatto Maometto per conquistare il potere a "casa sua" "anni fa.." non era un santo ma un sanguinario ed il paragone è più simile a quello di Attila o Gengis Chan.. ma ha fondato una religione per semplificarsi le cose.. o ci hanno fondato una religione.. era un condottiero dai modi spicci e molto poco eleganti.. non mi stupisce come agiscono i terroristi attuali.. ma molti continuano a difendere l'Islam e pensare che sia una religione di pace.. da come è nata non direi.. il Buddismo.. ma non l'Islam..
polibio8716 Novembre 2015, 15:28 #8
L'ultimo Call of Duty Black Ops 3 dà anche la possibilità di interfacciarsi tramite Direct Neural Interface (DNI) per lo scambio di informazioni e per la sincronizzazione via rete del traffico neuronale. Quindi i terroristi hanno più sistemi per scambiarsi informazioni usando la PS4 in Black Ops 3. L'unico problema è che tramite la DNI c'è un serio rischio di compromettere a livello inconscio la capacità neuronale e quindi i ricordi stessi.
vitripas16 Novembre 2015, 15:51 #9
molte armi che usano sono di fabbricazione occidentale, i SUV lussuosi che si vedono nei filmati dell'Isis sono di provenienza USA di quello che ho sentito in un servizio, sempre gli USA addestrano "ribelli" contro il capo di Stato Assad scomodo agli americani e sbagliano nel lancio delle munizioni (incredibile) ma le masse ci credono.
Se la Russia riuscirà a prendere vivo qualche capo il mondo conoscerà tante cose altrettanto incredibili.
Su ogni banconota da un dollaro vi sono tante figure, scritte e disegni che dovreste andare a vedere ed informarvi.
nessun Media ve lo dirà mai, vi distraggono con le olgettine e qualche gossip stupido.
Noir7916 Novembre 2015, 16:22 #10
Originariamente inviato da: vitripas
molte armi che usano sono di fabbricazione occidentale, i SUV lussuosi che si vedono nei filmati dell'Isis sono di provenienza USA di quello che ho sentito in un servizio, sempre gli USA addestrano "ribelli" contro il capo di Stato Assad scomodo agli americani e sbagliano nel lancio delle munizioni (incredibile) ma le masse ci credono.


Questi veicoli e armi che hanno sono si Americani, ma appartenevano all'esercito Iraqeno da cui sono state sottratte.

Questo non cambia di una virgola la pericolositá della loro ideologia, che é l'Islam, l'Islam originale e autentico di Maometto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^