Kojima non può rilasciare dichiarazioni sulla sua dipartita da Konami

Kojima non può rilasciare dichiarazioni sulla sua dipartita da Konami

Il designer non potrà rilasciare dichiarazioni in merito ai motivi della rottura.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Prosegue la guerra senza esclusione di colpi che Konami sta portando avanti nei confronti di Hideo Kojima. Dopo avergli impedito di presenziare in occasione dei Game Awards 2015, i legali della società giapponese hanno preteso che non vengano rilasciate dichiarazioni circa i motivi della rottura avvenuta tra le due parti.

Secondo quanto si vocifera nell’ambiente Kojima avrebbe deciso di cambiare aria dopo un deciso scontro avuto con la dirigenza di Konami, ma non sono trapelati sufficienti dettagli per poter avere un quadro un po’ più limpido della vicenda. Nella giornata di mercoledì il creatore di Metal Gear si è limitato a comunicare la chiusura del contratto che lo legava a Konami, per poi annunciare i primi dettagli riguardanti il suo nuovo studio Kojima Productions e la partnership stretta con Sony per la produzione di una nuova proprietà intellettuale.

Nome immagine

“Quando si lavora in grandi compagnie, specialmente in quelle giapponesi, ogni piccolo dettaglio dev’essere approvato in anticipo, e sono necessari documenti per fare qualsiasi cosa. Ora che sono indipendente posso fare quello che voglio con molta più celerità. Non mi serve investire tempo in presentazioni inutili. Mi faccio carico del rischio”, ha dichiarato Kojima durante un’intervista rilasciata al quotidiano The New Yorker.

“Quando mi trovavo all’interno di un'azienda le mie considerazioni personali avrebbero potuto essere interpretate come la direzione complessiva intrapresa dalla società. Di conseguenza non potevo dire praticamente niente”.

Al momento Kojima Productions è composta solamente da quattro dipendenti. Lo staff include l’art director Yoji Shinkawa, il producer Kenichiro Imaizumi e l’assistente personale di Kojima, Aayako Terashima. Ovviamente lo studio sta già provvedendo ad ampliare le proprie fila ed è alla ricerca di programmatori, artist, designer e compositori. Maggiori informazioni sono disponibili raggiungendo il sito ufficiale dello sviluppatore.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Therinai19 Dicembre 2015, 13:50 #1
è vero hanno aperto posizioni di tutti i tipi... boh, io mi propongo come cuoco, purtroppo non ho competenze tecniche e di design in ambito videoludico
Comunque come al solito i giapponesi cercano solo giapponesi, quantomeno le descrizioni delle posizioni sono solo in giapponese
Vash8819 Dicembre 2015, 15:20 #2
Il concetto di lavoro dei giapponesi ti farebbe desistere in fretta
Therinai19 Dicembre 2015, 18:49 #3
Originariamente inviato da: Vash88
Il concetto di lavoro dei giapponesi ti farebbe desistere in fretta


Secondo me troverebbero molto invitante il mio concetto di lavoro Da quello che ho capito i giapponesi faticano tanto lo stress indotto e il mobbing fatot a modo loro.
Cfranco19 Dicembre 2015, 20:32 #4
A ogni dettaglio che salta fuori Konami ci fa sempre più una figura di m.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^