Ex sviluppatori di CD Project, Techland e IO Interactive fondano un nuovo studio di sviluppo

Ex sviluppatori di CD Project, Techland e IO Interactive fondano un nuovo studio di sviluppo

La nuova software house si chiama Strange New Things e ha sede a Wroclaw, in Polonia.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
 

La Polonia ha un ruolo sempre più centrale nel mondo dello sviluppo videoludico, con studi di primo piano come CD Projekt e Techland, ma anche People Can Fly, CI Games, Bloober Team, The Astronauts, Flying Wild Hog e The Farm 51. A questi si aggiungerà presto una nuova realtà: Strange New Things, una nuova software house con sede a Wroclaw, fondata da ex dipendenti di CD Projekt, IO Interactive e Techland.

“Siamo uno studio creato da ex sviluppatori di prodotti tripla A che desideravano di più. Insieme intendiamo creare giochi ambiziosi che tutto il mondo apprezzerà. Abbiamo una struttura priva di gerarchie e ruoli predefiniti”, si legge sul sito ufficiale. Lo studio conferma inoltre di essere già impegnato sul suo primo progetto, ma per il momento non sono stati condivisi ulteriori dettagli.

“Ogni membro del team ha lavorato su titoli di primo piano nel corso della sua carriera”, ha dichiarato Pawel Zawodny. “Dying Light, Hitman, The Witcher, Dead Island, Call of Juarez, sono solo alcuni dei titoli nei quali siamo stati coinvolti. Abbiamo producer, artisti, scrittori, programmatori, level designer e altre persone che hanno avuto un impatto importante su queste produzioni”.

“Dopo aver speso decenni nella creazione di titoli che erano dettati dalle richieste di marketing, abbiamo deciso di fare qualcosa di diverso, qualcosa che provenga da noi. Percepiamo che il modo in cui i giganti dell’industria lavorano sia obsoleto. Vogliamo ideare un nuovo modo di incoraggiare il lavoro di squadra, un approccio nel quale non sono predefiniti ruoli e gerarchie. È tempo di cambiare l’industria dall’interno”.

Nome immagine

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Il_Baffo23 Gennaio 2017, 17:40 #1
Il problema dei giochi tripla A scadenti è solitamente del publisher, non della software house.
E' chi ci mette i soldi che pressa per far uscire giochi incompleti e con miriadi di DLC, microtransazioni, DRM...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^