EA non avrà uno stand all'E3, ma organizzerà un evento parallelo

EA non avrà uno stand all'E3, ma organizzerà un evento parallelo

EA Play sarà un evento dedicato ai fan che si svolgerà dal 12 al 14 giugno al Club Nokia che si trova proprio di fronte al convention center dove tradizionalmente si tiene la più importante fiera del mondo dei videogiochi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:41 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Electronic Arts quest'anno affronterà l'E3 in maniera completamente diversa rispetto a come ha fatto in passato: non avrà, infatti, uno stand in fiera ma una location fissa per due giorni vicina al convention center di Los Angeles. L'E3 2016 partirà il prossimo 12 giugno confermandosi come l'evento in assoluto più importante per il mondo dei videogiochi.

EA Play

Con questa mossa EA vuole evidentemente divincolarsi dal caos della fiera e fare in modo che i riflettori si concentrino su di sé, con un evento che si chiamerà EA Play e che si svolgerà dal 12 al 14 giugno al Club Nokia. Ma sarà una copertura di respiro internazionale, perché il 12 giugno ci sarà un altro evento a Londra, al Mermaid Event Center.

La classica conferenza pre-show si terrà la domenica, e non il lunedì come è accaduto negli anni scorsi. Sarà organizzata nell'ambito dell'EA Play. Sebbene il colosso californiano non avrà uno stand sullo showfloor del convention center, organizzerà incontri a porte chiuse con la stampa e figurerà nella lista degli espositori. Ad ogni modo, sullo showfloor ci sarà un enorme spazio vuoto, visto che lo stand EA è sempre stato di dimensioni decisamente generose.

L'E3 è tradizionalmente un industry trade show e per questo non è consentito l'accesso ai fan. Attira ogni anno decine di migliaia di persone tra stampa ed espositori, mentre l'anno scorso 5 mila fan hanno avuto l'opportunità di partecipare. Il cambio di strategia di EA ha un senso anche da questo punto di vista, perché mira a consentire ai fan di avere un rapporto più diretto con l'E3.

"È un evento del tutto nuovo che mette al centro i giocatori e costruisce un'esperienza intorno a loro", ha detto un portavoce di EA. "L'esperienza di gioco che EA vuole organizzare sottolinea l'importanza dell'E3 come palcoscenico per l'intero mondo dei videogiochi", aggiunge Rich Taylor, senior vice president of communications di Entertainment Software Association, l'organizzazione che annualmente organizza l'E3. "EA darà un grande contributo all'E3 anche quest'anno e personalmente sono molto ansioso di provare i loro nuovi giochi".

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7728 Gennaio 2016, 11:59 #1
SBORONE
Lo stai facendo bene.
MannaggialaPupazza29 Gennaio 2016, 22:43 #2
Originariamente inviato da: demon77
SBORONE
Lo stai facendo bene.


No! La stessa identica cosa che ho pensato io!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^