Crytek annuncia CryEngine V

Crytek annuncia CryEngine V

In occasione della Game Developers Conference, Crytek ha rivelato il suo motore grafico di nuova generazione pensato per i videogiochi del futuro e per la VR.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:12 nel canale Videogames
 

CryEngine V è adesso disponibile per tutti gli sviluppatori e apporterà una grossa modifica al sistema di pagamento rispetto ai precedenti motori grafici di Crytek. La software house con sede a Francoforte, infatti, vira verso il modello "paghi ciò che vuoi", allineandosi alle offerte dei suoi competitor, Epic e Unity in primis, con un sistema ancora più aggressivo.

Chi acquisisce la licenza per usare CryEngine V, quindi, è libero di retribuire Crytek come e quanto vuole. Durante la presentazione alla Game Developers Conference, Cevat Yerli e Frank Vitz, rispettivamente CEO e direttore creativo di Crytek, hanno fatto l'esempio dell'accordo raggiunto con Amazon per spiegare il nuovo sistema di pagamento. Amazon, infatti, sta usando CryEngine alla base della sua nuova tecnologia Lumberyard. Per questa collaborazione Crytek ha ricevuto 50 milioni di dollari da Amazon. "Loro, come qualsiasi altro sviluppatore, hanno potuto decidere come contribuire".

Crytek ammette che altri produttori di motori grafici hanno fatto un lavoro migliore nel rendere i loro strumenti più accessibili. Per questo motivo, nel caso di CryEngine V si è lavorato soprattutto nell'ottica di rendere l'interfaccia più intuitiva e alla portata del più ampio numero di persone possibile. Inoltre, Crytek metterà a disposizione il Crytek Marketplace in risposta agli strumenti che i rivali hanno rifinito nel recente periodo, come Unity Asset Store.

Crytek sta investendo in maniera decisa anche per migliorare i suoi strumenti per la VR e, su questo fronte, sta lavorando insieme a Razer, AMD e Leap Motion. Per promuovere lo sforzo sulla VR ha infatti già rilasciato alcune interessanti demo come The Climb e Code Name: Sky Harbor.

Dando un'occhiata a questo contenuto, si possono trovare altri dettagli tecnici sulle più recenti evoluzioni apportate con CryEngine V, che rappresenta lo sforzo più grande da parte di Crytek degli ultimi anni, secondo le parole dello stesso Yerli.

CryEngine V introduce nuove API che permettono ai programmatori C# di iniziare a lavorare subito con CryEngine. Risulterà, inoltre, ridotto l'overhead generato dal renderer. Ci sarà ovviamente il supporto alle DirectX 12 e nuovi sistemi per la gestione delle nuvole volumetriche e degli effetti particellari. Si parla anche di nuovo launcher e di nuova UI, così come del supporto a FMOD Studio. Sotto un video che mostra una carrellata di giochi basati sulle precedenti tecnologie di Crytek.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader16 Marzo 2016, 10:51 #1
ma seriamente? a me sembrava un video di presentazione dei peggiori da anni a questa parte
CarmackDocet16 Marzo 2016, 11:51 #2

concordo...

...salvo alcuni dettagli in qualche fotogramma... per il resto fa cagare.

Per non parlare delle movenze delle persone... per nulla realistiche
Boro16 Marzo 2016, 12:14 #3
ultima frase dell'articolo
Sotto un video che mostra una carrellata di giochi basati sulle precedenti tecnologie di Crytek.
sbudellaman16 Marzo 2016, 12:31 #4
edit
Titanox216 Marzo 2016, 12:46 #5
a me non è mai piaciuto come engine, tra l'altro è pesantissimo.
E' un engine adatto solo per questi trailer e basta
iorfader16 Marzo 2016, 19:49 #6
Originariamente inviato da: Boro
ultima frase dell'articolo
Sotto un video che mostra una carrellata di giochi basati sulle precedenti tecnologie di Crytek.


quindi era basato sul vecchio 4? e anche il 4 mi sembrava molto + potente di questa merda di video, davvero non lo capisco quel video
calabar17 Marzo 2016, 10:17 #7
Da quel che ho capito, si basa sui motori precedenti (non solo il 4), una sorta di carrellata nostalgica dei risultati ottenuti in passato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^