Code Vein uscirà nel 2018, nuovo trailer all'E3 2017

Code Vein uscirà nel 2018, nuovo trailer all'E3 2017

Bandai Namco è tornata a mostrato l'action RPG Code Vein con un nuovo trailer. L'uscita resta confermata per il prossimo anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 15:21 nel canale Videogames
Bandai Namco
 

Bandai Namco Entertainment Europe ha confermato che l’action-RPG Code Vein sarà disponibile nel 2018 per PC, PlayStationt 4 e Xbox One. Il progetto è realizzato da Shift, lo stesso studio che in precedenza si è occupato di titoli come God Eater e Freedom Wars. All’E3 di Los Angeles è stato mostrato un nuovo trailer.

Code Vein è un action-RPG in terza persona che mette i giocatori nei panni di un Redivivo. Dopo essersi imbattuti in Vein, ai giocatori sarà chiesto di immergersi nel mondo di gioco con un compagno, scelto tra i vari residenti di Vein, per svelare le memorie perse e sfuggire a questa folle realtà. Il mondo di Code Vein è pericoloso, pieno di nemici insidiosi e di mostruosi boss, pronti a mettere alla prova le abilità dei giocatori.

Nome immagine

In un futuro non troppo lontano, un misterioso disastro ha portato il mondo che conosciamo sull’orlo del collasso. Gli alti grattacieli, un tempo simbolo di prosperità, sono ormai tombe senza vita della passata umanità, trafitta dai Rovi del Giudizio. Nel cuore di questo scenario di distruzione, esiste una società segreta di Redivivi, chiamata Vein.

"Quest’ultima fortezza è dove i pochi rimasti lottano per sopravvivere, benedetti dai Doni del potere in cambio dei propri ricordi e della sete di sangue", si legge nella descrizione ufficiale. "Ma se ti arrenderai alla sete di sangue, potresti diventare uno dei Corrotti, malvagi demoni ormai privi di qualsiasi umanità".

Di seguito il nuovo trailer.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^