I 22 migliori videogiochi dell'E3 2016

I 22 migliori videogiochi dell'E3 2016

Abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i giochi presentati all'E3 che più faranno parlare di sé nei prossimi mesi. All'interno della rassegna non troverete quei titoli che sono stati solamente annunciati senza che sia stato mostrato qualcosa di concreto durante la fiera.

di Rosario Grasso, Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
MicrosoftSonyNintendo
 

Mafia 3

Mafia 3
publisher: 2K Games
software house: Hangar 13
piattaforme: PC, PlayStation 4, Xbox One
data di pubblicazione: 7 ottobre 2016

Segna un distacco importante rispetto alla tradizione Mafia, perlomeno in termini di scenario, ma si presenta come uno dei giochi più curati dell'E3, soprattutto dal punto di vista della ricostruzione cinematografica, della profondità di scrittura della storia e della caratterizzazione dei personaggi. Si tratterà di un approccio più libero rispetto a quello maggiormente guidato dei primi due Mafia, simile da certi punti di vista al recente Grand Theft Auto V. All'E3 Mafia III era accolto all'interno di un suggestivo stand che riproduceva gli interni di un locale che effettivamente potrebbe essere stato presente nella New Bordeaux anni '60 in cui sarà ambientato il gioco, al cui interno si esibiva anche un gruppo musicale dell'epoca.

Anche la struttura delle quest ricorderà Gta, con la possibilità di affrontarle nell'ordine desiderato e di combinarle come si vuole. Si possono affrontare delle missioni secondarie che permettono di allentare il controllo della malavita locale e imbastire dei propri traffici loschi. Fra queste azioni troviamo il blocco di corrieri, rapine, distruzione di centri di produzione di droga, e così via. Dopo aver compromesso la rete di azioni criminali di un quartiere sarà poi possibile affrontare il capo della malavita locale.

Una volta sconfitto quest'ultimo il giocatore potrà decidere a chi assegnare il territorio appena sbloccato, scegliendo uno fra i tre luogotenenti Vito Scaletta, Burke e Cassandra. Prima della scelta ci sarà una sorta di riunione dove ciascuno di loro ci dirà perché dobbiamo scegliere proprio lui e, a seguire, delle schermate che mostreranno i bonus e i malus legati a ogni scelta.

I giocatori impersonano Lincoln Clay, un reduce della guerra nel Vietnam. Ci troviamo nel 1968 e Lincoln che torna a casa, a New Orleans. Rimasto orfano da bambino, Lincoln alla fine raggiunge una parvenza di famiglia con la mafia nera della città, trovando un padre adottivo e il fratello che ha sempre desiderato. Ma quando la nuova famiglia di Lincoln viene tradita e massacrata dalla Mafia Italiana, egli decide di vendicarsi degli italiani, rompendo i delicati equilibri dello squallido mondo della malavita di New Orleans. Con il procedere della storia Lincoln si allea con altri criminali e costruisce per conto suo un impero e una nuova famiglia che trasforma la città.

Nel corso dell’avvincente storia di Mafia III, i giocatori scelgono il loro percorso di vendetta e di costruzione del proprio impero del crimine mediante l’astuzia e l’inganno, o attraverso la travolgente forza e potenza delle armi. Le vicende di Mafia III sono contestualizzate 20 anni dopo i fatti del secondo capitolo, e fanno riferimento a un periodo molto delicato nella storia della società occidentale.

Il giocatore potrà poi assoldare dei personaggi gestiti dall'intelligenza artificiale che lo accompagneranno nelle missioni e lo affiancheranno. Potrà formare una vera e propria gang e, anche se non potrà controllare direttamente questi personaggi, potrà trarre da loro grande aiuto. Il tutto valorizzerà l'esplorazione della grossa New Orleans, che non sarà completamente fedele alla controparte originale del 1968 per ragioni di immediatezza del gameplay, ma che farà respirare lo spirito e l'atmosfera tipici di quegli anni di grande cambiamento sociale.

 
^