Fifa 14: ecco com'è sulla next-gen

Fifa 14: ecco com'è sulla next-gen

Nella sede italiana di Electronic Arts abbiamo avuto modo di provare Fifa 14 su Xbox One. La versione next-gen del noto titolo calcistico si presenta in veste sensibilmente differente rispetto all'attuale, con alcuni equilibri di gioco rivisti. E, soprattutto, introduce il nuovo Ignite Engine.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
XboxElectronic ArtsMicrosoft
 

Tutto cambia di nuovo

Il mio primo contatto interattivo con Xbox One è coinciso con la prova di uno dei giochi che, negli ultimi anni, mi ha portato via più tempo in assoluto, e cioè Fifa. Ea, infatti, ha concesso alla stampa di effettuare un corposo test della versione per console next-gen del proprio simulatore calcistico in edizione 2014.

Dopo aver provato a lungo Fifa 14 per Xbox 360 – e avendolo apprezzato particolarmente, le aspettative per questa nuova versione del pargolo di Ea erano buone, anche se ero convinto di trovarmi di fronte a un miglioramento di Fifa più nella forma che nella sostanza.

E, certo, i miglioramenti del look di Fifa sono decisamente i protagonisti di questo porting su Xbox One, ma il giocatore esperto non potrà non notare come ci siano differenze piuttosto marcate anche ‘alla prova del campo’.

Prima di iniziare a raccontarvi dei nuovi equilibri di gioco di Fifa 14 per Xbox One, ci piace riferirvi ciò che ci hanno detto i ragazzi di Electronic Arts a proposito della solerzia dimostrata da Microsoft nel tutelare il più possibile le sue nuove console.

Sostanzialmente, dei tecnici Microsoft accompagnati da guardie del corpo sono giunti nella sede italiana di Electronic Arts. Le guardie del corpo non hanno mai perso di vista le console e i tecnici durante la fase di installazione. Le nuove console, quindi, sono state riposte all'interno di teche, dalle quali non sono uscite fino a quando i tecnici Xbox sono tornati da EA e hanno rifatto l'operazione al contrario.

Un grande livello di attenzione per delle console che, per ovvi motivi, non possono ancora essere di dominio pubblico. Ma questo cambierà a breve, visto che già questa settimana chi andrà al GamesWeek a Milano potrà avere un contatto diretto sia con Xbox One che con PS4, mentre poi da novembre ci sarà rinnovato fermento e rinnovata attenzione sulla next-gen, grazie al lancio definitivo.

 
^