Xbox: il primo ingombrante prototipo da 18 mila dollari trova una nuova casa

Xbox: il primo ingombrante prototipo da 18 mila dollari trova una nuova casa

A ridosso del lancio della prima Xbox nel 2001, Microsoft organizzò un evento promozionale un cui mostrò un'unità prototipo piuttosto ingombrante con la forma di una gigantesca X

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Il prototipo della prima Xbox utilizzato per promuovere l'allora neonato brand di Microsoft attirò l'attenzione dei media perché ci si chiedeva che utilità potesse avere una console così voluminosa, anche se esteticamente accattivante. Oggi si scopre non solo che questo dispositivo funziona realmente, ma che è stato attentamente custodito dai responsabili della divisione Xbox, che l'hanno sistemato all'interno di un elegante teca di vetro al Centro visitatori Microsoft di Redmond.

Il dispositivo fu mostrato da Bill Gates in occasione della GDC del 2000. Naturalmente la versione finale della console sarebbe stata molto diversa da questo prototipo, pur mantenendo la grossa X sulla scocca. Quel sistema primordiale ha comunque svolto il suo compito di dare agli sviluppatori un'idea di cosa aspettarsi dal sistema che Microsoft stava per lanciare.

Microsoft realizzò varie unità del prototipo: ognuna di esse era ricavata da un blocco di alluminio e aveva un costo di produzione di circa 18 mila dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8403 Luglio 2018, 15:29 #1
non l'avevo mai visto, figo
songohan03 Luglio 2018, 15:33 #2
Wow. Utile anche come tavolo.
Dumah Brazorf04 Luglio 2018, 09:10 #3
X-box. Letteralmente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^