Valve ha rimosso da Steam decine di tributi all'attentatore della strage in Nuova Zelanda

Valve ha rimosso da Steam decine di tributi all'attentatore della strage in Nuova Zelanda

In molti hanno inopportunamente associato il massacro di Christchurch, in Nuova Zelanda, ai videogiochi, come solitamente accade nei casi come questo. Su Steam, però, è successo qualcosa di più concreto

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Videogames
 

La colpa è dei videogiochi: ancora una volta si è sentita, a sproposito, la solita frase all'indomani di una sparatoria cruenta, e con larghi tratti di irrazionalità, come quella di Christchurch, Nuova Zelanda, dove un attentatore solitario, Brenton Tarrant, 28 anni, ha ucciso 50 persone nella giornata di venerdì all'interno di due moschee. Come se la società moderna non stia affrontando problemi di intolleranza crescente o di discriminazione territoriale.

Il tutto perché Tarrant ha ripreso e trasmesso in diretta da una prospettiva in prima persona, che ricorda certi videogiochi. Tra l'altro pronunciando le parole "Iscrivetevi a PewDiePie" prima di iniziare a sparare. Si riferisce ovviamente al famoso youtuber, il quale ha affrontato problemi di razzismo in passato. Polemiche che sono considerate strumentali dalla community dei videogiocatori, che non riescono a vedere delle correlazioni reali rispetto al loro hobby. La prospettiva in prima persona, infatti, è stata spesso adottata dal cinema, oltre che da altre forme di intrattenimento. Per cui sembra pretestuoso, oltre che semplicistico, il coinvolgimento dei videogiochi, considerando oltretutto i vari studi che escludono una correlazione tra violenza nei videogiochi e nella vita reale.

Steam Christchurch

Più preoccupante, per certi versi, ciò che è accaduto nel fine settimana su Steam. Un utente ha postato un manifesto della supremazia della razza bianca e ha rivendicato l'attentato a Christchurch. Altri utenti hanno reso omaggio all'iniziativa e molti hanno cambiato la propria immagine profilo e il nome assumendo le sembianze dell'attentatore. In alcuni profili sono state caricate delle gif con le immagini dell'attentato, mentre altri hanno definito l'attentatore "Kebab Remover", "Santo" ed "Eroe".

Valve è intervenuta per cercare di arrestare l'ondata di rivendicazioni e di sensibilizzazione rispetto all'attentatore, rimuovendo decine di profili con i riferimenti a Tarrant. Oltre 100 profili facevano riferimento e veneravano l'attentatore, ma non sono gli unici perché su Steam ci sono ancora centinaia di pagine che continuano a elogiare le stragi del passato, tra cui gli esecutori dei massacri a Charleston, Isla Vista e Parkland e la strage del 2011 in Norvegia ad opera di Anders Behring Breivik. In molti casi si tratta di profili che sembrano realizzati da questi controversi personaggi, con le loro foto come immagine del profilo e nickname che sembrano essere stati scelti da loro. Profili che sono rimasti attivi e funzionanti anche per molti mesi o anni, con lo sforzo di moderazione di Valve che si è spesso rivelato inadeguato.

Christchurch

"Su internet molte persone credono di poter agire in modi controversi perché lo stanno facendo in maniera ironica o satirica" ha detto Alice Marwick, assistente professoressa di comunicazione all'UNC Chapel Hill, dove studia il proliferare di contenuti estremistici sui social media. "Detto questo, molte volte questo tipo di ironia e satira nasconde un autentico odio. Magari non emulano le azioni dei protagonisti degli attentati, ma sicuramente condividono con loro alcune idee sul mondo".

Steam ha una lunga e triste tradizione di gruppi che rivendicano la superiorità della razza bianca o che inneggiano agli attentati come quello di Christchurch. Valve conta oltre 90 milioni di utenti, per cui il compito di moderare tutte queste discussioni rischia di diventare troppo arduo o impossibile. Quel che è certo è che la diffusione dell'odio tramite i moderni servizi di social networking è ormai evidentemente una parte del problema rispetto all'incattivimento che la società moderna sta palesando da qualche anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon18 Marzo 2019, 16:24 #1
Nella società, i più frustrati e carichi di risentimento farebbero di tutto per avere un minimo di attenzione, come quei bambini che combinano guai solo per attirare l'attenzione dei genitori.
Istintivamente mi verrebbe da pensare che la cosa migliore sia ignorarli per non dare peso alle loro farneticazioni, ma riflettendoci ignorare e sottovalutare chi ha problemi è una delle cause principali di queste esplosioni di odio.
Gnubbolo18 Marzo 2019, 16:39 #2
sono d'accordo l'ignore = radicalizzazione sul "dark web"
quando negli anni 60 le forze atlantiste hanno combattuto la guerra fredda, sono state marginalizzati i fondamentalisti di sinistra, che come risposta hanno generato le Brigate Rosse.
nel Nord Europa avere escluso dal dialogo gli oppositori dell'immigrazione e della sostituzione di popolo ha creato un Breivik e tanti apprezzatori.
in Italia per ora non c'è stato un Breivik proprio perchè nel Parlamento la discussione è aperta a tutti, anche a Fiamma Tricolore per es.
polkaris18 Marzo 2019, 16:41 #3
Che schifo di persone. Niente da aggiungere. Hanno fatto bene a cancellare questi inerventi farneticanti.
Eress18 Marzo 2019, 17:15 #4
Originariamente inviato da: Gnubbolo
sono d'accordo l'ignore = radicalizzazione sul "dark web"
quando negli anni 60 le forze atlantiste hanno combattuto la guerra fredda, sono state marginalizzati i fondamentalisti di sinistra, che come risposta hanno generato le Brigate Rosse.
nel Nord Europa avere escluso dal dialogo gli oppositori dell'immigrazione e della sostituzione di popolo ha creato un Breivik e tanti apprezzatori.
in Italia per ora non c'è stato un Breivik proprio perchè nel Parlamento la discussione è aperta a tutti, anche a Fiamma Tricolore per es.

L'Italia non può fare e non farà mai breivik o brexit, semplicemente perché non è la Svezia e soprattutto non è United Kingdom, altrimenti lo avremmo già fatto e ne godremmo degli indubbi benefici.
lagoduria18 Marzo 2019, 17:20 #5
Originariamente inviato da: Gnubbolo
sono d'accordo l'ignore = radicalizzazione sul "dark web"
quando negli anni 60 le forze atlantiste hanno combattuto la guerra fredda, sono state marginalizzati i fondamentalisti di sinistra, che come risposta hanno generato le Brigate Rosse.
nel Nord Europa avere escluso dal dialogo gli oppositori dell'immigrazione e della sostituzione di popolo ha creato un Breivik e tanti apprezzatori.
in Italia per ora non c'è stato un Breivik proprio perchè nel Parlamento la discussione è aperta a tutti, anche a Fiamma Tricolore per es.


Certo! Un po' come dire che negli anni 30, visto che il governo era aperto ai razzisti e ai fascisti, non c'erano aggressioni razziste e fasciste.
La verità è esattamente l'opposto di quello che hai detto. Se un razzista si sente isolato si vergogna di parlare (e probabilmente anche agire) di conseguenza, come è giusto che sia. Dare spazio a razzisti e xenofobi in un governo, o anche semplicemente dandogli così tanto spazio nei mezzi di comunicazione, invece serve a legittimare parola e azioni di mentecatti estremisti che quindi contribuiscono ad alimentare l'odio di altri mentecatti estremisti che poi sfocia in tragedie tipo quella dell'altro giorno. È una cosa proprio ovvia guarda, non dovrebbe nemmeno esserci bisogno di spiegarla.
E questo discorso ovviamente funziona per tutti i tipi di estremismi (politici, religiosi, ecc.) e ad altre correnti di "pensiero" malate. Ad esempio basta pensare ai terrapiattisti. Se uno 30 anni fa pensava che la terra fosse piatta se ne stava zitto, pena essere deriso a vita. Adesso che si è reso conto che al mondo ci sono tanti altri cerebrolesi come lui invece non se ne vergogna più e passa il suo tempo a spargere il seme della sua idiozia.
NEWHERO18 Marzo 2019, 17:26 #6
Originariamente inviato da: lagoduria
Certo! Un po' come dire che negli anni 30, visto che il governo era aperto ai razzisti e ai fascisti, non c'erano aggressioni razziste e fasciste.
La verità è esattamente l'opposto di quello che hai detto. Se un razzista si sente isolato si vergogna di parlare (e probabilmente anche agire) di conseguenza, come è giusto che sia. Dare spazio a razzisti e xenofobi in un governo, o anche semplicemente dandogli così tanto spazio nei mezzi di comunicazione, invece serve a legittimare parola e azioni di mentecatti estremisti che quindi contribuiscono ad alimentare l'odio di altri mentecatti estremisti che poi sfocia in tragedie tipo quella dell'altro giorno. È una cosa proprio ovvia guarda, non dovrebbe nemmeno esserci bisogno di spiegarla.
E questo discorso ovviamente funziona per tutti i tipi di estremismi (politici, religiosi, ecc.) e ad altre correnti di "pensiero" malate. Ad esempio basta pensare ai terrapiattisti. Se uno 30 anni fa pensava che la terra fosse piatta se ne stava zitto, pena essere deriso a vita. Adesso che si è reso conto che al mondo ci sono tanti altri cerebrolesi come lui invece non se ne vergogna più e passa il suo tempo a spargere il seme della sua idiozia.


come non quotarti....
NEWHERO18 Marzo 2019, 17:28 #7
Originariamente inviato da: Eress
L'Italia non può fare e non farà mai breivik o brexit, semplicemente perché non è la Svezia e soprattutto non è United Kingdom, altrimenti lo avremmo già fatto e ne godremmo degli indubbi benefici.


fammi capire gli indubbi benefici di un breivik o brexit....
kamon18 Marzo 2019, 17:53 #8
Originariamente inviato da: Eress
L'Italia non può fare e non farà mai breivik o brexit, semplicemente perché non è la Svezia e soprattutto non è United Kingdom, altrimenti lo avremmo già fatto e ne godremmo degli indubbi benefici.


Scusa ma come fai a dirlo? Per essere "indubbia", una cosa dovrebbe essere dimostrata o dimostrabile, fin'ora gli unici che ci hanno tentato sono appunto gli Inglesi che ne hanno tratto solo grandi grattacapi, uno stallo decisionale e una fuga degli investitori, oltre alla fuga degli stessi promotori (che non si aspettavano di riuscirci e che ora portano soldi e famiglia al sicuro) e non è ancora avvenuto sto benedetto brexit! In che modo credi che con il peso politico ed economico ridicoli dell'Italia potremmo fare meglio? Senza contare le mafie, la corruzione, l'evasione fiscale (tutti prodotti tipici nazionali, che ti sfido a riuscire ad attribuire all'Europa brutta e cattiva) ed una posizione di partenza infinitamente peggiore di quella albionica.
fabryx7318 Marzo 2019, 18:16 #9
la verità è che comunque la girate ,significa che nella società occidentale molte persone si stanno radicalizzando perchè si vuole ignorare un problema che esiste ..... e la sinistra ha tante belle colpe....altro che fare manifestazioni antirazziste quando ci sono famiglie che perdono il lavoro dignità e diritti ..... poi ,non giustamente,tanti di questi nuovi "poveri" (non solo nel senso di lavoro ma più ampio) sbroccano...e succedono queste cose
kamon18 Marzo 2019, 20:37 #10
Originariamente inviato da: fabryx73
la verità è che comunque la girate ,significa che nella società occidentale molte persone si stanno radicalizzando perchè si vuole ignorare un problema che esiste ..... e la sinistra ha tante belle colpe....altro che fare manifestazioni antirazziste quando ci sono famiglie che perdono il lavoro dignità e diritti ..... poi ,non giustamente,tanti di questi nuovi "poveri" (non solo nel senso di lavoro ma più ampio) sbroccano...e succedono queste cose


Spero tanto di aver capito male... Posso chiederti quale sarebbe questo "problema che esiste" che starebbe spingendo alla radicalizzazione le persone? Davvero stai dicendo che c'è qualcosa che spinge qualcuno "per disperazione" a fare una strage del genere come se non avesse altra scelta?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^