Decine di videogiochi storici giocabili gratis via internet: ecco la Handheld History Collection

Decine di videogiochi storici giocabili gratis via internet: ecco la Handheld History Collection

Sono adesso disponibili su Internet Archive decine di videogiochi storici che a suo tempo potevano essere giocati su piccole console portatili

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Videogames
 

Nel 1976 Mattel introduceva il primo videogioco elettronico portatile, Auto Race, e da allora molte compagnie si sono riversate nel settore proponendo le proprie console a singolo gioco da poter utilizzare ovunque. Una rivoluzione interessantissima in un'epoca in cui non c'erano gli smartphone e non era così semplice impegnare i tempi morti quando si era in giro, una rivoluzione che ha probabilmente segnato l'infanzia e l'adolescenza di molti degli utenti di Hardware Upgrade.

Alcuni dei titoli resi disponibili in quel formato sono adesso disponibili su Internet Archive, che ha pubblicato decine di versioni emulate di videogiochi vintage all'interno della nuova Handheld History Collection. Nella collezione troviamo diversi titoli, come Pac-Man e Ms. Pac-Man di Coleco, Contra, Donkey Kong, Burger Time, Double Dragon e Mortal Kombat di Tiger Electronics, fra i tanti. Ed è probabile che la lista di titoli si espanderà parecchio nel corso dei prossimi giorni. Internet Archive raccoglie videogiochi storici da circa quattro anni, continuando a migliorare la tecnologia di emulazione alla base di tutto. A sottolineare gli sforzi mossi in questo progetto è Jason Scott all'interno di un lungo post in cui presenta la nuova collezione. I videogiochi presenti sono stati rilasciati dagli anni '70 agli anni '90, proposti in sistemi LCD, VFD e LED che venivano venduti nei negozi di giocattoli, e non solo, ed erano spesso piuttosto economici.

L'obiettivo del lavoro svolto è di preservare i titoli del passato a prescindere dalla resistenza al tempo delle componenti elettroniche. Per una console portatile degli anni '70 il lavoro d'emulazione può non essere semplicissimo, e spesso è necessario disassemblare diverse componenti per intuirne il funzionamento. I videogiochi utilizzavano spesso dei pattern già disegnati sul display LCD, ed era l'elettronica a stabilire quale componente attivare in un dato momento.

Gran parte dell'esperienza di gioco era data ovviamente dal contatto con la console e dalle sue parti di plastica economica, una parte che ovviamente non può essere emulata e che andrà perduta, tuttavia rimane al solito un'ottima notizia che Internet Archive si sta prendendo cura del mantenimento di questa parte della nostra infanzia videoludica. La nuova collezione si aggiunge a quelle già presenti, ad esempio con i giochi MS-DOS e i classici per passato su PC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok20 Marzo 2018, 12:46 #1
Mi ricordo che con mia sorella giocavamo ad un gioco con dei conigli in cui si doveva tenere in equilibrio un cono gelato sempre più alto. Dovrei avercelo ancora funzionante in un qualche cassetto...
Cappej20 Marzo 2018, 13:03 #2
io avevo Karov qualcosa di Babilonia... mi sa che ce lo potrei avere anche io in qualche cassetto
alexbilly20 Marzo 2018, 13:17 #3
Originariamente inviato da: Marok
Mi ricordo che con mia sorella giocavamo ad un gioco con dei conigli in cui si doveva tenere in equilibrio un cono gelato sempre più alto. Dovrei avercelo ancora funzionante in un qualche cassetto...


l'avevo anche io, erano i tiny toon, bellissimo

https://www.youtube.com/watch?v=99wu2MOOzOA

Burger Time l'ho consumato sulla Intellivision.
_nick_20 Marzo 2018, 18:36 #4
Alle elementari chiunque ne aveva almeno uno, orribili e mai rimpianti sinceramente. Mi ricordo ancora la delusione tutte le volte rispetto alle aspettative.
thresher325320 Marzo 2018, 18:57 #5
Originariamente inviato da: _nick_
Alle elementari chiunque ne aveva almeno uno, orribili e mai rimpianti sinceramente. Mi ricordo ancora la delusione tutte le volte rispetto alle aspettative.


Serio, non li sopportavo. Tutti i bambini fighi con il loro Gameboy e io con quelle calcolatrici, a sto punto preferivo i tetris tarocchi delle bancarelle
mymo20 Marzo 2018, 19:26 #6
Interessante... anche io ne avevo diversi.

Qualche anno fa scoprii questo

http://www.pica-pic.com/#/parachute/


graficamente molto più carino del sito dell'Internet Archive. Peccato richieda il flash.
Lampetto20 Marzo 2018, 19:55 #7
Sbaglio o la maggioranza di quei giochi derivano da vecchi Arcade e Cabinati per Sala giochi? Leggendo alcuni titoli mi sembra di sì, tipo golden axe ecc..

Speravo di trovare una cosa fantastica dal titolo “Little big Adventure 2” un vecchio gioco per PC di produzione Francese... ci ho perso le ore con mio figlio anni fa
giuliop20 Marzo 2018, 20:51 #8
Originariamente inviato da: Lampetto
[...]
Speravo di trovare una cosa fantastica dal titolo “Little big Adventure 2” un vecchio gioco per PC di produzione Francese... ci ho perso le ore con mio figlio anni fa


Io ho preso sia il primo (Little Big Adventure) che il secondo su GOG un po' di tempo fa con un'offertona, ma li trovi anche su Steam. Se non lo conosci già, isthereanydeal.com ti notifica quando il prezzo scende.
Cloud8820 Marzo 2018, 21:01 #9
io ne ho avevo 2 di sonic, uno l'ho finito svariate volte, l'altro mi piaceva meno, poi mi hanno preso il primo game boy
Lampetto20 Marzo 2018, 21:04 #10
Originariamente inviato da: giuliop
Io ho preso sia il primo (Little Big Adventure) che il secondo su GOG un po' di tempo fa con un'offertona, ma li trovi anche su Steam. Se non lo conosci già, isthereanydeal.com ti notifica quando il prezzo scende.


Ok grazie, molto gentile..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^