Warner Bros annuncia una linea di giochi basati su Il Signore degli Anelli

Warner Bros annuncia una linea di giochi basati su Il Signore degli Anelli

La licenza relativa a film e libri della trilogia de Il Signore degli Anelli passa da Electronic Arts a Warner Bros. Interactive Entertainment.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 07:55 nel canale Videogames
Electronic ArtsWarner Bros.
 
Warner Bros. Interactive Entertainment ha annunciato oggi il raggiungimento di un accordo con The Saul Zaentz Company e New Line Productions per disporre dei diritti letterari e sui film de Il Signore degli Anelli allo scopo di sviluppare e pubblicare videogiochi basati sulla celebre trilogia.

Warner Bros. Interactive Entertainment pubblicherà giochi di vario genere in modo tale da soddisfare le richieste di tutti gli utenti, siano essi hardcore gamer amanti dei giochi di ruolo, piuttosto che famiglie. Il primo titolo sarà The Lord of the Rings: Aragorn's Quest, un action-adventure in terza persona che offrirà una nuova esperienza di gioco basata sul franchise de Il Signore degli Anelli e sarà disponibile per Wii, DS, Playstation 2 e PSP il prossimo autunno.

In The Lord of the Rings: Aragorn's Quest, si stanno facendo i preparativi nella città di Hobbiton per dare il benvenuto ad Aragorn, Re di Gondor, e rendere onore a Samwise Gamgee per i suoi servigi durante la Guerra dell'Anello. I bambini della città sono ansiosi di saperne di più su questo grande uomo così Samwise, ora Sindaco, inizia a raccontare la storia di Strider, questo è il nome con cui Aragorn un tempo era conosciuto.

Il giocatore vestirà i panni di Aragorn è vivrà le sue più grandi imprese lungo la trilogia de Il Signore degli Anelli dove combatterà con spada, arco e lancia a piedi o in sella ad un cavallo. La versione per Wii prevede una modalità cooperativa per due giocatori con la possibilità di impersonare Gandalf. The Lord of the Rings: Aragorn's Quest sarà sviluppato per Wii da Headstrong Games e per Nintendo DS, PlayStation 2 e PSP da TT Fusion.

La licenza su Il Signore degli Anelli è stata fino ad oggi nelle mani di Electronic Arts. L'ultimo videogioco prodotto è Il Signore degli Anelli: La Conquista.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ravnosalex30 Maggio 2009, 09:30 #1

Finalmente qualcosa di serio... speriamo

Speriamo sia qualcosa che merita... attendiamo
Lotharius30 Maggio 2009, 09:49 #2
Povero Tolkien, si starà rivoltando nella tomba. Hanno stuprato e ristuprato una saga epica.
A quando un platform sul Silmarillion? Voglio giocare nei panni di Luthien che va a salvare le chiappe di Beren a Tol-in-Gaurhoth, ma non senza lucettine, buffaggi e armi +3...





Che tristezza :-(
mto8930 Maggio 2009, 10:04 #3
di tutti i giochi che hanno fatto riguardo alla saga non ce n'è stato UNO che fosse all'altezza del libro/film, neppure uno che rispecchiasse l'epicità del film e l'atmosfera....sarebbe anche ora che ne sviluppassero uno decente, peccato che questa nuova produzione non uscirà per pc
Lotharius30 Maggio 2009, 10:10 #4
...e considera che già il film di per se non trasmette neanche un decimo della bellezza e delle emozioni trasmesse dai libri. Col gioco stiamo ai livelli di affronto... :**(
MesserWolf30 Maggio 2009, 10:53 #5
Meno male .... effettivamente si tratta di materiale sottoutilizzato !


-.-
xxxyyy30 Maggio 2009, 12:44 #6
Mah...
Mai giocato e penso mai giochero', a dei giochi basati su Tolkien.
E' gia' un mezzo miracolo che siano riusciti a fare un film che riuscisse a trasmettere cosi' violentemente le emozioni epiche del libro.
Poi mi da un fastidio incredibile sentire le musiche di Howard Shore stuprate dalla, anche minima (che comunque e' sempre presente anche nei giochi capoloavori), ripetitivita' del gameplay.
Perferisco giochi non basati sul film.
Gran bella vacca da mungere...
Stech198730 Maggio 2009, 13:35 #7
Speriamo in qualcosa di almeno decente, per una volta... Ma ci credo poco... L'ultimo uscito proprio non si poteva guardare (affittato da BB per una settimana, giocato 2 ore sperando che migliorasse, e poi restituito il giorno stesso )
@less@ndro30 Maggio 2009, 16:06 #8
Originariamente inviato da: Lotharius
Povero Tolkien, si starà rivoltando nella tomba. Hanno stuprato e ristuprato una saga epica.
A quando un platform sul Silmarillion? Voglio giocare nei panni di Luthien che va a salvare le chiappe di Beren a Tol-in-Gaurhoth, ma non senza lucettine, buffaggi e armi +3...





Che tristezza :-(


Originariamente inviato da: Lotharius
...e considera che già il film di per se non trasmette neanche un decimo della bellezza e delle emozioni trasmesse dai libri. Col gioco stiamo ai livelli di affronto... :**(


quoto in toto.
Max_R30 Maggio 2009, 16:56 #9
Originariamente inviato da: xxxyyy
Mah...
Mai giocato e penso mai giochero', a dei giochi basati su Tolkien.
E' gia' un mezzo miracolo che siano riusciti a fare un film che riuscisse a trasmettere cosi' violentemente le emozioni epiche del libro.
Poi mi da un fastidio incredibile sentire le musiche di Howard Shore stuprate dalla, anche minima (che comunque e' sempre presente anche nei giochi capoloavori), ripetitivita' del gameplay.
Perferisco giochi non basati sul film.
Gran bella vacca da mungere...
Quoto. Evitiamo i giochi che si ispirano ai libri di Tolkien, ce ne sono mille altri da giocare senza andare a violare una saga che non ha bisogno di uscire dalle pagine di un libro.
Riguardo al film, sicuramente d'impatto, non ha colto (o forse è meglio dire "ha volutamente trascurato" il lato descrittivo del libro. Troppa azione, troppa guerra, poca riflessione. D'altrocanto non potevano proprio allungarlo ulteriormente
xxxyyy30 Maggio 2009, 18:45 #10
Originariamente inviato da: Max_R
Quoto. Evitiamo i giochi che si ispirano ai libri di Tolkien, ce ne sono mille altri da giocare senza andare a violare una saga che non ha bisogno di uscire dalle pagine di un libro.
Riguardo al film, sicuramente d'impatto, non ha colto (o forse è meglio dire "ha volutamente trascurato" il lato descrittivo del libro. Troppa azione, troppa guerra, poca riflessione. D'altrocanto non potevano proprio allungarlo ulteriormente


No, per me possono fare dei giochi ispirati ai libri, perche' li' si e' molto piu' liberi. Nei film e' gia' tutto, come posso dire, fatto vedere e fatto sentire. Giochi ispirati al film sono, IMHO, dei banali suoi surrogati, anche se fossero capolavori.
Per me il film e' talmente fatto bene che qualsiasi gioco lo va a rovinare.
RIPETO: i libri lasciano libera la fantasia degli sviluppatori, nei paesaggi, nei personaggi, nelle musiche (soprattutto).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^