Torment: secondo progetto videoludico di maggior successo su Kickstarter

Torment: secondo progetto videoludico di maggior successo su Kickstarter

Il gioco di ruolo vecchio stile di InXile Entertainment ha superato Double Fine Adventure. Ecco il primo screenshot ufficiale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:51 nel canale Videogames
 

Anche se la campagna su Kickstarter non si è ancora completamente esaurita, Torment Tides of Numenera ha superato la Double Fine Adventure nella classifica dei progetti videoludici che hanno ricevuto i maggiori finanziamenti da parte del pubblico. Occupa adesso la seconda posizione in questa graduatoria, superato solamente da Project Eternity.

Torment Tides of Numenera

Il gioco di ruolo di Obsidian Entertainment ha, infatti, ottenuto oltre 4,3 milioni di dollari in crowdfunding, mentre Torment nel momento in cui scriviamo ha ricevuto più 3,4 milioni di dollari. Il progetto Double Fine, invece, poi diventato Broken Age, ha raccolto complessivamente $3,336,371.

Ma i ragazzi di Double Fine non sono assolutamente scontenti di aver perso il loro record, anzi. Broken Age, infatti, fu il gioco che riuscì a rompere il ghiaccio con Kickstarter, sancendo il successo di questa piattaforma e rendendola un punto nodale indispensabile per ogni progetto videoludico indipendente con certe ambizioni. "Penso che sia fantastico", ha infatti dichiarato il co-fondatore di Double Fine, Tim Schafer. "Vorrei che le future campagne Kickstarter ottengano ancora più successo: tutto ciò è una buona notizia per l'industria dei videogiochi".

"È stimolante pensare che questo metodo un giorno possa essere adottato anche per i giochi Tripla A", aggiunge Justin Bailey, vice president of business development di Double Fine. "E un modesto gioco di avventura punta e clicca è il punto da cui tutto è cominciato".

Torment Tides of Numenera è il seguito di Planescape Torment, anche se sviluppato da un team leggermente differente rispetto a quello originale. Allo stato attuale delle cose, oltre 62 mila persone hanno contribuito a finanziare il gioco.

Numenera è un gioco di ruolo cartaceo edito da Monte Cook, la quale ha contribuito alla realizzazione dell'originale scenario Planescape, appartenente al mondo Dungeons & Dragons, oltre che allo sviluppo del primo videogioco su Torment.

Torment Tides of Numenera è dunque un gioco di ruolo single player, che si gioca dalla visuale isometrica. Il giocatore impersona un unico specifico personaggio, mentre nel corso dell'avventura incontrerà altri npc che potrà decidere di inserire o meno nel proprio party. Il nuovo Torment avrà un sistema di dialoghi ricco come il gioco originale.

È sviluppato su piattaforma Unity e sarà rilasciato nei formati PC, Mac e Linux. Sarà disponibile in diverse lingue, italiano incluso. Le altre sono: inglese, francese, tedesco, polacco, russo e spagnolo. Verrà distribuito nel formato DRM-free e sarà disponibile anche su Steam.

InXile promette una storia profonda, un mondo di gioco diverso da qualsiasi altro, una narrazione ricca e personale e scelte e conseguenze reali.

Intanto, InXile ha rilasciato il primo screenshot di gioco, che vedete anche in questa pagina, e ha fornito qualche dettaglio in più sul progetto e sul tipo di lavoro richiesto. "Sviluppare un gioco come Torment presenta sicuramente diversi tipi di sfide, ma ci dà anche l'opportunità di esplicitare la nostra visione in un modo al contempo nuovo e vecchio", sostiene Koy VanOteghem, lead environment artist del progetto. "Stiamo utilizzando il vecchio approccio bidimensionale, ma con tecniche di modellazione, texturing e ingegneria dei mondi di gioco moderne. Vogliamo esplicitare uno stile personale, con un livello di dettaglio che non si può raggiungere facilmente in 3D, il tutto attraverso processi di pre-rendering delle più importanti porzioni del mondo di gioco".

Come nel gioco originale, infatti, gli sfondi bidimensionali saranno pre-renderizzati. Nell'immagine si può vedere uno scorcio della città di Bloom, che nel mondo di Numenera è un importante polo commerciale, ma anche un'enorme creatura semi-senziente.

I mondi di gioco bidimensionali consentiranno di avere un elevato livello di dettaglio visivo nelle immagini, ma anche di liberare capacità di elaborazione che così diventerà sfruttabile per l'elaborazione dii personaggi, effetti visivi, illuminazioni ed effetti in post-processing.

Il denaro supplementare ottenuto tramite la campagna permetterà a InXile di aggiungere altri contenuti oltre a quelli inizialmente previsti, ma questo non consentirà di rispettare la data di rilascio inizialmente indicata. Ecco il comunicato ufficiale: "Anche se non sappiamo ancora quale sarà la disponibilità economica finale, sappiamo già che avremo bisogno di un paio di mesi in più oltre alla data di rilascio precedentemente indicata del dicembre 2014". Questa data era stata associata al finanziamento di 900 mila dollari, che corrispondono alla richiesta iniziale di InXile.

"Ringraziamo tantissimo i nostri fan per aver fornito le risorse sufficienti per aumentare la portata di Torment e per alzare l'asticella della qualità. Il finanziamento supplementare ci permetterà di mantenere il team al lavoro più a lungo, e questo consentirà di spendere più tempo sulla progettazione e la rifinitura del gioco, in modo da offrire un'esperienza che sia all'altezza del Torment originale".

Altri dettagli su Torment Tides of Numenera si trovano qui.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cronos199004 Aprile 2013, 09:23 #1
Ho paura; speriamo bene...
Avatar004 Aprile 2013, 11:12 #2
Peccato, pensavo fosse un rifacimento del primo.
All' epoca non riuscii a finirlo e me ne sto ancora pentendo. Ce l' ho installato tuttora, ma non riesco proprio a giocarlo.
monzaparco04 Aprile 2013, 11:26 #3
io Planescape T l'ho comprato su GOG (non l'avevo giocato al tempo) e sono ancora stupito di come un gioco dalla grafica agghiacciante (oggigiorno) sia riuscito ad incollarmi allo schermo per 1 mese.
Assolutamente unico, un fascino, un'atmosfera una profondità mai ritrovata nelle decine di RPG che ho giocato in tutti questi anni.
Vertex04 Aprile 2013, 12:38 #4
Originariamente inviato da: monzaparco
io Planescape T l'ho comprato su GOG (non l'avevo giocato al tempo) e sono ancora stupito di come un gioco dalla grafica agghiacciante (oggigiorno) sia riuscito ad incollarmi allo schermo per 1 mese.
Assolutamente unico, un fascino, un'atmosfera una profondità mai ritrovata nelle decine di RPG che ho giocato in tutti questi anni.


La stessa è successa a me giocando per la prima volta a Deus Ex (2 anni fa) e la serie di Thief (l'anno scorso). La grandiosità di certi giochi non viene scalfita più di tanto dal passare del tempo
Despair04 Aprile 2013, 15:05 #5
Per chi ha paura, il titolo non è una prosecuzione di Torment quanto piuttosto un "seguito spirituale": personaggi ed ambientazioni sono diverse, ma l'obiettivo è proporre la stessa profondità del Capolavoro.

Vendendo i nomi di chi ci sta lavorando le premesse ci sono tutte, io incrocio le dita!
-Maxx-04 Aprile 2013, 17:52 #6
Bene, hanno ricevuto i mezzi di cui necessitavano in copiosa quantità: ora, massimo impegno!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^