Quake Live torna alle origini e può essere installato in locale

Quake Live torna alle origini e può essere installato in locale

A questo punto, si potrebbe anche chiamare Quake 3 Arena 2013: Quake Live torna sui nostri hard disk.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:41 nel canale Videogames
 

Quake Live inizialmente è stato pensato come browser-game. Adesso, id Software ha cambiato idea e ha deciso di dare l'opportunità ai giocatori di installare il famoso shooter multiplayer sui loro hard disk. Quake Live, tuttavia, è previsto in questo momento solo nel formato Windows, e non sarà compatibile con Mac o Linux come lo era la versione per i web browser. Il modello di pagamento rimarrà invariato, visto che l'accesso al gioco di base continuerà a essere gratuito, mentre rimarrà possibile sottoscrivere un abbonamento per ottenere più mappe e modalità di gioco, e un maggior numero di opzioni per i server.

Quake Live

Perché id Software ha deciso di tornare in locale con Quake Live? "Nel corso degli ultimi anni, il supporto dei browser per i plug-in come Quake Live è calato vertiginosamente, causando problemi nel funzionamento di tali plugin", si legge sul blog ufficiale. "Dopo il recente annuncio sulla cessazione del supporto ai plug-in come Quake Live per Google Chrome e gli imminenti cambiamenti per Firefox, abbiamo deciso che era il momento giusto di fare la transizione".

Una volta che la transizione sarà completata, bisognerà fare il log-in sul sito ufficiale di Quake Live come si è sempre fatto. A quel punto il giocatore riceverà la notifica sul download del Launcher, che potrà quindi essere installato in locale. L'eseguibile si occuperà di mantenere il software sempre aggiornato, con controlli prima di accedere alle sessioni di gioco. All'interno del client, quindi, sarà riprodotta la struttura grafica del sito web, con l'interfaccia utente che opererà come ha fatto fino a oggi.

Coloro che hanno installato il plug-in per giocare a Quake Live all'interno dei loro browser passeranno velocemente alla nuova versione standalone dello shooter multiplayer, perché riceveranno automaticamente una notifica con cui verrà richiesto di scaricare il piccolo Launcher. id Software sta accogliendo le richieste di partecipazione al beta test chiuso della nuova versione standalone.

"Alcune funzioni rimarranno disponibili sul sito anche dopo la transazione al client standalone", si continua a leggere sul blog. Ci si riferisce alle impostazioni dell'account, ai profili, alla gestione dei clan, e al lancio dei match Pro. Invece, chattare con gli amici, consultare il browser dei match e raggiungere le sessioni di gioco sarà possibile solo dall'interno del client.

id Software si dice impossibilitata a far funzionare questa nuova versione con Mac e Linux, anche se i tester dicono che funziona tramite emulazione o software di virtualizzazione. Coloro che possiedono queste piattaforme possono continuare a pagare l'abbonamento, ma non riceveranno supporto ufficiale e assistenza tecnica.

"Il passaggio al client standalone ci permetterà di avere un maggiore controllo sull'ambiente di gioco. Alcuni dei benefici saranno ben evidenti sin dal day one, visto che entrare o uscire dalle sessioni di gioco sarà più rapido, e si sarà in grado di visualizzare il ping del server direttamente dal browser delle partite prima di entrare nel match".

Quake Live è uno shooter multiplayer costruito sulla base del mitico Quake 3 Arena. id Software comunicherà le date precise del lancio della versione standalone nelle prossime settimane.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ezio14 Novembre 2013, 11:13 #1
Peccato perchè la versione browser è comodissima e multipiattaforma, e funziona bene.
Mi sembra strano che non riescano a creare anche un launcher per Linux...

EDIT:
The standalone client runs great in the latest versions of Wine.
FatMas16 Novembre 2013, 16:30 #2
Il gioco è stupendo, lo era anche quake 3 e con live è stato ulteriormente migliorato.
Però ho sempre pensato che il modello da browser fosse una ca@@ata... ora finalmente se ne sono accorti... ma tolgono il supporto linux e mac!
ormai è evidente che id è l'unica software house che invece di fare passi avanti li fa indietro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^