La Digital Bros Game Academy per formare nuovi talenti italiani nello sviluppo di videogiochi

La Digital Bros Game Academy per formare nuovi talenti italiani nello sviluppo di videogiochi

L’Academy, realizzata in collaborazione con SIAM – la storica Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri, sarà l’unica realtà in Italia nata dai protagonisti stessi del settore per valorizzare i talenti e sostenere l’industria del game entertainment italiano.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Videogames
 

Viene definito come il primo corso di formazione e specializzazione per aspiranti sviluppatori, designer e creativi di videogame. La Digital Bros Game Academy, che è realizzata in collaborazione con SIAM, la storica Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri, sarà focalizzata nel trovare una risposta concreta alle esigenze dell’industry italiana.

Digital Bros Game Academy

Digital Bros Game Academy mira a creare un nuovo hub tecnico e creativo nel settore del game entertainment, che contribuisca a innescare lo sviluppo naturale dell'industria e la nascita di un ecosistema virtuoso, in cui talenti, start-up e nuovi specialisti rendano l'Italia realmente competitiva nel settore nello scenario internazionale.

Sono previste tre borse di studio, di cui una dedicata all'universo femminile, e tre corsi di specializzazione post-diploma della durata di un anno: Game Designer, Game Developer e Artist & Animator 2D/3D. L'obiettivo è quello di formare una nuova generazione di sviluppatori e creatori di videogames, fornendo loro il know-how necessario per creare, aggiornare e coordinare competenze diverse nel settore.

Il corso punta a fornire competenze e strumenti spendibili sia a livello nazionale che a livello internazionale, e le lezioni saranno tenute da docenti qualificati con una consolidata esperienza nel settore. Agli studenti sarà inoltre offerta la possibilità di entrare in contatto con professionisti e guru nazionali ed internazionali dell’intrattenimento digitale.

L'Italia è ancora una realtà produttiva poco sviluppata nello scenario competitivo internazionale del game entertainment: sebbene stiano continuando a crescere l’utilizzo del digitale e il consumo di intrattenimento sia a livello mondiale, con circa il 40% di app di gaming scaricate dalle principali piattaforme Google Play e iOS e una spesa dei consumatori corrispondente dell’80%, sia a livello nazionale, con un’industria dei media e dell’intrattenimento stimata di 36 miliardi entro il 2018, è ancora evidente l’assenza di un vero e proprio “polo” tecnico e creativo consolidato di aziende in grado di sviluppare sinergie su tutta l’industria.

In Italia non è solo il consumo di intrattenimento digitale in crescita: da un recente sondaggio realizzato fra gli utenti di alcune tra le principali community italiane di videogamer emerge che il 98% degli appassionati, costituiti per quasi la metà da giovani dai 18 ai 25 anni, vorrebbe costruire la propria carriera professionale nel settore del Digital Entertainment, trasformando la propria passione per i videogiochi in una concreta opportunità lavorativa. Questo forte interesse nell’intraprendere un percorso di formazione valido nel settore è sentito quasi in egual misura sia al Nord che al Sud: il 45% degli utenti proveniente dal Nord Italia sarebbe pronto ad iniziare un percorso di formazione ad hoc, insieme al 31% di ragazzi dal Sud e al 24% dal Centro.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Redvex30 Settembre 2014, 12:20 #1
Ovviamente creare nuovi talenti che lavorino con contratto a progetto per 450 euro al mese inclusi rimborsi.
Gnaffer30 Settembre 2014, 13:13 #2
Originariamente inviato da: Redvex
Ovviamente creare nuovi talenti che lavorino con contratto a progetto per 450 euro al mese inclusi rimborsi.
Ovvio, oramai stiamo diventando un paese del terzo mondo. Conviene abituarsi in fretta.
Masamune30 Settembre 2014, 14:17 #3
tutti gli sviluppatori di giochi che conoscono programmano sui videopoker.
da quel punto di vista l'industria è fiorente e all'avanguardia....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^