Il franchise di Tomb Raider ha un nuovo game director

Il franchise di Tomb Raider ha un nuovo game director

Ian Milham è subentrato a Brian Horton alla guida della serie di Crystal Dynamics.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 07:01 nel canale Videogames
Square EnixKoch MediaTomb Raider
 

Crystal Dynamics ha annunciato che Ian Milham, ex veterano di Visceral Games, è il nuovo responsabile del franchise di Tomb Raider. Milham possiede un’esperienza ventennale nell’industria videoludica, avendo partecipato in qualità di art director e creative director allo sviluppo di molti titoli, tra i quali la serie di Dead Space, Battlefield 4 e Battlefield: Hardline.

Rise of the Tomb Raider è stato pubblicato nello scorso mese di novembre e a gennaio di quest’anno l'ex director Brian Horton aveva lasciato il proprio incarico per entrare nelle fila di Infinity Ward.

Nome immagine

Al momento non è ancora stato annunciato un sequel di Tomb Raider, ma l’11 ottobre uscirà la Rise of the Tomb Raider: 20th Tear Celebration su PlayStation 4, PC e Xbox One, che includerà tutti i DLC già lanciati in precedenza, un capitolo extra della storia e altri contenuti di gioco inediti.

“Quando è arrivata l’opportunità di entrare nelle fila di Crystal Dynamics ho dovuto approfittarne. Questa è la casa di Lara Croft, che è una leggenda nel genere action-adventure e un pilastro dell’industria. Ho ammirato il lavoro di Crystal per un po’, mentre continuavano a offrire eccellenti contenuti narrativi, accostati a sistemi di gioco profondi e scelte date al giocatore. Sono molto interessato alla direzione intrapresa dallo studio e sono impaziente di farne parte”, ha commentato Milham nel comunicato ufficiale.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ROBHANAMICI30 Agosto 2016, 10:19 #1
OOO.. Finalmente un nuovo capitolo della tombarola, non vedo l'ora, spero sia solo un po' più corposo dei mediocri dlc usciti a inizio anno, lato longevità e più interessante da giocare rispetto a "baba yaga" che un po' stonava e non c'entrava un'emerita "cippa" col gioco in se nel suo completo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^