Facebook trasforma il news feed mobile in un canale virale per i giochi

Facebook trasforma il news feed mobile in un canale virale per i giochi

Facebook annuncia una serie di novità per gli sviluppatori, tra cui aggiornamenti alle categorie dei giochi e su altri canali di comunicazione come i preferiti e la dashboard App e Giochi. Inoltre, sta testando il nuovo news feed mobile, pensato per favorire lo spostamento da Facebook ai giochi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:27 nel canale Videogames
Facebook
 

"Come parte degli sforzi per migliorare la piattaforma per gli sviluppatori di giochi, e per venire incontro alla crescente diversità tra i giochi sulla piattaforma, abbiamo introdotto degli aggiornamenti alle categorie dei giochi e ad altri canali di comunicazione, come i preferiti e la dashboard App e Giochi. Stiamo testando il news feed mobile, pensato per migliorare l'interesse verso le app", si legge sul blog degli sviluppatori di Facebook.

Le compagnie come Zynga hanno fondato il loro successo grazie all'esposizione virale dei loro giochi attraverso il news feed, mettendoli in evidenza anche per i non giocatori. Adesso Facebook vuole estendere questo concetto anche in ambito mobile, in considerazione della crescita dei giocatori su questa piattaforma. L'obiettivo è quello di spostare gli utenti da Facebook ai giochi, pur mantenendo una forte interconnessione tra i due.

Facebook ha recentemente introdotto la piattaforma HTML5 anche per il gaming mobile, che consente grande versatilità agli sviluppatori e una forte integrazione dei giochi con lo stesso Facebook. Recentemente, poi, si è registrato il sorpasso di Android su iPhone in fatto di numero di utenti attivi giornalieri: l'App per Android conta attualmente 58,3 milioni di utenti che si connettono al giorno, mentre l'App di Facebook per iPhone ne conta 57,4 milioni.

Uno scenario che vede rapidi cambiamenti e che Facebook sta cercando di modellare in modo da offrire maggiore accessibilità agli sviluppatori. Uno degli obiettivi è bilanciare lo spam di notifiche che i non giocatori ricevono a proposito delle novità videoludiche degli amici. Sono stati lanciati nuovi strumenti che consentono di monitorare il volume di notizie relative ai giochi nel news feed. Tra di questi, le storie aggregate: "Mario e altre 9 persone hanno recentemente giocato a..."

Il lancio della piattaforma HTML5 impedisce a Google e ad Apple di essere le uniche a guadagnarci con i giochi, visto che gli sviluppatori hanno adesso la possibilità di ospitare gli utenti all'interno della propria piattaforma. L'apertura del nuovo canale virale su mobile spingerà, nelle intenzioni di Facebook, gli sviluppatori di giochi a sperimenterare con i nuovi strumenti.

Facebook ha però annunciato altre interessanti novità. Tra queste l'aggiornamento e l'espansione delle categorie dei giochi, dipendente dal fatto che sta crescendo la varietà tra i giochi per Facebook. "È importante che il tuo gioco sia categorizzato in maniera opportuna, visto che le categorie offrono i giochi adatti a ogni giocatore, il che può migliorare la distribuzione dei vostri giochi", si legge sul blog per gli sviluppatori. Quindi, sono state aggiunte le categorie "Casino", "Family", "Sports", "Strategy" e "Word", mentre "Role Playing" è diventata "Adventure" e "Virtual World" adesso è "Simulation".

Altre novità riguardano i preferiti: adesso appaiono 6 bookmark invece di 4 mentre si gioca, che dovrebbe migliorare la possibilità di ritornare a giocare. Le notifiche sui preferiti adesso scompaiono quando si clicca su di essi, il che renderà secondo i piani le notifiche più evidenti.

Le dashboard relative ad App e Giochi sono state adesso unificate e, infine, un nuovo tutorial è a disposizione per gli sviluppatori di giochi.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^