Eccesso di risparmio alla base dei problemi di XBox 360?

Eccesso di risparmio alla base dei problemi di XBox 360?

Secondo un analista di mercato di Gartner, i problemi di surriscaldamento di XBox 360 dipenderebbero dalla volontà di Microsoft di progettare internamente il chip grafico.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:53 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 
I problemi di surriscaldamento di XBox 360 dipenderebbero dalla volontà di Microsoft di progettare internamente il chip grafico della console, senza rivolgersi ad un produttore specializzato. È la tesi di Bryan Lewis, vice presidente della divisione ricerca e analista capo in Gartner, resa pubblica in un'intervento alla Design Automation Conference.

Microsoft non ha voluto rivolgersi ad un produttore esperto nel campo e ha avviato internamente la progettazione del chip. In seguito si è rivolta direttamente al costruttore Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. Ltd (Tsmc) per la produzione materiale del chip. Tutto questo, a detta di Lewis, per risparmiare circa 10 milioni di dollari di costi di progettazione. Sappiamo, d'altra parte, che i costi dovuti alla riparazione e alla sostituzione delle console difettose sono ingenti. Nello scorso luglio, Microsoft investiva un miliardo di dollari per ampliare la garanzia della console e ammortizzare il fenomeno delle console difettose (vedi qui).

Per contenere ulteriormente il fenomeno, secondo Lewis, Microsoft sarebbe tornata in un secondo momento alla fase di progettazione, rivolgendosi stavolta ad un produttore del campo. Lewis non fa il nome di questo produttore, ma appare evidente che si riferisca ad Ati.

Si è parlato più volte delle responsabilità di Microsoft in relazione ai malfunzionamenti di XBox 360. Secondo altre fonti, i tecnici del colosso di Redmond sarebbero stati coscienti dei difetti già prima del lancio della console. Secondo quanto riportammo in questa news, infatti, la fase di testing del prodotto fu insufficiente e incompleta.

Microsoft ha via via introdotto modelli di XBox 360 più affinati e sempre meno soggetti al problema del surriscaldamento. Le nuovi soluzioni contegono chip più piccoli che comportano una più facile dissipazione del calore e consentono a Microsoft di limitare i costi di produzione. Al modello iniziale e a Zephyr, soluzione utilizzata nelle XBox 360 Elite, seguono Falcon (CPU a 65 nanometri e GPU a 90) e Jasper (entrambe a 65). Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package.

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bluknigth12 Giugno 2008, 11:58 #1
Che la console MS sia stata mal progettata non c'è dubbio.

Mi auguro che se queste illazioni sono vere abbiano imparato la lezione per il prossimo modello....

A vedere la storia mi sembra di vedere il classico padre di famiglia che si da al bricolage e dice: "ci penso io, non ci vuole mica una scienza..." e poi è costretto a chiamare il professionista della situazione per rimediare. Ad alto costo.
dadolino12 Giugno 2008, 12:03 #2
Ok ma sinceramente mi sembra incredibile che i costi di progettazione richiedano 10(!)miliardi di dollari$Se fosse cosi' gli hanno tirato un bel pacco a quelli della MS.Saranno bravi(?)a fare software ma nn i conti!
rob-roy12 Giugno 2008, 12:04 #3
Un sito riporta 10 milioni di dollari di risparmio....voi 10 miliardi....quà si sparano cifre e "notizie" a caso.
p4ever12 Giugno 2008, 12:04 #4
"Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package."

Mah...che piuttosto spendano risorse ed energie per iniziare a pensare al successore di 360...non è che ci sia poi ancora molto da spremere qua.
Chissà, magari tra un paio d'anni sarebbe il momento giusto...
rmarango12 Giugno 2008, 12:09 #5
Da cio' che ho letto pare che il problema fosse gia' stato identificato e risolto intorno ad agosto dell'anno scorso introducendo le modifiche progettuali gia' dalle falcon in poi.
il_joe12 Giugno 2008, 12:09 #6
10 mld di dollari risparmiati per la sola progettazione di un chip grafico?!?
mi sembra un po' strano.... sicuri sia quello l'ordine di grandezza?
che poi viene detto che ha speso un miliardo per le garanzie e il resto, ha quindi risparmiato 9mld. A sto punto c'ha ancora ragione MS..............
mi sa che i numeri in gioco non sono quelli....
considerando un prezzo per console di 450 euro (medio, dal primo giorno ad oggi, è forse anche esagerato), vuol dire che 10 mld li faccio con 22 milioni di console.
Questo al prezzo.... se ci togliete dai 450 euro i costi di produzione, per avere il netto........ non sarebbero mai rientrati di quei costi.........
mi sa che c'è qualche zero di troppo...
Uriziel12 Giugno 2008, 12:19 #7
Originariamente inviato da: p4ever
"Il prossimo step evolutivo è, invece, definito Valhalla. Consentirà un'ulteriore riduzione dei costi di produzione grazie all'integrazione di CPU e GPU in un unico package."

piuttosto quando:

1)butteranno furi una xbox piu piccola e fanless?
2)cominceranno a supportare ufficialmente i 16/10(ormai standard per i monitor pc)
fpg_8712 Giugno 2008, 12:20 #8
ma nn si era parlato di 10 milioni di progettazione.... con 10 miliardi ci sfamavano il continente Africano per diversi anni....
goldorak12 Giugno 2008, 12:22 #9
Originariamente inviato da: rob-roy
Un sito riporta 10 milioni di dollari di risparmio....voi 10 miliardi....quà si sparano cifre e "notizie" a caso.


Sono d'accordo, qualcuno ha sbagliato nel riportare la notizia. Si tratta di un risparmio a monte di 10 milioni di dollari per la progettazione del chip che invece e' finto per costare 1 miliardo di $ in termini di garanzia estesa....
misthral12 Giugno 2008, 12:24 #10
Uhm, attenzione con gli ordini di grandezza Quella cifra si avvicina alla finanziaria di un piccolo stato Credo sia spropositata, a meno che Microsoft non abbia in cantiere un progetto spaziale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^