Crytek rivela il suo nuovo franchise: Arena of Fate

Crytek rivela il suo nuovo franchise: Arena of Fate

Anche la software house del CryEngine entra nel mondo dei MOBA con un nuovo franchise con personaggi come Frankenstein, Jack lo squarciatore e il Barone di Münchhausen.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:45 nel canale Videogames
 

I giocatori impersoneranno leggendari eroi e personaggi facenti parte della letteratura fantasy in Arena of Fate, la nuova proprietà intellettuale di Crytek prevista per PC e per non specificate console. Con questo gioco, Crytek entra nel settore dei MOBA con un nuovo "Game-as-a-Service" dopo Warface.

Nel comunicato stampa, si parla di ritmi di gioco molto rapidi in battaglie 5vs5 e di "inaspettati colpi di scena" durante le sessioni di gioco. Sarà possibile impersonare personaggi appartenenti alla cultura popolare come Frankenstein, Jack lo squarciatore e il Barone di Münchhausen. Il gioco è sviluppato dallo studio di Sofia di Crytek, prima Black Sea Studios. Questo studio ha già sviluppato Knights of Honor e WorldShift.

"Provate ad immaginare Giovanna D’Arco e Robin Hood collaborare per sconfiggere Cappuccetto Rosso", ha detto Vesselin Handjiev, Managing Director di Crytek Black Sea e Game Director di Arena of Fate. "Non sarebbe terrificante? Ma oltre ai famosi eroi del gioco, che tutti noi nel team amiamo, abbiamo anche sfidato noi stessi a creare attentamente un’esperienza di gioco semplificata che consenta sia una migliore accessibilità, sia una sessione di gioco più intensa, profonda e ricca di azioni. Siamo emozionati di incontrare la prima ondata di giocatori nell’arena questa estate e presteremo molta attenzione ai feedback che riceveremo, facendo del contributo della community un elemento chiave del nostro lavoro per perfezionare il divertimento".

Arena of Fate sarà giocabile all'E3 da parte dei giornalisti presenti all'evento. In quell'occasione sarà disponibile nella versione PC. Questa estate sarà poi giocabile su Steam Accesso Anticipato per tutti coloro che si registreranno seguendo questo link.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala26 Maggio 2014, 09:14 #1
Il MOBA secondo Crytek.
Tuvok-LuR-26 Maggio 2014, 09:33 #2
...Jack lo squarciatore...

stò morendo
ThePonz26 Maggio 2014, 10:08 #3
Originariamente inviato da: Tuvok-LuR-
stò morendo

google translate ftw
theJanitor26 Maggio 2014, 10:18 #4
Hardware Upgrade, testata giornalistica con registrazione


ragugo26 Maggio 2014, 10:43 #5
A dire il vero Google Translate traduce correttamente "Jack the ripper"...
r134826 Maggio 2014, 11:23 #6
Jack lo sbudellatore
Revan198826 Maggio 2014, 11:26 #7
Provate ad immaginare Giovanna D’Arco e Robin Hood collaborare per sconfiggere Cappuccetto Rosso


No, spero di non immaginarmelo mai... Idee = poche... invece che impegnarsi per creare personaggi credibili e con una loro storia ci si butta su trita e ritrita che non hanno nulla a che fare l'uno con l'altro..

PS
JACK LO SQUARCIATORE NON SI Può LEGGERE!
Avatar026 Maggio 2014, 11:45 #8
Ma chi se li ****** i MOBA. E' un genere tristissimo.

Fate un RPG serio
roccia123426 Maggio 2014, 11:52 #9
Originariamente inviato da: Avatar0
Ma chi se li ****** i MOBA. E' un genere tristissimo.

Fate un RPG serio


Crytek?

A parte motori grafici e relativi benchmark (crysis 3) non sanno fare altro.
Stento a credere che sto per scriverlo, ma... rimpiango crysis e crysis warhead, tra le loro produzioni.
Ora9226 Maggio 2014, 12:16 #10
La Crytek dispone di un motore grafico pontetissimo, ma non lo sa sfruttare per i suoi titoli fanno letteralmente schifo, dico ingiocabili, intrattenimento zero, storia scadente, longevità nulla, per nulla innovativi... Se prendiamo un gioco che abbia un certo spessore, intrattenimento e novità e gli mettessero sopra un motore decente farebbero furori, ma poveri loro non capiscono che la grafica non fa un gran gioco...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^