Campagna Kickstarter anche dalla software house di Myst

Campagna Kickstarter anche dalla software house di Myst

Cyan intende produrre una nuova avventura grafica in prima persona che ricordi Myst e Riven.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:40 nel canale Videogames
 

Il nome del nuovo progetto di Cyan è Obduction, come si può vedere nell'annuncio su Kickstarter. L'obiettivo è creare una sorta di seguito "spirituale" di Myst e di Riven. E per farlo Cyan chiede un finanziamento di 1,1 milioni di dollari, ma ha già ottenuto più di 500 mila dollari a pochi giorni dall'apertura della campagna.

Obduction

Come Myst e Riven, infatti, Obduction sarà un'avventura grafica in prima persona che immergerà il giocatore in un mondo onirico. Il protagonista del gioco viene rapito e condotto forzatamente in un mondo molto particolare, con strani paesaggi e personaggi sopra le righe.

Obduction arriverà nel corso del 2015 su PC e OSX e sarà basato su Unreal Engine 4. Non mancherà il supporto a Oculus Rift.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick30 Ottobre 2013, 18:37 #1
caratteristica di Myst e Riven era l'utilizzo a palla di immagini in raytracing...

divertente pensare che a cosi' tanti anni di differenza nonostante le varie migliorie, la grafica potrebbe essere peggiore sotto alcuni aspetti tecnici xD

il raytracing in tempo reale ancora nn si può fare..
Giachi630 Ottobre 2013, 20:41 #2
si ma la devono piantare con sta storia delle "donazioni" degli utenti, è uno schifo e la cosa sta assumendo tinte assurde e preoccupanti.......
alex930 Ottobre 2013, 22:31 #3
mica sono donazioni.. è un vero acquisto!
giuliop30 Ottobre 2013, 23:21 #4
"Non mancherà il supporto a Oculus Rift."

Se si raggiungeranno 1.3 milioni di dollari. Certo che vedere una notizia (anche di 7 righe, come questa) riportata correttamente al 100% ormai è diventata una chimera qui dentro.
hexaae30 Ottobre 2013, 23:46 #5
Originariamente inviato da: Giachi6
si ma la devono piantare con sta storia delle "donazioni" degli utenti, è uno schifo e la cosa sta assumendo tinte assurde e preoccupanti.......


Mi sa che c'è ancora gente che non ha idea di cosa sia Kickstarter

È (tra le altre cose) il paradiso dei videogiocatori, dove i giochi vengono alla luce in base al volere degli utenti, non del publisher di turno (che sforna solo i soliti FPS per le masse), inoltre, come già è stato detto i giochi li compri (e scontati + extra esclusivi) offrendo i soldi nella campagna fondi. Se non va in porto non succede nulla e non prelevano una lira dal tuo conto.

Kickstarter è una manna dal cielo, altro che "uno schifo... tinte assurde e preoccupanti...".
Giachi630 Ottobre 2013, 23:49 #6
Originariamente inviato da: alex9
mica sono donazioni.. è un vero acquisto!


In realtà NO, vatti a rileggere per bene le regole di kickstarter.
Quello che ottieni con la tua DONAZIONE è un ringraziamento per la fiducia, che poi molti lo considerino come un preordine qualunque è un conto, ma tu stai donando dei soldi con la promessa che se mai il tutto andrà a buon fine come ricompensa per la donazione riceverai una copia del gioco, anche perché come potresti acquistare qualcosa che non esiste ancora e che potrebbe non esistere mai?

Originariamente inviato da: hexaae
Mi sa che c'è ancora gente che non ha idea di cosa sia Kickstarter

È (tra le altre cose) il paradiso dei videogiocatori, dove i giochi vengono alla luce in base al volere degli utenti, non del publisher di turno (che sforna solo i soliti FPS per le masse), inoltre, come già è stato detto i giochi li compri (e scontati + extra esclusivi) offrendo i soldi nella campagna fondi. Se non va in porto non succede nulla e non prelevano una lira dal tuo conto.

Kickstarter è una manna dal cielo, altro che "uno schifo... tinte assurde e preoccupanti...".


Eccone un altro...........
Sei arrivato tu a spiegarmi le meraviglie di kickstarter? Vuoi fare il cieco che cerca di insegnare all'orbo?
Davvero, se non fosse preoccupante sarebbe ridicolo e divertente.
Il fatto che tu non riesca a vedere dov'è l'assurdità in tutto ciò è davvero triste, peccato........
Ti faccio un esempio semplice semplice: se la campagna va a buon fine e loro si intascano tot milioncini e dopo un po' di sviluppo la cosa si arena e fallisce?
Chi ci rimette?
I gonzi che hanno dato i soldi, perché loro (gli sviluppatori) il loro stipendio se lo sono già bello che pagato e tu non hai in mano NULLA.
Se invece il gioco esce ed è bello che succede?
Succede che gli sviluppatori ci tirano su una barca di soldi senza aver rischiato NIENTE di tasca propria, chi non ha donato il gioco se lo compra e se lo gioca comunque (a prezzo magari anche più basso di chi ha donato se aspetta il momento giusto) e chi se lo prende in quel posto è sempre chi ha donato.
In pratica con questo sistema si scarica tutto il rischio d'impresa sugli investitori trasformandoli in "donatori" mente gli eventuali profitti se li intascano tutti gli sviluppatori.
Se questo è il paradiso grazie ma mi accontento del mondo terreno
montanaro7931 Ottobre 2013, 12:51 #7
@Giachi6
Quoto in pieno ... basta vedere il gioco di Tim Schafer ossia Broken Age il quale ha richiesto ancora una valanga di soldi per andare acanti... mah ...

Kickstarter in teoria è un ottima opportunità ...
in pratica è solo un modo per far soldi a scapito delle altre persone... fortuna che ci sono delle mosche bianche poche ma ci sono ...




Giachi602 Novembre 2013, 00:52 #8
Originariamente inviato da: montanaro79
@Giachi6
Quoto in pieno ... basta vedere il gioco di Tim Schafer ossia Broken Age il quale ha richiesto ancora una valanga di soldi per andare acanti... mah ...

Kickstarter in teoria è un ottima opportunità ...
in pratica è solo un modo per far soldi a scapito delle altre persone... fortuna che ci sono delle mosche bianche poche ma ci sono ...


Il fatto è che viene meno il già deprecabile principio capitalista e cioè che chi rischia può guadagnare se va bene e perderci se va male, mentre qui chi rischia e chi guadagna sono due entità separate.
E' una cosa già vista in molti altri ambiti, finanza in primis, si veicolano i guadagni verso l'alto ed i costi ed i rischi verso il basso, sulla comunità/società.
La cosa assurda però è che c'è chi ci casca, ed in maniera anche massiccia a giudicare dalle cifre astronomiche che alcuni progetti hanno raggiunto, si vede che sono il solo a dare soldi solo quando sono certo di ricevere qualcosa in cambio.......
hexaae02 Novembre 2013, 02:05 #9
Originariamente inviato da: Giachi6
In realtà NO, vatti a rileggere per bene le regole di kickstarter.
Quello che ottieni con la tua DONAZIONE è un ringraziamento per la fiducia, che poi molti lo considerino come un preordine qualunque è un conto, ma tu stai donando dei soldi con la promessa che se mai il tutto andrà a buon fine come ricompensa per la donazione riceverai una copia del gioco, anche perché come potresti acquistare qualcosa che non esiste ancora e che potrebbe non esistere mai?



Eccone un altro...........
Sei arrivato tu a spiegarmi le meraviglie di kickstarter? Vuoi fare il cieco che cerca di insegnare all'orbo?
Davvero, se non fosse preoccupante sarebbe ridicolo e divertente.
Il fatto che tu non riesca a vedere dov'è l'assurdità in tutto ciò è davvero triste, peccato........
Ti faccio un esempio semplice semplice: se la campagna va a buon fine e loro si intascano tot milioncini e dopo un po' di sviluppo la cosa si arena e fallisce?
Chi ci rimette?
I gonzi che hanno dato i soldi, perché loro (gli sviluppatori) il loro stipendio se lo sono già bello che pagato e tu non hai in mano NULLA.
Se invece il gioco esce ed è bello che succede?
Succede che gli sviluppatori ci tirano su una barca di soldi senza aver rischiato NIENTE di tasca propria, chi non ha donato il gioco se lo compra e se lo gioca comunque (a prezzo magari anche più basso di chi ha donato se aspetta il momento giusto) e chi se lo prende in quel posto è sempre chi ha donato.
In pratica con questo sistema si scarica tutto il rischio d'impresa sugli investitori trasformandoli in "donatori" mente gli eventuali profitti se li intascano tutti gli sviluppatori.
Se questo è il paradiso grazie ma mi accontento del mondo terreno


Sì è molto divertente infatti trovare sempre nei forum come questo quegli utenti che si [U]credono[/U] più furbi degli altri e che puntualmente credono di aver capito tutto... ma che mostrano solo superficialità e ingenuità...

Ci si dimentica alcuni punti fondamentali di Kickstarter, accecati dal disfattismo universale nel tipico e paranoico ragionamento italico retrogrado "Non mi fido, qualcuno mi vuole fregare, meglio se frego io gli altri...":
0) ci mettono la faccia e non si nascondono dietro un'etichetta. In caso di fallimento e/o cattivo comportamento non hanno maschere dietro cui nascondersi
1) fanno i giochi che gli utenti chiedono e vogliono e che i produttori multimilionari NON pubblicherebbero né finanzierebbero. Ergo: non esisterebbero mai.
2) gli utenti partecipano in maniera molto più diretta e a stretto contatto nella realizzazione del prodotto contribuendo con betatesting diretto, commenti, personalizzazioni, idee, interazione diretta con i developers etc. come sta già accadendo... Te lo sogni con uno sviluppo "classico"...
3) ripeto: hai diritto a degli extra e agli sconti sul prezzo (li paghi intorno ai 20€ max, mentre in uscita finale costeranno 30-40€, e senza extra)
4) nessuno ti costringe, ma acquistare in pre-order i giochi dei propri sogni con i vantaggi di cui sopra per molti vale la candela e non è affatto stupido o sconveniente, né tanto meno folle...
I vantaggi li hanno anche gli utenti e sono compresi nella "scommessa" ed è triste constatare come molti non l'abbiano ancora capito. Non sei d'accordo con questa metodologia di sviluppo? Nessun problema, non aderire ma non cercare di fare quello che pretende di aver capito tutto mettendo in guardia i poveri sprovveduti che sprovveduti non sono.

Ora, se vogliamo avere una mentalità più lucida, aperta e progressista direi che è il caso solo di ringraziare iniziative come quelle nate su Kickstarer, se invece vogliamo fare i "pessimismo & fastidio" da salotto accomodatevi nella stanzetta dei fumatori...
Grazie a Kickstarter tra poco usciranno i seguiti di Elite, Wing Commander, un nuovo preannunciato capolavoro come Divinity: Original Sin e tanti altri, altro che "Iniziativa dei soliti cattivoni per rubarti gli spicciolini dal portafogli..."

Byez, tenetevi i vostri pallosissimi serial FPS e techdemo a 50€ fatti a stampino come vogliono e decidono le case di produzione per le masse, visto che ci siete così affezionati! Mettiamola sul ridere va...
Giachi603 Novembre 2013, 20:07 #10
Originariamente inviato da: hexaae
Sì è molto divertente infatti trovare sempre nei forum come questo quegli utenti che si [U]credono[/U] più furbi degli altri e che puntualmente credono di aver capito tutto... ma che mostrano solo superficialità e ingenuità...


Concordo in pieno, solo non capisco perché auto-insultarti in questo modo, ok, non sarei particolarmente sveglio però fai divertire gli altri, anche questo è importante .


Originariamente inviato da: hexaae
Ci si dimentica alcuni punti fondamentali di Kickstarter, accecati dal disfattismo universale nel tipico e paranoico ragionamento italico retrogrado "Non mi fido, qualcuno mi vuole fregare, meglio se frego io gli altri...":
0) ci mettono la faccia e non si nascondono dietro un'etichetta. In caso di fallimento e/o cattivo comportamento non hanno maschere dietro cui nascondersi
1) fanno i giochi che gli utenti chiedono e vogliono e che i produttori multimilionari NON pubblicherebbero né finanzierebbero. Ergo: non esisterebbero mai.
2) gli utenti partecipano in maniera molto più diretta e a stretto contatto nella realizzazione del prodotto contribuendo con betatesting diretto, commenti, personalizzazioni, idee, interazione diretta con i developers etc. come sta già accadendo... Te lo sogni con uno sviluppo "classico"...
3) ripeto: hai diritto a degli extra e agli sconti sul prezzo (li paghi intorno ai 20€ max, mentre in uscita finale costeranno 30-40€, e senza extra)
4) nessuno ti costringe, ma acquistare in pre-order i giochi dei propri sogni con i vantaggi di cui sopra per molti vale la candela e non è affatto stupido o sconveniente, né tanto meno folle...
I vantaggi li hanno anche gli utenti e sono compresi nella "scommessa" ed è triste constatare come molti non l'abbiano ancora capito. Non sei d'accordo con questa metodologia di sviluppo? Nessun problema, non aderire ma non cercare di fare quello che pretende di aver capito tutto mettendo in guardia i poveri sprovveduti che sprovveduti non sono.


La prima parte di questo pezzo quotato qui sopra è se possibile ancora più stupida e sciocca del resto (lo so, non lo credevo neanche io che fosse possibile ed invece......). Non c'è nulla di più italico che credere alle favole esaltandosi e seguendo ciecamente chiunque prometta miracoli e meraviglie per poi ovviamente fare i voltagabbana appena il castello di carte crolla, per poi abboccare nuovamente al prossimo venditore di fumo di passaggio, perché imparare dai proprio errori è troppo "retrogrado" e "disfattista" (in più vorrei capire che minchi.a c'entra il "fregare gli altri" in questo contesto).
Passiamo ora all'elenco delle meraviglie che stranamente parte da 0 (volevi fare il fenomeno facendo vedere che sai che lo 0 è un numero? O non sai contare fino a 5? ):
0) Che vaccata. Ci metteranno pure la faccia, o meglio, il nome, però rimane il fatto che se il progetto fallisce i soldi non li rivedi più, perché non hanno alcun obbligo in caso di fallimento, quindi non hanno alcun bisogno di nascondersi. Ed in questo caso ti ci voglio vedere ad andare ad indagare sul perché il progetto è fallito e su quanto si sono intascati come "ricompensa" per il tempo speso.
1) Questo è tutto da dimostrare, perché di giochi di nicchia o particolari ne vengono pubblicati migliaia all'anno, sia autonomamente che grazie a publisher. A me sembra che kickstarter sia usato sopratutto da vecchi guru ormai messi in disparte che desiderano un ritorno ai vecchi fasti (i loro però e da chi vuole mangiarsi la torta da solo senza doverla dividere con altri, ed in questo kickstarter è perfetto perché come già detto ricorrendo a dei finanziatori normali essi sono partecipi dei guadagni mentre qui, trasformando i finanziatori in donatori non sei tenuto a dargli un centesimo, li sistemi con una copia digitale che non ti costa nulla e poi puoi intascarti tutti i profitti
2) Cioè, fammi capire, questi oltre a farsi DONARE milioni di euro vi trasformano pure in sviluppatori non retribuiti ed in tester non pagati e tu lo lo porti come punto a favore?!
Fossi in te allora mi offrirei anche volontario come manichino da crash test per la tua marca d'auto preferita, vuoi mettere che onore sarebbe partecipare così da vicino allo sviluppo del prossimo modello?
3) Che affarone! Gli extra sono delle cazzatine inutili (anche perché se alterassero l'equilibrio del gioco poi gli altri giocatori si incazzerebbero) ed i prezzo arriverà in pochi giorni a quello pagato dei "donatori", io ci piglio i giochi tripla A a 20 euro (ma anche a molto meno), figurati a quanto si troveranno quelli finanziati su kickstarter (sempre se mai usciranno e sempre se saranno decenti).
4) Ripeto, perché forse la prima volta non è passato il messaggio, ma non puoi chiamare preorder i giochi "comprati" su kickstarter, perché per ovvie ragioni è impossibile acquistare qualcosa che ancora non esiste e che potrebbe anche non esistere mai, infatti lo stesso kickstarter dice espressamente che sulla loro piattaforma non si vende nulla (meno male che poi ero io a non aver capito cosa fosse kickstarter ) ma si dona solamente, che poi quasi tutti come ricompensa per la donazione regalino una copia od un esemplare di ciò che stanno cercando di finanziare è un conto, ma non lo si può considerare un acquisto a prezzo scontato, com'è anche ben spiegato nelle regole che evidentemente non hai letto al contrario di me, pensa te quanto sono di mentalità retrograda, arrivo addirittura ad informarmi su qualcosa prima di farmi un'opinione!
Tra l'altro sei talmente cieco nella tua venerazione per kickstarter che non ti sei neanche reso conto dell'evidente contraddizione che hai espresso, infatti, dopo aver appena scritto che donare per qualcosa su kickstarter equivale ad un preorder, affermi che la cosa in realtà è una scommessa, il che significa che si può sia vincere che perdere, cosa che non va molto d'accordo con il concetto di preorder (e di ordine in generale).
Quindi se vuoi essere triste per qualcosa io ti consiglierei di concentrarti su te stesso e sulla facilità con cui ti esalti per cose quantomeno dubbie (che poi è una buona definizione di "sprovveduto".


Originariamente inviato da: hexaae
Ora, se vogliamo avere una mentalità più lucida, aperta e progressista direi che è il caso solo di ringraziare iniziative come quelle nate su Kickstarer, se invece vogliamo fare i "pessimismo & fastidio" da salotto accomodatevi nella stanzetta dei fumatori...
Grazie a Kickstarter tra poco usciranno i seguiti di Elite, Wing Commander, un nuovo preannunciato capolavoro come Divinity: Original Sin e tanti altri, altro che "Iniziativa dei soliti cattivoni per rubarti gli spicciolini dal portafogli..."


Ma sei davvero così disperato?
Hai davvero investito così tanto a livello emotivo su kickstarter da dover pensare che chiunque non lo veda come il salvatore dell'umanità sia per forza di cose un retrogrado paranoico? La cosa è parecchio triste eh, o patetica, a seconda dei punti di vista.....
E comunque, il fatto che forse tra un po' uscirà qualche titolo finanziato su kickstarter (che forse sarà decente) non significa che tutto il baraccone sia una buona cosa, qualche mosca bianca, sempre che alla fine delle fiera si riveli davvero bianca, non giustifica neanche lontanamente tutte le lacune e tutte le storture che un sistema come quello che si sta venendo a creare su kickstarter presenta.


Originariamente inviato da: hexaae
Byez, tenetevi i vostri pallosissimi serial FPS e techdemo a 50€ fatti a stampino come vogliono e decidono le case di produzione per le masse, visto che ci siete così affezionati! Mettiamola sul ridere va...


Posso anche ridere, ma ciò non attenuerà la superficialità e la stupidità di ciò che hai scritto, perché pensare che il mondo videoludico sia diviso tra cod (e simili) e kickstarter è veramente da coglioni, di giochi belli ed originali ce ne sono stati molti, quindi non c'è nulla di più banale che fare di tutta l'erba un fascio, sia in positivo che in negativo.
Tra l'altro, è molto ironico che tu ce l'abbia così tanto che le "case di produzione brutte e cattive" perché fanno giochi con lo stampino quando tu sei qui a difendere come un fanatico kickstarter perché pensi che ti permetterà di rigiocare a giochi vecchi di decenni che verranno riproposti esattamente com'erano anni fa (tranne gli ovvi aggiornamenti tecnici), con le stesse identiche ambientazioni e meccaniche.
Spero tu ti sia reso conto della debolezza delle tue argomentazioni che in definitiva sono piene di contraddizioni e di sciocchezze insostenibili, ma visto il grado di fanatismo religioso che hai espresso fin'ora la cosa mi sembra alquanto improbabile, vabbè, al massimo mi consolerò ridendoci su.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^