Bethesda è ancora alla ricerca di sviluppatori

Bethesda è ancora alla ricerca di sviluppatori

Il Vicepresidente del marketing, Pete Hines, ha le idee chiare: "continueremo a creare i giochi che vogliamo, per questo cerchiamo programmatori con una filosofia simile alla nostra"

di Stefano Carnevali pubblicata il , alle 08:46 nel canale Videogames
Bethesda
 

Bethesda ha le idee chiare e nessuna voglia di farsi mettere sotto pressione. Almeno, questo è quanto traspare dalle parole di Pete Hines (Vicepresidente del settore marketing della software house), riportate da Computer and videogames: "L'acquisizione di sviluppatori come i ragazzi di Id Software o come Shinji Mikami, è perfettamente funzionale alla nostra filosofia. Noi vogliamo lavorare con programmatori che condividano la nostra visione delle cose".

Portare gli sviluppatori all'interno della compagnia, renderà il lavoro più facile, soprattutto nei progetti a lungo termine: "Vogliamo continuare a fare i giochi che ci piacciono - prosegue Hines -. Per questo siamo sempre alla ricerca di programmatori intelligenti, con cui accrescere il nostro organico. Acquisire degli interi team di sviluppo, risulta utile, perché chi fa parte di Bethesda, ne condivide valori e finalità. Lavorare assieme, così, è molto più facile".

Hines ha anche aggiunto che la sua compagnia non vede l'ora di creare titoli per Nintendo Wii U e Playstation Vita, sempre che le console in questione siano abbastanza potenti.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AL04 Luglio 2011, 10:26 #1

Possibilità.......

......per un italiano di essere assunto ?
Domanda sarcastica <OFF>
uncletoma04 Luglio 2011, 11:34 #2
Portanre

Un typo del genere non si può leggere...
Dan7e05 Luglio 2011, 11:16 #3
Originariamente inviato da: AL
......per un italiano di essere assunto ?
Domanda sarcastica <OFF>


quando anche in italia ci saranno università che formano i giovani a questo lavoro sarà più facile per ora la vedo molto improbabile come cosa
Arthens05 Luglio 2011, 11:52 #4
Originariamente inviato da: AL
......per un italiano di essere assunto ?
Domanda sarcastica <OFF>


Le stesse di un francese o un tedesco.
Cio' che importa e' sapere l'inglese ed avere esperienza, o quanto meno aver studiato, nel campo. La nazionalita' non conta (se non per un discorso di visto nel caso degli stati uniti).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^