Windows 10, ultimo aggiornamento può sacrificare le prestazioni di alcuni giochi

Windows 10, ultimo aggiornamento può sacrificare le prestazioni di alcuni giochi

Problemi con il nuovo aggiornamento di Windows 10, soprattutto per i gamer. Le prestazioni con i videogiochi, infatti, sembrerebbero essere penalizzate da un bug. Microsoft ha confermato il problema e rilascerà un fix presto

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Videogames
MicrosoftWindows
 

Uno degli ultimi aggiornamenti cumulativi rilasciati da Microsoft ha avuto per alcuni utenti un impatto consistente sulle prestazioni di alcuni videogiochi. KB4482887 ha introdotto alcune funzionalità estremamente importanti, come ad esempio il supporto su alcuni dispositivi di Reptoline per la mitigazione di Spectre, tuttavia secondo alcuni utenti l'update cumulativo ha peggiorato drasticamente le prestazioni con alcuni titoli e mouse. Microsoft ha già confermato l'esistenza del problema ed è al lavoro su un fix.

Windows 10 Build 17763.348 è, ad oggi, la versione più recente del sistema operativo di Microsoft, ed è la versione che si installa con il pacchetto KB4482887. Il bug di cui sopra, però, renderebbe instabili e incerte le prestazioni con alcuni videogiochi, provocando così degli strani effetti nei movimenti con il mouse. Il problema è stato inserito nelle note di rilascio che potete trovare sul sito ufficiale e verrà corretto a breve. Di seguito il testo:

After installing KB4482887, users may notice graphics and mouse performance degradation with desktop gaming when playing certain games, such as Destiny 2.

Secondo le testimonianze di alcuni utenti Destiny 2 non è l'unico gioco che soffre del bug: alcuni infatti hanno descritto lo stesso comportamento anomalo con Call of Duty 4 e Call of Duty: Modern Warfare 2, e pare che anche Apex Legends e Sea of Thieves ne siano coinvolti.

La soluzione? Al momento non esiste, con l'unico "rimedio a breve termine" che può essere la disinstallazione manuale del pacchetto KB4482887 fino a quando non verrà rilasciato un fix ufficiale. Le tempistiche non sono naturalmente note: "Microsoft sta lavorando su una possibile soluzione e fornirà un aggiornamento in una release futura", sono state le parole della compagnia all'interno della nota di rilascio dell'update.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LukeIlBello11 Marzo 2019, 19:24 #1
basta, qui ci vuole la sedia a rotelle per windows10
ho bisogno di qualche fanboy che ne decanti le lodi, troppo facile attaccarsi a ste news..

WINBETA 10.. se lo conosci lo eviti
Maxt7511 Marzo 2019, 19:25 #2
Il PC può essere usato in vari modi, c'è chi lo usa per lavorare, chi per giocare, chi per fare altro ancora. Quindi la soluzione per avere meno problemi possibili, quale sarebbe ? Gli aggiornamenti vengono rilasciati senza tenere conto di come uno lo usa. E' giusto al 100% questo ?
kean3d11 Marzo 2019, 19:32 #3
aggiornato, ho fatto una session nel fine settimana a deus ex md di 3 orette, nessun problema, anzi
LukeIlBello11 Marzo 2019, 19:33 #4
Originariamente inviato da: Maxt75
Il PC può essere usato in vari modi, c'è chi lo usa per lavorare, chi per giocare, chi per fare altro ancora. Quindi la soluzione per avere meno problemi possibili, quale sarebbe ? Gli aggiornamenti vengono rilasciati senza tenere conto di come uno lo usa. E' giusto al 100% questo ?


la soluzione per me è ritardare anche di 6 mesi gli aggiornamenti "pesanti" (3 o 4 GB manco fosse il blueray di ben hur con contenuti i extra) e fare SOLO quelli da 20-30 MB max..
fin'ora mi è andata bene
mariacion11 Marzo 2019, 19:36 #5
ma erase *.* funziona sempre ?
LukeIlBello11 Marzo 2019, 19:37 #6
Originariamente inviato da: mariacion
ma erase *.* funziona sempre ?


non più, pure deltree ormai non funge, si erano accorti alla MS che era un pò troppo utilizzato dai downgradisti radicali, quindi lo hanno tolto
gd350turbo11 Marzo 2019, 20:12 #7
Originariamente inviato da: LukeIlBello
non più, pure deltree ormai non funge, si erano accorti alla MS che era un pò troppo utilizzato dai downgradisti radicali, quindi lo hanno tolto


winbeta, winbug, ecc.ecc...
ma però continuano ad usarlo...

Quindi:
1) masochisti allo stato puro
2) non è vero che faccia così schifo
scegli...
Bestio11 Marzo 2019, 20:23 #8
Originariamente inviato da: gd350turbo
winbeta, winbug, ecc.ecc...
ma però continuano ad usarlo...

Quindi:
1) masochisti allo stato puro
2) non è vero che faccia così schifo
scegli...


Il problema è che le (poche) alternative hanno altre limitazioni, per me estremamente peggiori rispetto ai problemini di Win10.
StylezZz`11 Marzo 2019, 20:26 #9
In rete leggevo anche di problemi provocati ad Anthem (come se non gli bastassero già i suoi )
biometallo11 Marzo 2019, 21:20 #10
Originariamente inviato da: LukeIlBello
WINBETA 10.. se lo conosci lo eviti


Ma giusto due giorni fa, parlando poi della stessa patch scrivevi:

Originariamente inviato da: LukeIlBello
ecco perchè ho dovuto mollare win7


No ma davvero questo retpoline (o reptoline per Nino Grasso ) non doveva restituire almeno in parte le performance perdute per la patch anti sprecre?

la soluzione per me è ritardare anche di 6 mesi gli aggiornamenti "pesanti" (3 o 4 GB manco fosse il blueray di ben hur con contenuti i extra) e fare SOLO quelli da 20-30 MB max..


Beh veramente questo problema pare sia comparso proprio con i pacifici update piccoli e anzi se interpreto correttamente queste parole Microsoft is working on a resolution and will provide an update in an upcoming release. sembra sia destinato a scomparire solo con il prossimo aggiornamento da 3/4 giga che dovrebbe uscire fra poco...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^