Rilasciato il motore grafico di Duke Nukem 3D

Rilasciato il motore grafico di Duke Nukem 3D

Ken Silverman, creatore del famoso motore grafico Build che fu alla base di grandi classici del passato come Duke Nukem 3D, Blood e Shadow Warrior, ha rilasciato una nuova versione di quell'engine

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Videogames
 

Ken Silverman ha spiegato che il progetto BUILD2 nasce da una lezione di programmazione privata da lui tenuta a un giovane sviluppatore nell'anno accademico 2006/07. Adesso ha rilasciato gli strumenti di sviluppo di BUILD2 insieme a una demo che può servire da fonte di ispirazione per quei programmatori che vorranno cimentarsi con questo motore grafico.

BUILD2 deriva dal famoso motore grafico 2.5 Build che, tra gli altri, è stato alla base del mitico Duke Nukem 3D. Dopo il test iniziale con il giovane sviluppatore, Silverman usò BUILD2 in un campus accademico, il che gli servì da beta test e gli consentì di ottenere una lauta ricompensa per un paio di estati. "È stato un lavoro duro, ma molto gratificante", ha scritto lo stesso Silverman. "Così ho portato avanti il progetto per altre due estati. Ma quando non sono più stato chiamato per le lezioni ho messo tutto da parte e ho perso interesse".

Duke Nukem 3D

"Molte delle funzionalità di BUILD2 sarebbero dovute essere presenti anche nel Build Engine originale, ma non ebbi il tempo di rifinirle e implementarle", continua Silverman. "Direi che la funzionalità più difficile da implementare era l'illuminazione dinamica con le ombre".

Rispetto al Build originale, la nuova versione supporta Windows nativamente, sfrutta la palette cromatica a 32 bit e supporta i 6 gradi di libertà. Non si tratta delle uniche differenze perché, tra le altre cose, troviamo l'editing multi-utente e la predizione lato client, insieme al supporto agli sprite di tipo voxel. Ma ci sono anche delle limitazioni che invece non erano presenti nel Build Engine originale: mancano, ad esempio, le trasparenze e le animazioni nelle texture.

Per altri dettagli e per i download vi rimandiamo a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbaffo14 Marzo 2018, 19:53 #1
aggiornato, non rilasciato.
rilasciato lo è stato anni fa, anzi ken collaborava con i modder tra cui quello che ho in firma da anni ormai. Per altro il link in firma è una evoluzione del motore originario. Ce ne sono anche altri, tra cui quello di jonof citato anche da ken nel suo sito, ma mi sembra siano abbandonati da un pezzo ormai.

Hail to the king
nobucodanasr16 Marzo 2018, 16:22 #2
Ma quindi la versione di Shadow Warrior Classic su GOG, che gira sotto DosBox, e ha le teste dei demoni in Voxel, non usa il motore originale?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^